Villa Comunale , lettera al Sindaco e all’assessore Valvona

916 22

Gentile Sindaco e Gentilissimo Assessore Valvona(con delega alla Villa Comunale ),  non voglio rubarVi tempo prezioso, mi interessa però,  in qualità di cittadino di  questo comune,  portarVi a conoscenza dello stato di abbandono in cui Villa Maria giace .
A  nulla sono serviti i reclami fatti durante l’amministrazione di Nicandro Cotugno!  La voce dei cittadini non è  stata mai ascoltata, ma sono certo che con voi le cose saranno ben diverse.Parliamo della Villa,  i  meno attenti ,presi in giro e confusi  dalle tante luci installate dicono:  ” la villa è cambiata” ! E potrei anche dire ” si, è cambiata ma in peggio” e vi spiego perchè.

Le foto che vengono divulgate da alcuni media di parte sono queste.

villamariacom'è6

Guardando la foto viene voglia di esclamare ” bella “, in effetti Villa Maria è bella , bellissima , chi l’ha disegnata l’aveva progettata come un posto di relax, di divertimento per i bambini e non per uso spiaggia.

In tutte le aree verdi comunali che si rispettino non si entra con le auto, non si costruiscono enormi chioschi che si ingrandiscono silenziosamente in barba a chi facendo lo  stesso lavoro  e non gli è permesso di ampliare gli spazi e utilizzare il suolo pubblico così, liberamente , senza controllo.

In altre Ville comunali le foglie vengono rimosse e non lasciate marcire insieme ai rifiuti che vi saranno mostrati nelle foto seguenti.

Quello che molti cittadini si chiedono, è come mai nessuno controlla e qualora sia stato fatto dove è scritto?
E se qualcuno l’ha scritto , perchè hanno fatto finta di non vedere  quello che un comune cittadino vede senza tanti se e  ma?

Come mai ci sono addirittura pubblicità appese e che affacciano sulla strada? Quelle pubblicità pagano le tasse?

Come mai all’interno  la targa originale di chi ha donato la villa a Venafro (INGEGNERE POZZOBON ) è  tra le erbacce  senza illuminazione mentre,  targhe sparse ovunque  commemorano persone in vita e che nulla hanno a che fare con la villa comunale e che ci ripetono ad ogni metro di volerci bene? Perchè?
E’ normale che sono due anni che una sezione della villa è chiusa e circondata da striscioni portanti la scritta “molise in miniatura”?

Se ne parlava nel 2011 di questo molise in miniatura e che fine ha fatto?  la generosità di quel consigliere che avrebbe donato le sue mensilità per il concorso a cosa era dovuta ? alle scadenze elettorali?
Ma lasciando stare il consigliere che su questo portale non vale e non conta , torniamo alla villa comunale.

Il tabellone enorme che da anni è ubicato all’ingresso  e di notte illuminato a giorno, è un tabellone di cantiere? un tabellone pubblicitario? se è di cantiere, dove sono i dati obbligatori sui cartelloni di cantiere e poi
,devono essere per forza 5 metri larghi e illuminati a giorno?

Se invece  il cartellone funge da pubblicità di questi benefattori , è giusto chiarire ai cittadini chi è che paga quell’enormità di consumo di  corrente che viene utilizzata ogni notte per illuminare quello spazio pubblicitario.  Il comune deve pagare la corrente per illuminare la villa  e non per pubblicizzare aziende altrui, oppure questa regola non vale per Venafro?

Vi  lascio le foto che sicuramente sono le ultime che vedrete scattate da me , in quanto dopo questa news sarò incarcerato per lesa maestà,umiliato e lapidato a morte in piazza pubblica e offeso dal ritardato di telekabul , il tutto seguito dal solito stalking che applicheranno i tutori dell’ordine nei confronti dei cittadini che non si piegano ai poteri forti.

Così funziona in molise ,  quando un cittadino non si piega a chi ha più potere viene calunniato , diffamato, gli viene distrutta la sfera privata e la cosa che mi rammarica è che questi reati li dovrebbero commettere i delinquenti , invece sono i tutori dell’ordine che li commettono su commissione dei delinquenti.

La lascio alla visione di queste opere d’arte.

1) foto

ENTRIAMO IN VILLA E SUBITO CI SALTA ALL’OCCHIO LA CURA CERTOSINA NELLA GESTIONE DELLE AIUOLE , INFATTI DALLA FOTO SI EVINCE UNO STATO DI ABBANDONO STATICO, FERMO DA MESI, i cancelli aperti che da mesi permettono l’ingresso a mezzi di tutti i tipi, auto comprese.

SAM_0192

 

2) foto

Come non notare un bel cavo elettrico tra il verde della riammodernata Villa Maria, il tutto contornato da cordoli che Pozzobon fece installare  e nessuno ha mai sistemato , a parte quella orribile mano di vernice .

SAM_0196

 

3)

Qui possiamo ammirare un opera d’arte messa appositamente per ricordare l’impeccabile gestione della villa comunale

SAM_0198

4)
Erba e alberi tagliati, il tutto in totale abbandono

SAM_0200

5)
Giustamente lo spazio preso era poco , hanno pensato di farsi una piccola
depandance , ci vuole un ripostiglio.

SAM_0201

6)
Le aiuole continuamente calpestate dalla mancanza di regole hanno perso il 
manto erboso, da notare l’opera d’arte dell’albero tagliato, stranamente tutti gli alberi erano marci, strana questa cosa.

SAM_0211

7)
In questa foto invece notiamo le limpide acque stagnanti con qualche rifiuto 
per rendere il tutto più spettacolare, di sera queste cose non si vedono, di giorno purtroppo si vedono benissimo.

SAM_0212

8)
Qui invece notiamo la cura maniacale nell’esecuzione del restauro , della 
messa a norma della villa o messa in sicurezza, due ferri arrugginiti ricoperti di vernice, esattamente come era prima della gestione

SAM_0213


9)
Questa è arte , l’arte del ritocco, da notare l’arrotondamento della colonnina completamente diversa dalle altre.

SAM_0215

Questi alberi invadenti sono ovunque , meglio tagliarli  , magari ci mettiamo due tavoli e quattro sedie.Un distributore di porchetta oppure una scritta ” noi vi amiamo” bella grande e magari illuminata a spese del comune , naturalmente.

SAM_0218

All’inizio lo spazio destinato al molise in miniatura era enorme , se passano altri due mesi sicuramente  lo ritroviamo  su corso Campano grande quando un fazzoletto di seta.

SAM_0219

Un atto d’amore ……………. in questa villa deve essere passato qualche santone , tutti ti vogliono bene ,ma sorge una domanda, ma quella targa a cosa serve?è  autorizzata?

SAM_0221

Altri dettagli

SAM_0225

In pieno giorno la villa aperta ai bambini e questo enorme canestro riposa incustodito a rischio che qualcuno passandoci vicino possa farsi male.

SAM_0226

Ah la sicurezza, non c’e’ niente di più sicuro di un cavo che passa in mezzo la villa a rischio di essere strappato o pestato dai passanti.

SAM_0227

Sempre il famoso cavo, contornato da foglie secche e immmondizia accantonata nell’angolo che la sera non è illuminato , mi sembra più che giusto.

SAM_0229

 

Aiuole malconce e alberi tagliati  ,perchè tanta crudeltà nei confronti della natura.

SAM_0200      SAM_0211

Dulcis in fundo, il Villa Beach , con tanto di sdraie e ombrelloni , qualcuno che affitta i pedalò manca , potrebbe diventare un ottimo sbocco imprenditoriale a costo zero ….. naturalmete.

SAM_0202

Da notare le acque cristalline color melma e le alghe che hanno invaso la pavimentazione  della piscina.

SAM_0203

E diciamo che per oggi può bastare.

Anzi no, domanda finale :
Si dice in giro che siano stati investiti centinaia di migliaia di euro, mi domando, addo stann? ( dove e come  sono stati investiti?)

Cordialmente

Ciro Carnevale

Sindaco lei risponde solo a chi si firma , io mi sono firmato, mi risponda.

There are 22 comments

  1. Ma allora Nicandro Buono e’ un dipendente del gestore della villa? Lo chiedo perche’ abitando proprio difronte la villa comunale ho visto lui tagliare gli alberi, ce lo facciamo dire da lui o ce lo dice IL comune? Sono andato a vedere anche quei cavi messi in quel modo ed ho notato che arrivano al palco presente, non sono un tecnico, ma non sara’ che sono quelli che servono per le manifestazioni patrocinate dal Comune? Bella idea quella dei pattini, io chiederei di realizzarla. Per lo stato della villa io allargherei anche iIl campo per le foto e le metterei insieme a foto di 1/2 anni fa. . . . Anzi, ho visto delle foto poste ai vari ingressi della villa, mettiamoci anche quelle. . . Credo che rendano bene l’idea. . . Tra le tante cose che ci sono a Venafro credo che si stia parlando di un’area che oggi mi permette, e dico oggi, di portare I miei figli in villa cosa impossibile prima. . .

  2. DrakunoW

    ma chi l’ha detto che prima non ci potevano andare? chi lo dice, sono anni che passo in villa e non ho mai riscontrato problemi, i cavi scoperti sono sparsi per la villa , se vuoi carico altre 100 fotografie così ti passa la fantasia.Cmq io risponderò solo a chi si firma con nome e cognome. Non rispondo a troll inutili che vengono su questo sito inviati chissà da chi e con quale intento, guarda le foto invece di dire cazzate.

  3. Ing Antonio Zullo |

    la villa comunale, comne ogni altra cosa, subisce la trasformazione legata ai tempi ed al profitto immediato di chi riesce a metterci le mani. Del resto a me sembra che ocuparsi di politica, da sempre, sia diventato “Fare solo e soltanto affari privati” Cementificazione o rumore o commercio la fanno da padrone dappertutto. Quindi chi le rifugge dovrà cercare di individuare altri posti o le ore della giornata più idonee ed usare più attenzione verso eventuali bambini portati lì a giocare.

  4. Siete stati troppo buoni: entrerei più dettagliatamente nella descrizione delle pietose condizioni nelle quali da un paio di anni versa la villa.

    1. Spesso c’è polvere sulle foglie di alberi e, addirittura delle piante;
    2. quando piove si bagna il terreno;
    3. nel bagno, se si pigia un bottone al muro, incredibilmente casca molta acqua in un vaso bianco posto sul pavimento;
    4. se si scavano le aiuole ci sono i lombrichi;
    5. quando si percorrono le scale per uscire ci si stanca più di quando le si percorrono per entrare;
    6. il laghetto è pieno zeppo di pesci e, come se non bastasse, di acqua;
    7. il battito di ali delle farfalle potrebbe provocare un maremoto in qualsiasi posto del mondo e senza preavviso;
    8. i bambini che giocano consumano, a volte, l’acqua delle fontane;
    9. i vecchietti osano consumare il metallo delle panchine soffermandocisi sopra;
    10. non c’è una pista da sci;
    11. non ci sono i lucchetti personalizzati alle ringhiere come accade su alcuni ponti di Roma e Firenze;
    12. non c’è il mare;
    13. non è stata ancora allestita la scala mobile dal lavatoio;
    14. quando c’è il sole fa un po’ caldo;
    15. si fischia troppo quando si svolgono i tornei di volley e basket;
    16. le patatine che si comprano al bar, se mangiate con le mani, ungono quest’ultime.
    17. nessuno chiede i documenti o interviene nei confronti di uno strano tipo vestito di verde che si aggira tra le aiuole con strumenti atti a deturparle, addirittura tagliandovi l’erba.

  5. DrakunoW

    Gravissimo soprattutto i vecchietti che consumano il ferro delle panchine. Hai fatto ridere e mo che vuoi? L’applauso? Ok clap clap clap ora torna a leccare il deretano al tuo padrone.

  6. Chissà perché |

    Scusate…. Voi che siete cosí attenti, mi sapete spiegare come mai con tanto centro storico perché l’estate venafrana è stata concentrata per gran parte nella villa “comunale”?

  7. DrakunoW

    perchè il presidente della proloco , mi sembra sia anche il presidente della calcio a 5 e quindi sotto chi ben sappiamo, ci tiene a portare quante più manifestazioni possibili all’interno della villa comunale, cosa non negativa perchè la villa si presta bene alle manifestazioni ed è ubicata in posto circondato di parcheggi disponibili ed è facilmente raggiungibile.

    Si cerca di far credere alla gente che le persone attratte in villa siano attratte dalla ristrutturazione e non dagli eventi, invece è l’esatto contrario.

    Infatti dalle foto è visibile che la villa senza gli eventi mostra il suo vero lato, che sicuramente oggi 17 agosto , avranno tamponato, ma ci facciamo un giro e fughiamo ogni dubbio nei prossimi giorni

    Il problema ad oggi è che il Sindaco , anche se ha detto esplicitamente che avrebbe risposto ai firmatari, non ha risposto.

    E a noi come portale ci basta, per farci un quadro veloce della situazione.
    Non stiamo ne da una parte , tantomeno dall’altra, ma ci siamo e diciamo la nostra, a chi fa male diciamo “e che vuo’ fa” , a chi sta bene grazie e alla prox.

  8. Giovanni Cosenza |

    Ancora oggi mi chiedo perché furono tagliate quelle siepi (a me piacevano tanto!!).
    E’ ovvio che la villa in se non offre remunerazione. E allora, che senso ha spendere soldi e tempo per sistemarla?
    Per permettere ai cittadini, ai bambini ecc. di passare del tempo in un bel posto???
    Naaaa… sarebbe troppo civile. In pieno stile Venafrano propongo una gara d’appalto fittizia per la totale edificazione del terreno ad uso STALLA.

  9. Perche il gruppo scara.beo non paga le utenze della villa, che ora sono pagate dal comune, come vorrebbe fare per il palazzetto? Perche non vuole abbattere i costi anche lí?

  10. DrakunoW

    lo si deve chiedere al sindaco e all’assessore avente delega , noi dal portale la domanda l’abbiamo fatta, non è ne offensiva ne altro, è una domanda lecita , è anche firmata , manca solo una bella risposta del sindaco, risposta che si sta facendo aspettare, ma le carte sono tante, aspettiamo prima di fare richiesta formale anche per avere la risposta.
    notte

  11. Perché probabilmente la ditta scarabeo ha investito soldi propri per riqualificare la villetta mentre il basket ha avuto 80000 mila euro dalla regione per rifare i lavoretti interni alla palestra.

  12. DrakunoW

    per riqualificare cosa? il chiosco al centro della villa? i gestori a chi pagano l’affitto? allora non è a costo zero come qualcuno dice, poi cosa c’entra il basket? ah il basket è quella società che da 30anni gestisce in maniera sana una squadra portandola alla ribalta nazionale? lo so ti fanno rosicare, ma che vuoi fare , sono i risultati che si ottengono quando le persone amano lo sport e ci mettono la passione.
    Tu sicuramente non sai cosa significa dedicarsi a qualcosa con passione, quindi è inutile che te lo spiego, aspettiamo la risposta con ansia da parte del sindaco o assessori delegati.

  13. LAVORETTI VERI E LAVORONI FALSI... |

    menti sapendo di mentire…ma è nel tuo dna…nella villa i gestori hanno speso soldi solo per i loro interessi (bar,aiuole intorno al bar,tabelloni pubblicitari presentati come tabelle lavori,pubblicità più o meno occulta ecc. ecc.) basta chiedere a i bocciofili , i cestisti e i pallavolisti quali aiuti hanno avuto per le loro meritevoli attività …per non parlare dei giochi dei bambini sempre gli stessi o l’occultamento di opere di pregio storico-artistico restaurate da un marmista . nel palazzetto i soldi di cui parli sono stati utilizzati per dotare l’impianto del parquet utilizzato da TUTTE le società sportive compreso quella società che , essendo REALTA’ il palascarabeo (la migliore del secolo come bufala !!!) come dicono manifesti o siti di società,dovrebbe avere un’altra casa…

  14. ???lavoretti interni? |

    x anonimo:
    Mi dici per favore quali sono i lavoretti interni fatti con gli 80000 euro al palazzetto??
    elencameli, sono curioso..
    grazie.

  15. Cari venafrani,aprite gli occhi. UN nuovo duce si affaccia sulla nostra città!!Potete permettervelo??? Meditate!! Si tratta di una sopravvivenza sociale della cittadina!! Chi vuole tutto il potere su tutto(tra un po’ anche le chiese saranno gestite a costo zero per la curia da parte del solito benefattore privato…)diventerà poi il vostro padrone!!
    Pensateci bene!!

  16. domanda inutile
    ma la revoca e solo per il basket o anche per la squadra di calcio visto che e stato adottatol lo stesso metodo ?????

  17. Per “Evidente”. Hai ragione ed era ora che qualcuno sollevasse la questione: bisogna aprire gli occhi e anche subito. Chi vuole tutto il potere su tutto è evidente: è sindaco di Venafro, assegnatario assoluto di incarichi esterni; consigliere della Provincia; membro di una commissione regionale; professore di giovani da formare; giornalista; direttore di organi d’informazione; compare di direttori di altri organi d’informazione; membro dell’albo regionale dei giornalisti; responsabile di diversi gruppi su facebook; collegato direttamente a molte associazioni locali (si veda anche il fratello membro del Basket Venafro); coordinatore di un movimento politico e per molte volte ha anche provato ad essere amministratore regionale.

  18. DrakunoW

    infatti è il sindaco che s’e’ fatto la villa su terreno agricolo con giardino di 10 ettari , piscina di 40 metri e servitù 😀
    Se per ogni minchiata che scrivi avessi un euro , non saresti costretto a fottere la gente per portare avanti il tuo lusso sfrenato e pagarti gli avvocati, dimenticavo quelli non li hai mai pagati.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi