Sopraggiunge la Giunta.. ipotesi 5 assessori.. il sindaco ci lavorerà a partire da domani..

260 0

VENAFRO. 2 giugno 2013.  Saranno più cinque che quattro assessori. La nuova amministrazione Sorbo allo snodo della Giunta. Il sindaco ha detto che da lunedì ( domani) incomincerà a lavorarci. E che ha avuto grossi problemi da affrontare prima. Ma le novità non mancano. Intanto uno dei suoi più autorevoli eletti ( Carlo Potena), in un colloquio informale, ha detto che per la nuova legge il limite degli assessori non è quattro ma cinque. Proprio per un fatto matematico e di lettura del testo governativo. Tralasciamo la discussione su questo punto, perché è troppo tecnica. Se gli assessori possono essere cinque il compito del sindaco sarà ancora più facile.

Un altro argomento di discussione è se nella Giunta deve essere obbligatoriamente inserita una donna. Le famose “quote rosa”. C’è chi, richiamandosi all’articolo 51, dice di sì. Ma ci sono anche autorevoli pareri che dicono no. Questi sono i primi due vincoli o per meglio scrivere le indicazioni ed interpretazioni della legge. Poi ci sono ragioni di opportunità “ politica”. Il primo criterio che il sindaco sicuramente seguirà sarà quello dei consiglieri più votati. Che sono i primi candidati ad un posto nell’esecutivo.

Ma questo dato dovrà essere incrociato anche con le competenze che al sindaco e soprattutto alla città servono come il pane. Inoltre va tenuto in debito conto che la lista ha assemblato diverse componenti. Da quella dei cittanovisti eletti ( Marcello Cuzzone, Carlo Potena, Dario Ottaviano, Stefania Di Clemente ed ultimamente Pasquale Barile) a quella dei disandriani ( Jessica Iannacone, Sergio Petrecca e Marco Valvona) ed a quella del gruppo che fa capo ad Alfredo Ricci ed Angela Tommasone ( consiglieri supervotati). Infine c’è da considerare l’enorme boom elettorale di Elisabetta Cifelli che ha avuto ben 824 preferenze personali.

Come non darle un ruolo chiave? Il sindaco Sorbo ha già dichiarato in più di un’occasione che valorizzerà tutti i consiglieri. Dandogli una delega ( se assessore) oppure un incarico operativo. Naturalmente opererà sulla base delle competenze. Ma sembrano emergere alcuni punti fermi: Ricci sarà vicesindaco, mentre Potena si occuperà della grana del bilancio. Infine Iannacone curerà le Frazioni. Tra i cittanovisti ci dovrebbe essere una riunione che già il sindaco prevede sarà tranquilla e collaborativa.

E gli altri? Sicuramente- com’è giusto- “avanzeranno” delle legittime pretese. Comunque una volta decisa la Giunta si assesteranno anche gli altri incarichi prestigiosi. Ed in primis la presidenza del Consiglio comunale, la direzione del Comitato dei sindaci ( Assistenza sociale in tutta la valle del Volturno), incarico che nella precedente amministrazione aveva Roberto Oliva. Il Comitato dei sindaci ha una grande valenza economica  e di consenso. Dal momento che si tratta di amministrare due milioni di euro e di “ assistere” decine e decine di famiglie. Da Venafro sino a Montenero Valcocchiaro.        

fonte: molise24.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi