Sembra che il TAR abbia accolto il ricorso della Scarabeo Calcio A5 con contestuale condanna alle spese processuali a carico del comune

338 17

Se questa notizia fosse vera, sarebbe un grave errore commesso dal Sindaco Sorbo ma soprattutto un grave danno nei confronti dei cittadini di Venafro.
Cosa accadrà adesso?

There are 17 comments

  1. Soli tre mesi di amministrazione…cominciamo bene!

    messaggio da admin:ritardato mentale non cominciare a usare il mio nome , lo sanno tutti che sei tu , quindi evita di menzionare il mio nome sull’unico portale che t ra nfaccia e continueràa farlo in maniera esponenziale.

  2. e dove sta la novità? |

    La legge è regionale e andava rispettata, non ci sono vincitori e vinti, gli unici che perdono sono i cittadini.
    Chi pagherà le spese processuali? il sindaco che ha agito di impulso?
    oppure i cittadini?
    Il palazzetto sarà gestito da una società che non sa gestire nemmeno se stessa?

    Per la causa è stato chiamato l’avvocato colalillo, ma il comune non paga già un avvocato? perchè è stato chiamato un esterno? Colalillo non è lo studio dove lavora alfredo ricci? alfredo ricci è un amministrativista non poteva farlo lui?

    Il comune ci farà sapere quali sono le spese processuali?

  3. DrakunoW

    a parte questo ,cosa cambia?

    Si deve fare una gara pubblica? che si faccia e via, basta che sia affidata a una società seria, il sindaco saprà come formulare il bando.

  4. E quale sarebbe la fonte di questa notizia? È uscita la sentenza definitiva o quella sulla sospensiva? Dalla precisa la notizia, non con i “sembra”

  5. DrakunoW

    aspettiamo l’ufficialità della notizia, oggi pomeriggio si saprà tutto, ma credo che il risultato non cambi.

  6. il comune avrà fatto un errore ok ma la società di basket cosa c’entra in tutto questo? Dici che non sa gestire se stessa? forse parli della società che ha ceduto il suo titolo di B di VENAFRO a ISERNIA ?????!!!!???? si faccia il banda pubblico e vediamo chi vince…

  7. DrakunoW

    vai su futurominichia.net dove i tuoi luridi sponsor fanno le loro 4 visualizzazioni al giorno, lo vuoi capire che devi schiattare in corpo o no?

  8. Il solito popolino venafrano. Rispondete ad una sola domanda. Quanto tempo era che a venafro non si aveva un’estate cosi’ piena di eventi? Ricordate uno spettacolo musicale come quello di ieri sra? Tutto questo grazie ad antonio sorbo.

  9. Scusate ma ci dicono che per il patto di stabilitá non si possono dare incarichi esterni e poi in questo caso il comune si rivolge ad un avvocato esterno. Perché accade questo se giá paghiamo un avvocato interno ?
    Oltre che spendere di piú si mettono in cattiva luce anche le professionalitá interne.
    Sindaco Sorbo e intera giunta …. ma che combinate ? Le promesse di campagna elettorale …. il cambiamento ….. che delusione…..

  10. DrakunoW

    strano , un consigliere regionale a suo tempo consumò 50 mila euro ti cellulare e nessuno ha detto niente e tutto sto bordello per 1000 euro , sono solo mille gli euro, spero.

  11. Caro amico riccardo ti do un consiglio,vai sul comune e protocolla una richiesta chiedendo quando ci costerà la parcella per l’avvocato “esterno” che la vecchia amministrazione ha “Adoperato” per perdere moltissime cause e contenziosi. E chiediti il nuovo tutore della legalità a Venafro,con i suoi nuovissimi adepti e adepte, quale amministrazione ha sostenuto!!
    Cmq,questa vicenda denota una sola cosa: che un assessore regionale che scrive su facebook ad un sindaco <> invece di cercare un dialogo tra istituzioni per il bene di Venafro,è abile soltanto a curare i propri interessi…che iniziano a diventare tanti!!!Troppi!!Attenzione,poi dopo non lamentiamocene!!

    e forza sempre Basket Venafro,che è la vera società modello dal punto di vista sportivo!!E anche per i rapporti umani!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi