Sallusti-Izzo un unico grido: vergogna , il 18 nuova conferenza stampa

200 0

Ancora non si spegna l’eco della conferenza stampa tenuta mercoledì scorso dal sindacalista UilBac Emilio Izzo e dal responsabile del gruppo Facebook “contro le barriere architettoniche” Luca Sallusti per denunciare la cementificazione in atto al Castello Pandone. A questa iniziativa hanno aderito anche Giovanni Germano di “Cammina Molise”, Franco Novelli presidente di “Libera Molise”, Gianluigi Ciamarra responsabile regionale del “Comitano Nazionale per il Paesaggio”, Italo Di Sabato segretario regionale del PRC Molise, Tiziano Di Clemente coordinatore del PCL Molise, Romano De Luca fiduciario regionale dell’Associazione Caponnetto, Rocco Cirino coordinatore regionale dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia e Nicola Frenza coordinatore dell’Osservatorio Molisano sulla Legalità. Diritti negati ai disabili, come ha sottolineato Luca che da oltre due anni non riesce a mettere piede nel Castello Pandone. Emilio Izzo attacca frontalmente il direttore dei lavori l’architetto Franco Valente e il Soprintendente Famiglietti che avrebbe approvato la progettazione e quindi i lavori che stanno continuando in un clima avvelenato. Il segretario regionale della UilBac Emilio Izzo e il segretario regionale del Pcl Tiziano Di Clemente produrranno a breve un esposto.denuncia alla procura generale della Corte dei Conti sui fondi pubblici utilizzati per cancellare opere realizzate con altri interventi pagati con danaro pubblico. Infine Izzo annuncia:” comunque con le convinzioni che scaturiscono dalla semplicità di tali pensieri lanciati ai cittadini, non demordo e preannuncio una controconferenza stampa (che sarà resa nota con apposito comunicato) insieme a Luca per il giorno 18 dicembre sugli stessi luoghi in occasione dell’apertura della Pinacoteca sul baratro!” E non resta che seguire l’evento che, di certo, sarà infuocato.

fonte:quotidianomolise.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi