Romano querela Frattura : la comunicazione via social network

228 0

Comunico di aver querelato il candidato Paolo di Laura Frattura, con annessa richiesta di risarcimento danni, per le dichiarazioni false calunniose e diffamatorie rese contro la mia persona al solo fine di gettare discredito e denigrarmi, ricorrendo a menzogne e delazioni su presunti ed inesistenti incarichi professionali che sarebbero stati assegnati dalla Giunta Iorio in favore di miei familiari nel gennaio 2013. Tale circostanza, oltre che assolutamente ininfluente posto che io non sono i miei familiari e loro non sono me, risulta del tutto falsa, come mi sono personalmente preoccupato di accertare, e dunque la sua divulgazione rappresenta un estremo tentativo per screditarmi, in assenza di qualsiasi argomento serio o fondato, per insinuare nei cittadini l’idea che “tanto sono tutti uguali”.

Oltretutto, il tentativo di collegare l’assegnazione di incarichi pubblici a miei familiari come contropartita di “accordi sottobanco” con Michele Iorio (che ho sempre combattuto politicamente e nelle aule giudiziarie) integra gli estremi di una vera e propria calunnia infamante e passibile.

Da tempo sono bersaglio di azioni denigratorie e calunniose provenienti da ambienti e da esponenti politici vicini a Frattura, addirittura a mezzo di velate minacce sull’imminente diffusione di dossier anonimi sul mio conto (circostanze, queste, che ho già provveduto a denunciare) ovvero a mezzo di insinuazioni su presunti ed inesistenti accordi.

Oggi, questa consolidata azione denigratoria, si arricchisce del contributo televisivo dell’emittente Tvi (vicina al gruppo Patriciello) che ha divulgato (anche online) un servizio diffamatorio e calunnioso, dal titolo insinuante e diffamatorio, contro il quale ho chiesto alla Procura della Repubblica l’adozione delle idonee misure cautelari, al fine di punire i responsabili dell’azione diffamatoria anche a mezzo di facebook.

fonte: https://www.facebook.com/massimo.romano.33

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi