Vitalizi, Massimo Romano (CD): “Una pagina orrenda: la Casta se ne frega della crisi”

415 5

Approvata la legge che ripristina i vitalizi per gli ex consiglieri. Votano contro solo Romano, Ciocca e Petraroia. Il Consiglio regionale ha approvato la legge che ripristina i vitalizi per gli ex Consiglieri regionali, cancellando così con un colpo di spugna la riduzione decisa solo a gennaio. Contrario al provvedimento Massimo Romano, Consigliere regionale di Costruire Democrazia, vicepresidente della I Commissione Bilancio del Consiglio regionale che era stato il solo a votare contro la proposta in Commissione nonostante la proposta portasse la firma dei consiglieri di centrosinistra, e che anche in Consiglio regionale ha coerentemente ribadito il voto contrario, insieme anche ai colleghi Ciocca e Petraroia. Gli altri consiglieri di centrosinistra o assenti o non hanno partecipato al voto. “Oggi il Consiglio regionale ha scritto una pagina orrenda. Dimostrando ancora una volta che la Casta difende se stessa e se ne frega della crisi che sta massacrando le fasce più deboli della popolazione, oltretutto in un momento in cui i poteri del Consiglio sono limitati per effetto della sentenza della magistratura amministrativa. Io prendo le distanze, ancora una volta, da questi comportamenti e rivendico con fierezza il mio voto contrario. Invece di preoccuparsi della rapida approvazione di provvedimenti in favore dei giovani, dei disoccupati, degli esodati, di quanti sono rimasti esclusi dagli ammortizzatori sociali, di quanti hanno perso il lavoro, di quanti attendono l’approvazione del reddito di cittadinanza, il Consiglio regionale si occupa del ripristino dei vitalizi per gli ex Consiglieri sul presupposto che da questi sarebbe arrivata una diffida. Altro che diffide! I cittadini farebbero bene a mandare a quel paese una classe pseudo-dirigente che in un momento come questo si preoccupa della Casta e non degli interessi di tutti i cittadini.

Romano rivendica la propria posizione che è stata contraria in Commissione, nonostante il voto di una parte del centrosinistra, ed è rimasta contraria anche in Consiglio: “Su temi come la riduzione dei costi della politica Costruire Democrazia non accetta compromessi: le battaglie o si fanno o non si fanno. Noi abbiamo scelto di farle fino in fondo mettendoci come sempre la faccia, come è stato per i rimborsi elettorali a cui abbiamo rinunciato in totale solitudine, e non invece di fare soltanto annunci”.

fonte : http://informamolise.com/ultime-notizie/92721-vitalizi-massimo-romano-cd-quna-pagina-orrenda-la-casta-se-ne-frega-della-crisiq

There are 5 comments

  1. Destra o sinistra non c’è differenza quando si tratta di soldi. vergogna bastardi e caino…

  2. un plauso ai 3 che hanno votato contrario………..

    ha ragione Romano , invece di preoccuparsi dei tanti problemi della regione , a cui aggiungerei quello delle aziende che non retribuiscono i lavoratori ( in molise c’è ne piu’ di una ) , questi si preoccupano dei vitalizi……ma vergognatevi !!!!

  3. Squola bassa |

    Romano tu anche fai parte della casta.Hai votato no sapendo che il tuo voto era ininfluente come quello degli altri due.Se non ti senti di appartenere alla casta allora rinuncia al tuo stipendio e prebende affini o a parte di essi.Forse allora ti potremo credere.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi