Venafro. Via Terme chiusa da venti giorni, protestano i residenti

Lo scorso 5 giugno, con tanto di ordinanza del responsabile del settore lavori pubblici e manutenzione Michele Berardi, è stata chiusa Via Terme, la stradina che collega la zona del laghetto con il centro storico. A distanza di venti giorni, la situazione non è cambiata e i residenti cominciano a protestare. “E’ possibile che dopo venti giorni nessun intervento di ripristino è stato effettuato su via Terme. Quando dovremo aspettare prima di ritornare a utilizzare questa strada ? Oggi per raggiungere le nostre abitazioni dobbiamo fare un percorso veramente tortuoso e spesso siamo costretti a ritornare indietro perché c’è l’ingorgo di auto per via della chiusura di questa strada. E’ possibile che dal comune nessuno sollecita la manutenzione dovuta in tempi ragionevoli?” I cittadini residenti nella parte storica della città reclamano la riapertura di via Terme. Ma perché è stata chiusa la strada? La motivazione è nell’ordinanza di Berardi. In buona sostanza di tratta di un muro pericolante che “ potrebbe- si legge nell’ordinanza- rappresentare pericolo per la pubblica e privata incolumità, in quanto è visibile un quadro fessurativo che evidenzia un ribaltamento in atto, configurandosi quindi la possibilità di un crollo di parte della struttura muraria.”

I cittadini lamentano comunque il mancato controllo da parte dell’ufficio comunale competente per il ripristino dello stato dei luoghi. Anche perché sono passati già venti giorni è nessun intervento riparatore è stato effettuato.

fonte : www.quotidianomolise.it

Mostra altro

ommenti

  1. Questa mattina sono passato a dare uno sguardo a via Terme ……. tutto tace !!!!!!!!!!!! Anzi chi ne ha tratto giovamento è il proprietario del muro cadente che ha spostato la transenna avendo la strada tutta per se !!!!!!!!!
    Intanto le persone che lavorano in zona continuano ad avere disagi e mi chiedo IL COMUNE COSA FA? secondo me la strada resterà chiusa in eterno ed i vigili vanno a rimproverare i bambini del quartiere che giocano a pallone a San Sebastiano invece di adoperarsi per risolvere questo e altri problemi.

  2. iNVECE DI RIMPROVERARE I BAMBINI CHE RALLEGRANO IL QUARTIERE CON LE LORO GAIE RISATE ED IN ORE NON CERTO DA DEDICARE AL RIPOSO, I VIGILI DI VENAFRO AVESSERO LA BONTA’ DI ANDARE LA SERA NEI BAR E PREDENDERE IL RISPETTO DELL’ORA DI CHIUSURA .
    SI PERMETTE CHE SI CANTI BALLI E STILLI FINO ALLE 3 O 4 DEL MATTINO. QUESTO DOVREBBERO FARE I VIGILI INVECE CHE RIMPROVERARE I BAMBINI.

  3. Bisogna difendere i bambini dal sopruso dei prepotenti. Se i Vigili dovessero fare delle multe ai loro genitori spero si metta sul sito copia della multa , in moda che tutti possiamo farne copia da esibire la notte quando le persone malate cercano di riposare e vigili e carabinieri si guardano bene dall’intervenire. E’ troppo facile prendersela con i più piccoli e indifesi. Una vera vergogna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Close
Close

Hai qualche plugin installato che blocca il sistema pubblicitario del sito

Per visualizzare il sito disabilitalo, grazie
X