Segretaria Condannata, è polemica ( a presentare l’esposto alla Corte dei Conti furono il consigliere Carlo Potena e Sorbo)

16
709
download

La condanna rimediata dalla segretaria del comune di Venafro Anna Cascardi dinanzi alla Corte dei Conti per la vicenda delle indennità di fine mandato all’ex sindaco Nicandro Cotugno, fa scoppiare una vera e propria “bomba” all’interno della maggioranza. E Città Nuova chiede addirittura la testa della segretaria. Durissimo il presidente di questa  associazione Giuseppe Notte che mette in evidenza che a fare l’esposto alla Corte dei Conti furono il consigliere comunale Carlo Potena e l’attuale sindaco di Venafro Antonio Sorbo che all’epoca della vicenda sedeva tra i banchi dell’opposizione come capogruppo della stessa Città Nuova, fatto trae origine scrive appunto il presidente No, te dall’esposto presentato dagli allora consiglieri di minoranza Potena e Sorbo, in seguito al quale la Corte dei Conti instaurava un giudizio di responsabilità ai danni della Segretaria Comunale, accusata di aver indebitamente liquidato una indennità di fine mandato pari ad euro 6.949,20 in favore di Nicandro Cotugno, per i periodi in cui da vice sindaco aveva svolto le funzioni di sindaco.

In particolare i magistrati evidenziano che nonostante “il consigliere Potena ha segnalato alla dottoressa, tra l’altro, la violazione della norma….., l’odierna convenuta ha risposto che avrebbe provveduto a formulare apposito quesito al Ministero dell’Interno. Ciò avrebbe consentito all’Amministrazione, una volta acquisito il parere ministeriale, di attivare una procedura di autotutela che consentisse il recupero della somma indebitamente eroga. Tuttavia, e in ciò risiede l’elemento della grave negligenza, la segretaria comunale non ha dato alcun seguito alla propria manifestazione di intenti, così omettendo di tutelare le ragioni dell’amministrazione”. Per questi motivi è condannata al pagamento della somma complessiva di euro 2.800,00 in favore del Comune di Venafro, a parziale risarcimento del danno erariale causato.” Poi Notte provocatoriamente chiama in causa l’ex daco Cotugno: “E’ da un po’ di giorni che siamo a conoscenza della notizia ma mo rimasti in attesa dell’ennesimo comunicato dell’ex primo cittadino NicandroCotugno, il quale ha sempre dichiarato amore per la propria Città e siamo sicuri che non avrà alcun problema a restituire ciò che indebitamente ed illegittimamente gli è stato corrisposto. ” Poi l’affondo finale di Notte relativamente alla posizione della Cascardi:”Ma leggendo la sentenza, ciò che più sconvolge, è apprendere che, nonostante il consigliere Potena avesse segnalato alla segretaria comunale “la possibile violazione della norma, la stessa negligentemente non dava seguito all’intento manifestato e, dunque, consapevolmente comportato un danno erariale al Comune di Venafro”.

E’ chiaro che, a prescindere dall’entità del danno, probabilmente, lo stesso episodio verificatosi altrove, avrebbe avuto immediate conseguenze. Ci chiediamo anche a questo punto se possa sussistere ancora un rapporto fiduciario tra questa amministrazione comunale e la segretaria. Non spetta a noi trarre delle conclusioni, che lasciamo a chi di dovere e all’opinione pubblica.” Insomma Città Nuova chiede a Soffio di cambiare segretaria.
E il” caso Cascardi” potrebbe mettere a dura prova la compattezza della maggioranza.
Staremo a vedere.

fonte: quotidianomolise

16 commenti

  1. Ma sto notte dov’è quanto si parla di rinunce da parte di sorbo di incarichi da consigliere provinciale di riduzione di stipendio da sindaco o sospensione da professore a isernia non ne parla mai chi sa il perché ?

  2. Giuseppe , conti quant ass coppa visto? l’imperatore ha detto no e mo come la metti nome? ti dimetti dal ruolo che doveva occupare la prima non eletta , cioè Giovanna Capasso ? oppure a testa china e fortemente pentito  smentirai quanto da te richiesto?

  3. La prossima volta prima di parlare chiedete l’autorizzazione, così’ evitate figure di m…..

  4. Brutta figura..pessima direi… Città nuova nella bufera trascinata da un Presidente il Prof. Notte (tuttologo autoreferenziatosi) espressione senza carburatore di un leader ormai in difficoltà ( Sua Maestà il Sindaco) ed di un sempre più isolato cavaliere senza spada ne potere (il deposto aspirante assessore al bilancio dott. Potena). Voci senza partito di idee contrastanti , che solo 4 anni fa, all’insegna della voglia di una falsa giustizia figlia dalla loro ingordigia d’opposizione, ricorrendo alla Corte dei Conti urlarono allo scandalo lanciando saette di colpevolezza e disonestà senza risparmio, oggi si morsicano tra loro quando Il sindaco, cambiando idea e disconoscendo il suo ricorso, urla al condono ed alla salvezza della condannata segretaria.Brutta figura…… pastrocchio infernale….. La politica venafrana vede atterrare nel palcoscenico dell’idilliaca fiaba di Città Nuova…. le storie intrecciate di una Beautifull all’italiana….. Storie fatte di comunicati stampa che chiedevano le dimissioni della Segretaria Comunale ormai colpevole senza più difesa…. subito smentiti dal padre padrone… che in gran difficoltà e con la coda tra le gambe …. elogiando le capacità professionali della segretaria- prima crocifissa- sacrificava i fedeli sudditi pur di aver ancora con se alcuni consiglieri di maggioranza pronti a  mandarlo a cagare in caso contrario……Questo è solo l’inizio di una nuova era per l’Amministrazione Sorbo…  dopo tanti proclami e idee di superiorità – senza alcun fatto reale e tangibile di operato politico- sarà presto schiacciata da quei consiglieri comunali che rendendosi conto -finalmente- di aver dato vita ad una Amministrazione guidata da chi ….. a parere di sempre più tanti cittadini……. potrebbe solo essere capace di guidare una valente, giustizialista e feroce opposizione….Amministrare, se permettete…… significa altro.

  5. Non poteva descrivere meglio la situazione disastrosa di questa amministrazione.Il notte poi , ultimo dei non eletti non capisco come abbia fatto a prendere la presidenza di città nuova che toccava a giovanna capasso.Però dicono che a fare i friarielli sia molto bravo, che faccia il suo mestiere, la politica è altra cosa.

  6. Io credo che la figura peggiore l’hanno fatta la segretaria e  nicandro cotugno, cioè i due che hanno rubato!!!ma questo nessuno vuole evidenziarlo e bisognerebbe capire il perchè. il nottino e il dottorino potena hanno espresso un punto di vista legittimo, a mio parere, su un fatto molto grave. il sindaco in questo momento, per non compromettere gli equilibri in maggioranza, ritiene opportuno che tutto resti così com’è. ma nessuno si è chiesto perchè molti in maggioranza non vogliono che la segretaria vada via? perchè la proteggono anche quando è indifendibile? cos’altro deve fare per essere sfiduciata questa segretaria? una strage con un mitra su al comune….almeno qualcuno ha ancora il coraggio di dire verità scomode, altrimenti oggi nemmeno se ne sarebbe parlato. poi la rinnovata fiducia del movimento città nuova al sindaco, non vuol dire che qualcuno ha cambiato idea sul fatto che la segretaria andava cacciata, anzi. ma nessuno si chiede perchè non si dimette questa super segretaria?!?p.s. io sorbo non l’ho votato!!!

  7. …è vero Potena ha dimostrato di avere le palle…ora però non deve fermarsi altrimenti è una farsa.  Riguardo a Notte, non conta un c……

  8. lo volete capire che la segretaria è protetta dalla coalizione che ha fatto diventare sorbo sindaco? cioè Michele iorio, si quello per cui sorbo si è battuto contro alle regionali del 2013. Ma stiamo ancora qui a parlare ,ma di cosa? Carlo non è un dottorino, caro alessandro, cerchiamo di non offendere le persone …E se proprio lo vuoi fare firmati e ti togli lo sfizio per intero.

  9. Tutti bravi a criticare e nessuno che si chiede perchè l’ex sindaco Cotugno che ha fatto dichiarazioni su tutto ora non parla di questi 7000 euro…..Mi chiedo pure se sia così facile sostituire una segretaria comunale. Immaginatevi a dover riprendere le redini di tutti i casini che c’erano nel comune di Venafro. Alla nuova segretaria ci vorrebbe un anno solo per capire la situazione. Chi gestisce le cose queste valutazioni le deve fare. Io le farei, voi no?

  10. Caro Paolo hai fatto una giustissima osservazione: nessuno ricorda all’ex sindaco che deve restituire ciò che non gli compete. Tutti a fare critiche contro questo o contro quello, perdendo di vista il vero obiettivo. Sul discorso segretaria sarà anche vero quello che dici, ma così facendo non potrà mai essere sostituita…. e poi in campagna elettorale qualcuno aveva posto la questione come prioritaria, nel caso avesse vinto. Ma all’improvviso ci si rende conto che è insostituibile. Allora che rubi pure, ma finiamola con il populismo di basso livello

  11. Se cotugno deve ridare i soldi ricevuti erroneamente , allora è sacrosanto che sorbo deve pagare l’avvocato che i venafrani stanno pagando per lui , la figura di merda fatta con la palestra i sorbettini non la ricordano vero? bene , quella figura di merda è costata oltre 15 mila euro ai venafrani e guardate chi ci lavora nello studio di  quell’avvocato? come guardate dove lavora il cugino di un certo assessore, comunità montana e comune di venafro come informatico, quando non sa nemmeno ricreare uno script fatto a manina.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here