Undici mesi senza giunta e in mano ai tecnicifrutteranno un risparmio di 150mila euro

165 3

Non tutti i mali vengono per nuocere! Proprio così. Il commissariamento del Comune di Veanfro, a seguito delle dimissioni di undici consiglieri comunali, ha riflessi so-stanziali anche sulle casse dell’Ente. Facendo due calco-li, si capisce che senza indennità a Sindaco e Assessori, il risparmio per le casse comunali sarà di tutto rispetto. Un-dici mesi di vacatio da questo punto di vista frutterà al Comune in risparmio di circa 150 mila euro. L’ex Sindaco Nicandro Cotugno, con una indennità mensile di circa 3200 euro, costava al comune circa 40 mila euro. I sette assessori, con una indennità di 1500-2000 euro mensile, costavano all’anno alla collettività circa 110 mila euro. Una indennità era prevista anche per il presidente del consiglio, pari a 250 euro circa al mese a quanto pare. Viene fuori un piccolo tesoretto che potreb-be risolvere qualche problema al Comune di Venafro. Il costo dei due commissari? Beh, di gran lunga inferiore rispetto a quanto costavano il sindaco, i sette assessori e il presidente del consiglio per il Palazzo della città. Se a questi aggiungiamo il taglio dei costi per il personale, inevitabile, visto che tutto viene azzerato con il commis-sariamento, allora si capisce che il gruzzoletto è destina-to a salire. La caduta del sindaco e della sua maggioranza ha an-che qualche risvolto positivo, tutt’altro che trascurabile per la malandate casse comunali.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi