paolodilaurafrattura

Ss. Rosario: Frattura sfida il comitato . . . ( dal portale ” e perde”)

1423 0

Mentre il comitato cittadino “S. Rosario” annuncia di occupare la struttura ospedaliera di Veratro per una protesta plateale contro il piano sanitario regionale, il Governatore Commissario Paolo Di Laura Frattura, dati alla mano, Presente quanto fatto dopo l’assemblea pubblica dello scorso 15 gennaio. Una nuova offerta sanitaria per il nosocomio venafrano in un’ottica di rilancio di tutti i servizi, dal pronto soccorso alla cardiologia.

Tutto questo, dice il presidente Frattura “è merito del continuo confronto aperto che da sempre portiamo avanti nel rispetto delle voci e delle istanze dei nostri cittadini”.

Il lavoro portato a termine da un vero e proprio gioco di squadra che ha visto operare insieme quasi gomito a gomito tra la struttura commissariale e la direzione generale per la salute della Regione Molise. Ed ecco gli otto punti del rilancio dell’Ospedale Santissimo Rosario di Venafro.

” Dopo l’assemblea pubblica del 15 gennaio scorso dunque, l’Asrem, d’intesa con la struttura commissariale :
1) ha provveduto a individuare un infermiere professionale da assegnare al pronto soccorso dell’ospedale di Venafro attraverso l’istituto del comando; l’infermiere prenderà servizio nei prossimi giorni
2) ha ripristinato l’ambulatorio di cardiologia;
3) ha assegnato un operatore allo sportello di front office dell’ospedale;
4) ha autorizzato la ditta titolare del contratto di manutenzione del fabbricato a effettuare con ogni urgenza lavori di manutenzione ordinaria, tra cui interventi agli infissi e alla sbarra di accesso;
5) ha avviato alcuni lavori di manutenzione straordinaria e disposto l’acquisto di quanto necessario al ripristino degli ascensori non funzionanti;
6) ha proweduto ad acquisire il preventivo porlo spostamento del riunito odontoiatrico e del distretto;
7) ha effettuato il sopralluogo finalizzato alla redazione del progetto per la sistemazione del tetto;
8) ha sottoscritto un accordo con il direttore sanitado di presidio, il dottor i medici del pronto soccorso e un rappresentante degli anestesisti, accordo con il quale sono state individuate le risorse umane necessarie al regolare funzionamento del pronto soccorso, provvedendo, altresì, ad avviare le procedure per l’assunzione a tempo determinato di tali figure professionali.

” Si:” impegni che abbiamo assunto a Venafro un mese fa oggi sono realtà. La prossima settimana  annuncia il governatore Paolo Frattura , al fine di completare il quadro degli interventi da realizzare per il potenziamento dell’offerta dell’emergenza/urgenza, terremo un incontro con i responsabili di radiologia e laboratorio analisi. ” Frattura conclude assicurando tutti i moOsati che il nuovo piano sanitario in via di redazione guarderà con attenzione alle esigenze dei cittadini e del territorio, per una sanità pubblica che riesca a dare risposte a chi vuole curarsi in Molise senza rischi. E disponendo di una qualità ospedaliera all’altezza della situazione.
fonte: quotidianomolise.it

e dal portale aggiungiamo: Continuate a prendere in giro la cittadinanza con questi proclami inutili.
eccoquipagliaccio

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi