Risposta del portale all’articolo “PER LE AMMINISTRATIVE DEL 2013 C’È GIÀ CHI SI PROPONE AL RUOLO DI SINDACO”

1933 122

Caro Articolista del quotidiano Molise , sono due volte che riscrive lo stesso articolo riguardante Rinaldo Pilla e guarda caso sempre dicendo di non voler  nominare questa persona per non fargli pubblicità elettorale , due volte che nomina questo manifesto, insomma sempre la solita manfrina che  a mio avviso ha solo  l’obiettivo di denigrare questo giovane che con tanto coraggio ha messo su un programma elettorale e tanti buoni propositi, sia chiaro che non sono un simpatizzante di Rinaldo Pilla e del suo partito, ma questo articolo dal tono sarcastico lo poteva scrivere chiunque ma non lei, lei che fa parte della politica del parlare e promettere e non quella del fare. Mi preme ricordarLe che Venafro sta ancora aspettando l’università di cui lei ne ha fatto sfoggio in più occasioni , dov’e”? nessuno l’ha  vista e tanto meno c’e’ traccia del suo passaggio su al  comune , di lei non si sa assolutamente nulla, quindi lei non può permettersi di denigrare un cittadino che rispetta le regole pagando le affissioni , si preoccupi invece dei suoi amici che durante le elezioni e  in barba a ogni regola travolgono la città con i manifesti.
Come mai quelli non attirano la sua attenzione? Non lo scrive sul giornale?

Bene siccome ci tiene tanto a non fare pubblicità a questo giovane , gliela faccio io non si preoccupi, che il portale è molto più letto di quel giornale , solo il portale non grava sulle spalle della regione……

Ah ,segue una bella pubblicità a Rinaldo , però Ill.mo Professore Atella, potrebbe candidarsi lei alle prossime elezioni , magari con lo slogan ” Largo ai giovani”.

Rinaldo Pilla: Aspirante Sindaco di Venafro,nato a Torino il 24 febbraio 1977, fondatore del partito Libertario Italiano.

 

There are 122 comments

  1. Grazie. Colgo l’occasione per rinnovare il mio invito a possibili interessati alla carica di consigliere comunale di prendere in considerazione tale possibilita’. Sarebbe ovviamente apprezzata anche la presenza femminile in termini di pari opportunita’.

  2. Rinaldo Pilla |

    Lo stesso invito ovviamente è da considerarsi valido anche per gli invalidi che potrebbero comunque essere in grado di apportare il loro contributo all’amministrazione.

  3. Scuola bassa |

    Giusta osservazione del portale.Ma chi è quest’articolaio del giornalino?Uno funzionale al sistema di potere venafrano.Come si permette di ironizzare su una persona leale e coraggiosa,anche se,come ho già scritto,non mi fido di chi fa proclami ed ha tanti titoli di studio.Per amministrare Venafro ci vuole competenza serietà ed integrità morale.

  4. Rinaldo Pilla |

    Come diceva Kennedy, non conta se si parla bene o male di qualcuno, purché se ne parli. A me servono consiglieri in gamba. Le parole volano al vento e lasciano il tempo che tovano. I fatti sono l’unica cosa che conta ed al momento mi pare di non averne ancora visti a Venafro, nel senso che oltre a commenti non ho delle risposte tangibili in termini di possibili candidati. Sono vissuto per molti anni negli Stati Uniti e sono quindi abituato al pensiero pragmatico, che spesso invece in Italia viene confuso con l’arroganza per via della riluttanza a parlare senza conlcudere.

  5. Adriano Vàccone |

    Caro Rinaldo,
    mi chiamo Adriano e sono un ex cittadino di Venafro, nato, cresciuto ed istruito in loco fi quando non sono fuggito dalla mentalità bigotta che altera il cervello della maggior parte dei miei ex concittadini.
    Mi fa piacere che un giovane si faccia avanti e che abbia magari delle proposte convincenti, cosa che al momento non ho potuto appurare. Ma, non per giudicarti, direi che il tuo curriculum mi sembra un cicchinino inopportuno: telecomunicazioni, economia internazionale ma soprattutto, visto che in Italia non è riconosciuta come professione, chiropratico…
    Perdonami se ti parlo francamente, ma questi sono titoli presi all’estero, cosa già vista a Venafro…
    Non ci sono dubbi sulla tua preparazione, sarai sicuramente un ottimo professionista come lo sono anch’io. Non ti conosco di persona e mi piacerebbe farlo per scambiare quattro chiacchiere ma… ma cosa proponi come futuro sindaco? Perché la tua formazione eterogenea e internazionale dovrebbe convincere gli aventi diritti al voto nella mia città natale a votarti?
    Non voglio smontarti, ma mi chiedo se è su questo che vuoi basare la tua campagna elettorale, perché se così fosse, forse, non è proprio iniziata con il piede giusto.
    Poi ti parlo davvero con franchezza, anche perché non hai bisogno di convincermi: io comunque non voto più a Venafro da 6 anni…
    Ti ringrazio per il tempo che hai dedicato a leggere queste mie parole ed eventualmente per la tua risposta.
    Cordialmente,
    Adriano Vàccone

  6. Rinaldo Pilla |

    Questione di opinione. Immagino che anche Thomas Edison non avrebbe preteso che a Venafro si capisse cosa fosse la lampadina senza vederla.

  7. Rinaldo Pilla |

    Il master (Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione) sta solo per ciliegina.

  8. Rinaldo Pilla |

    Quello è perché dopo aver visto la lampadina il problema è capire che per farla accendere bisogna far girare prima la turbina.

  9. Adriano Vaccone |

    Non è che sia granché come risposta, neanche tu sai come è fatto un tavolo madre per una terzoventricolostomia, non per questo non sono stato votato (ed ho vinto) le elezioni RSU della mia azienda sanitaria, se proprio debbo risponderti con lo stesso esempio…
    Comunque, a costo di passare per acido (che non sono), posso dare un ulteriore (non richiesto) consiglio? La prossima foto, magari senza occhiali da sole: la gente ci casca ancora se riesce a guardare qualcuno negli occhi…
    In bocca al lupo per le elezioni!

  10. Veramente l’ha scritto Oscar Wilde: Il ritratto di Dorian Gray (1890): «There is only one thing in the world worse than being talked about, and that is not being talked about».

    “Tu vuò fa l’americano…..”

  11. Egregio sig.Pilla Le ricordo ,qualora necessario, di ossequiare il motto che Lei per 3 anni ha avuto modo di leggere ogni mattina attraversando il cortile d’onore della Scuola Militare “ESSERE PIU’ CHE SEMBRARE”

  12. Americano=Italiano al quadrato.

    Dal nome latino di Amerigo Vespucci, Americus, al femminile America, prende il nome l’America. In quanto a Kennedy, non a caso etnicamente parlando era irlandese.

  13. Fortuna che il copia e incolla, foto inclusa, non l’ho fatto io. A giudicare dai fatti non si direbbe che le cose siano andate molto bene negli ultimi tempi non solo a Venafro ma nel resto d’Italia. Io per fortuna non ero stato eletto.

  14. Rinaldo Pilla |

    Copio e incollo da Facebook con autorizzazione scritta dell’altro interessato.

    Ciro Carnevale:
    America= Italiano al quadrato te la potevi evitare onestamente.

    Ciro Carnevale:
    Buona sera.

    Rinaldo Pilla:
    Beh, si vede che non conosci molto bene la Columbus Citizen Foundation di NY cui anche tu paghi le tasse. Fossi in te mi informerei molto bene dove vanno a finire i tuoi soldi, specie quando fanno la Columbus Parade a NY. Buona serata.

    Ciro Carnevale:
    Si ok ma spiegalo altrimenti prendono la cosa come un’offesa e mi sono arrivate 30 segnalazioni per sta cosa.

    Rinaldo Pilla:
    Moh ce l’hai, vaccella a commentare. Pubblicamente ovviamente. Anzi, lo faccio io stesso se mi dai il permesso. Per la tua privacy ovviamente.

    Ciro Carnevale:
    Traquillamente

    Rinaldo Pilla:
    Io problemi non ne ho. Ok, quindi ho la tua autorizzione? ACCONSENTI?

    Ciro Carnevale:
    SI

    Rinaldo Pilla:
    Fatto.

  15. Rinaldo Pilla |

    Per correttezza verso tutti, debbo informarvi del fatto che essendo io stesso in possesso di una licenza Federale statunitense, il mio diritto alla privacy è estremamente ridotto, per cui ogni informazione scambiata con me, pubblicamente tanto quanto in privato, può essere in qualsiasi momento vagliata ed usata dal Governo americano per propri fini che potrebbero anche non essere nel vostro miglior interesse, sebbene sempre nei limiti consentiti dalla Legge.

  16. DrakunoW

    Paura, tanta paura 😀
    Potrai avere una cultura immensa , dodici lauree etcetc ma ti poni verso i cittadini con una arroganza e presunzione che mi vien spontaneo dire “classica americanata”, hai anche delle belle idee ma per quanto mi riguarda se scrivi sul sito un commento con questo testo ” Americano=Italiano al quadrato” non meravigliarti se qualcuno ti ci manda e non meravigliarti se quel qualcuno sono io .
    Credevo di fare cosa buona pubblicando i tuoi dati che tra l’altro sono pubblici su facebook , invece da tuoi commenti sembri anche infastidito ma di cosa?
    Te ne vieni con la Columbus Citizen Foundation e perchè non l’hai scritto sotto al commento direttamente, davi una bella spiegazione e fugavi ogni dubbio.
    E’ normale che qualcuno se la prenda, leggendo “Americano=Italiano al quadrato” e che mi contatti in privato per dirmelo sentendosi offeso, dopotutto sei sul mio sito, sito visitato da Venafrani, ma soprattutto da ITALIANI.
    Non ti preoccupare comunque, non essendo simpatizzante del tuo partito su questo portale faremo in modo da menzionarti il meno possibile.

    saluti.

  17. Sig.Pilla ci vuole cortesemente spiegare cosa vuole dire con quel “CARTA CANTA” come Lei be sa le CARTE AMERICANE in Italia lasciano il tempo che trovano e la professione di chiropratico non e’ riconosciuta dal Ministero della Salute ed allora….. quali NOTE sono evidenziate sulle sue carte e quale Musica e con quale Arrangiamento vengono suonate?

  18. Rinaldo Pilla |

    Me ne servono 12 di consiglieri, tanti quanti gli Apostoli. A scanzo di equivoci, colgo l’occasione per dire che sono cristiano. Di etnia ebrea, ma cristiano, proprio come si fa in America, sebbene in politica non abbia alcun valore, anche in Italia, per via di accordi internazionali sottoscritti e non opponibili.

  19. sig. pilla dai suoi commenti postati trovo che lei sia un tantino arrogante e presuntuoso il chè non le gioverà molto con la città di venafro!

  20. Rinaldo Pilla |

    Beh, se questo è quello che pensi tu non oso neppure dirti quello che pensano all’estero dei BTP. Per quanto riguarda darti del tu, le minoranze linguistiche sono tutelate dalla Costituzione italiana e sebbene comprenda l’iportanza del “lei” in vesti o circostanze formali, non ne vedo l’utilità in un forum pubblico. Attenzione poi ad andare dal chiropratico alla Figebo di Cassino, i ciarlatani potrebbero non riconoscerla come una professione, sebbene almeno sino a qualche tempo fa la mettevano tra le terapie a disposizione ed i chiropratici statunitensi che operano in italia in gran parte passano dal Consolato Generale d’Italia di Chicago per le questioni burocratiche.

  21. Secondo me uno che si propone come sindaco non deve stare una continuazione a fare commenti,a rispondere a tutti,a glorificarsi.Per partire va bene anche uno di scuola bassa.L’importante che sia onesto e serio.La cultura politica si acquisisce strada facendo..

  22. Sembra si sia impallato il server, quindi non riesco più a lasciare commenti. Provo con quest’ultimo giusto per chiarire un po’ di cose.

    A Saverio:
    Perché, vuoi venire con me?

    A Lucio:
    Non devo mica piacere a tutti.

    A Squola bassa:
    In effetti non debbo acquisire alcuna alcuna politica se non conoscere meglio la popolazione locale e la cosa si sta rivelando alquanto divertente, almeno da parte mia. Poi nessuno ti sta obbligando a leggere i miei commenti, puoi vivere benissimo senza.

    A Valerio Taccone:
    Con tutta la mia arroganza, dico che sarebbe meglio se voi vi uniste a me. Scurdatv o’ passat, chi ha avut ha avut e chi ha rat ha rat. O passat nun ha funzionat. Ovviamente sempre nel pieno rispetto della Legge.

  23. Ah, mi spieghereste voi una cosa a me invece? Perché tutti in giro fanno sempre le linguacce, ma che è un segnale particolare, una tradizione o qualcosa del genere?

  24. Sig.Pilla mi attendevo una risposta al commento piu’ arguta ed esaustiva non una sterile propaganda a favore dei chiropratici ed inoltre non mi sembra opportuno offendere nell’appellare “ciarlatano”a chi non crede ad terapia medica non approvata dal Ministero della Salute per cui credo che tale terapia potrebbe essere anche dannosa .
    Ad ogni buon conto Le consiglio di approcciare la cittadinanza Venafrana molto ma molto ” Low Profile”, sciorinare i titoli accademici veri o presunti generano solo fastidio e confusione ,se vuoLe essere propositivo e costruttivo inizi ad operarsi ,come puo’, affinche’ l’Ospedale di Venafro rimanga in vita .
    Non me ne voglia ma e’ molto strano che le uniche note che Le sono rimaste impresse siano solo quelle dell’inno d’Italia, tali note udite e cantate giornalmente nei suoi trascorsi presso la “NUNZIATELLA” sono solo la Base per poi costruire altre significanti NOTE che preparano alla VITA ED ALLE ARMI .

  25. Franco venafro |

    Non lo conosco e non so chi sia , magari vincerebbe l’ elezione a sindaco ! Iniziamo a cambiare qualcosa invece di commentare l ‘ arroganza di quest’ uomo, ci sono stati e tuttora ci sono tutti questi venafrani politici arroganti e non glielo dite e non fate nulla per cambiare le cose , vi meritate tutto quello che sta succedendo a Venafro , il degrado totale.

  26. Caro Pilla se pensi di cambiare Venafro e L'Italia con le chiacchiere stiamo a zero... |

    L’italia è un paese distrutto moralmente, socialmente ed economicamente. La mentalità si cambia con il pensiero e l’azione..Non esistente altro modo che fare la rivoluzione. Quella vera. Quella che scoppierà quando fra qualche mese andremo in default e non avremo più il pane..Poi forse arriverà pure un altro dittature come è sempre successo dopo le grandi crisi…Ma solo così è avvenuto il cambiamento..
    ricorsi La Rivoluzione francese e poi è arrivato napoleone?
    Ricordi la crisi del ’29 e poi in europa è arrivato hitler?
    Ricordi la guerra del ’15-’18 e poi in Italia è arrivato Mussolini?
    Hai visto cosa è successo in Libia?
    hai visto cosa è successo in Tunisia?
    e in Egitto? in yemen?
    E ora in Siria?
    Meglio la Rivoluzione che una morte lenta ed inesorabile..
    Almeno per un pò gli Italiani sogneranno..
    Le tue idee in italia le potrai affermare solo per via democratica, ma quella vera, quella del potere del popolo che insorge e ti potrà far parlare..
    L’asseto politico, economico sociale e culturale Italiano attuale, invece, ti consente di farti parlare solo perchè non dai fastidio effettivamente a nessuno, quando, e te lo auguro, comincerai a rompere le scatole, allora ti renderai conto di quale sarà effettivamente la strada da percorrere per affermare il tuo pensiero in Italia e figuriamoci a Venafro..
    Con Affetto

    e ricordati sempre chi siamo : “O briganti O Emigranti”,
    abbiamo fatto gli emigranti quando abbiamo perso e l’unica rivoluzione è stata quella di andarcene….non và bene…
    le chiacchiere rafforzano il Potere…e tu lo sai bene…

    Giovanni Passannante!

  27. “Unitevi a me” ,ma chi sei il mago di arcella?
    Sai quanti voti prendi, te lo dico io , ne prendi 1 e dubito pure .
    Ma da dove vieni, chi sei, cosa hai a che fare con questa terra ,dove hai vissuto, come hai vissuto , hai figli? hai mai manifestato per venafro, hai mai dialogato con venafro? Vuoi fare il gatto che gioca con i topi? chiropraticuccio bello, ti dico che questi che tu consideri divertenti ti hanno già sgamato, la libertà che l’america vomita addosso al mondo è solo una messa in scena, l’america ha portato solo morte e distruzione facendola sembrare salvezza. Ovunque ci sono gli americani c’e’ guerra e finto benessere, non hanno storia , non hanno cultura, non hanno niente, solo immagine .E tu vuoi venire in italia a fare O’Merican? quelle frasi sulla privacy poi , è arrivato 007 , l’uomo da sei milioni di dollari.
    Ma fammi il piacere per cortesia, ci sono politici seri e preparati che si muovono da anni per il bene della città non riuscendoci e mo ? sto yankee che vorrebbe fare.

    sai la linguaccia per cosa significa?

    ma zucari…. trovati la traduzione

  28. Rinaldo Pilla |

    Verba volant, scripta manent. Alle chiacchere ci pensate già voi piuttosto bene. Non potrei mai competere.

  29. Rinaldo Pilla |

    Non mi stavo infatti rivolgendo certamente a te, a meno che non sia pure tu comunista, in tal caso, si. Politicamente parlando con Gramsci non c’c’è verso potrei mai andar d’accordo.

  30. Rinaldo Pilla |

    55% di pressione fiscale, primo paese al mondo, record da fare invidia pure al terzo mondo. Lo Stato italiano è l’azionista di maggioranza di tutta l’economia nazionale. Gramsci ha fregato tutti senza neppure che ve ne accorgeste; v’ha piazzato il comunismo a quel posto spacciandovelo per liberalismo. Niente male dovrei dire. Dopo il botto comunista russo e quello tedesco con la caduta del miro che dite, cadrà pure il comunismo italiano prima del 2015?

  31. Rinaldo Pilla |

    Ti consiglio di contattare direttamente l’Associazione Italiana Chiropratici se reputi sia veramente di tuo interesse. Per il resto non accetto suggerimenti su come dovrei vivere la mia vita, tanto quanto io non ne suggerisco a voi se non a fini di interessi pubblici, come per la candidatura a sindaco.

  32. Rinaldo Pilla |

    Ci vogliono almeno 12 consiglieri e 100 firme a supporto della lista a sindaco. E’ tutto nelle vostre mani per quanto mi riguarda. Io me ne lavo le mani in quanto sento di aver fatto sufficientemente la mia parte.

  33. Adriano Vaccone |

    Ecco, a Venafro serviva proprio un altro “cristiano”… già visto e già dato Rinaldo…

  34. Adriano Vaccone |

    Te ne lavi già le mani? Che peccato, stavo iniziando a divertirmi!
    Comunque vedrai che 100 firme le trovi di sicuro, ma credo che in fondo rischi di cadere nella rete della vecchia politica locale, dove qualcuno di ingrazierà e farà credere che tu sei il nuovo ed il buone che viene da fuori…
    A me non viene nulla dandoti contro, per carità, ma ti sei veramente mosso male in questo prima dibattito pubblico: velate minacce, risposte vaghe poco circostanziate… non lo so, credo di sei un po’ bruciato su questo portale.
    Però al tempo stesso potresti esserti fatti un po’ di pubblicità lo stesso, per questo motivo credo che qualche politico che si è bruciato anche lui potrebbe agguantarti nella sua rete ed usarti come “il bello ed il nuovo che serve a Venafro”… Sta’ attento, mi spiacerebbe se ti rimanesse un brutto ricordo di Venafro…

  35. Ragazzi vi prego non smettete di postare.
    Mi sto divertendo troppo!
    Mo’ tenimme ‘o mmerigano ca vo’ fa ‘a uerra a ‘e comuniste.
    Troppo bello!
    Hello boys! Spaghetto tu me provochi e io me te magno.
    S.F.U. (you know what I mean, don’t you?)

  36. Tutto come sempre.Venafro il paese dei proclami.Da quelli passati di Toto Cotugno e dell’architetto barbuto-capelluto a quelli attuali dello sceriffo americano. Sempre bla..bla..bla..bla…bla…bla…..Non vogliamo gente di troppa fantasia.Vogliamo gente più modesta capace di risolvere i problemi quando questi insorgono e QUESTO A VENAFRO NON ACCADE: vedi ospedale;vedi palazzo Liberty;vedi piazza Castello vedi centro storico e vedi l’anima di chi…………….

  37. Scusate ma quanti di noi hanno letto bene il programma o hanno parlato con Al (Rinaldo Pilla) su cosa effettivamente vuole fare e sopratutto come?
    A quanti di noi è stato chiesto pubblicamente di presentarsi. Il tanto proclamato M5S non fa lo stesso utilizzando la faccia di uno che per anni ha fatto il comico? E poi ci ricordiamo le polemiche sul M5S che era stato accusato di aver tolto voti al centro sinistra favorendo la vittoria di Iorio alle ultime regionali? Oggi, come ben ha detto DrakunoW tutti a tifare M5S…
    Concordo in pieno con Franco Venafro
    Non é che anziché guardare la luna stiamo guardando la punta del dito?
    Al lo vedo in giro per Venafro. Fermatelo e chiedetegli spiegazioni di tutto
    Poi, mi ripeto, non vi piace, beh non lo sostenete. Dov’é il problema?
    Non ho letto un solo commento o una domanda su un punto del programma.
    I ns migliori uomini spesso sono stati
    spesso trascurati dalla massa e poi, al posto di comando, sono andate quasi sempre persone che l’intelligenza e il buon senso lo avevano lasciato all’ospedale quando sono nate!
    Da parte mia chiedo ad Al:
    Quali sono i vantaggi per la città ad adottare Unidoit (punto 7)?
    Quali precedenti in Italia di comuni che hanno adottato Unidoit?
    Quali i vantaggi (culturali, economici, sviluppo, sociali, etc) di un gemellaggio con Davenport?
    Dove trovare i fondi (considerato i tempi di ristrettezza economica) per l’attuazione, tra l’altro, dei punti 4-6-12-15 (tanto per citarne alcuni)?
    Grazie anticipatamente per la risposta

  38. Sig. Pilla a parte aver letto dei tanti risultati universitari ottenuti dalla Sua persona, potrei conoscere dal punto di vista lavorativo quali esperienze annovera nel suo bagaglio personale ? Le formulo questa domanda al fine di conoscerla meglio.
    La ringrazio

  39. Rinaldo Pilla |

    Nessuno a dire il vero, se non un paio di persone cui qualcosa ho raccontato, ma ovviamente in palese conflitto d’interessi con me, in quanto puntano a liste proprie. L’ho detto e lo ripeto, non mordo mica, ma dovete essere voi a contattarmi, vi ho dato cellulare, email, facebook, indirizzo e quant’altro.

  40. Rinaldo Pilla |

    Per rispondere a Nick e grazie della possibilità.

    FONDI:

    Per i fondi intendo rivolgermi esclusivamente al mercato internazionale, baipassando quando più possibile Regione e Governo Centrale che mi sarebbero solo d’intralcio. Per far questo è importante che Venafro sia innanzitutto in grado di offrire garanzie a possibili invetitori. Ad esempio, non mi dispiacerebbe affatto un restyling della città bloccando la costruzione dei soliti palazzotti non isolati che se uno scorreggia al piano superiore te lo senti giù di sotto in sala da pranzo a cena. Per non parlare poi dei richiami europei in materia di inefficienza energetica delle abitazioni italiane. A Venafro ci farei 4 belle torri (grattacieli) concedendo solo le autorizzazioni necessarie e lasciando che siano i privati a gestire tutto.

    Bloccando altre costruzioni si forzerebbe a risistemare prima il vecchio centro storico che è fatiscente e non riesco a capire come si possano concedere permessi per nuove costruzioni quando le vecchie cadono a pezzi. Ho poi notato come siano stati realizzati i lavori di retauro, un vero furto ed una vergogna. In pratica tutto Venafro Vecchio andava reso antisismico mediate l’utilzzo di fibra di carbonio e non buttando cemento su ed in mura già vecchie. Non so ove i fondi li abbiano trovati le vecchie amministrazioni, ma a conti fatti, mi rendo conto del perché non solo il Comune sia in rosso ma l’intera nazione e con palazzi e infrastrutture fatiscenti.

    Ad ogni modo, per non dilungarmi troppo, i miei concittadini forse non comprendono neppure troppo bene perché abbia voluto presentarmi come Partito Libertario Italiano e premetto che questa tangente poi alla fine del discorso si ricollega ai fondi. Il Partito Libertario è il terzo partito d’America, dopo Democratici e Repubblicani. Ad ogni modo, in Svizzera, a Lugano c’è l’Organizzazione Internazionale di Libertari cui ho già comunicato il punto della situazione. Non che vorrei spendere il resto della mia vita dietro un partito come sono soliti in Italia, anzi. Mi basta averlo portato a Venafro, poi se vi dovesse interessare c’è e lo potrete benissimo fare da soli.

    Vorrei inoltre privatizzare lo stadio comunale. Non ne conosco bene la situazione giuridica esatta, ossia se fosse stata una donazione, se si trattava di solo terreno o terreno e struttura e se vi siano delle clausole specifiche a riguardo. Non so poi neppure che veste giuridica abbia il Venafro Calcio ma non mi dispiacrebbe lanciare tutto in borsa a Milano.

    Questo in sintesi è solo una breve panoramica per darvi un’idea di come vorrei fare per trovare fondi. Ovviamente sono aperto a qualsiasi altra soluzione che però non vada ad aggravare la situazione dei concittadini non solo a livello Regionale, ma anche Nazionale. Infatti, quando Regione e Governo fanno debiti, tocca che li ripaghiamo pure noi quindi, meglio percorrere tutta un’altra strada. Morale della favola, i fondi li andrei a trovare solo da fonti private.

    Non mi dispiacerebbe poi trovare neppure soluzioni più vantaggiose per poter ospitare la popolazione carceraria o agli arresti domiciliari proprio a Venafro, con l’ausilio ad esempio dei microchip (VeriChip) per coloro che accettassero tale opzione. Con questo voglio dire che Venafro potrebbe specializzarsi nell’offrire dei servizi di importanza sociale cui possa beneficiare anche il resto della Nazione e per far questo bisogna essere i primi ad offrire certi servizi che potrebbero generare entrate nelle casse comunali.

    L’Ospedale lo privatizzerei del tutto a questo punto, prima che se ne cada da solo. Sarebbe anche l’occasione giusta per creare un po’ di competizione anche nel settore della sanità, facendo di Venafro un membro delle Blue Zones, già ben radicate in Sardegna oltre che in Iowa.

    Poi c’è la quesitone dell’acqua e dell’acquedotto, a seguito dei referndum dell’anno scorso, in cui dovrò mettere il naso fin nei minimi dettagli per il malcontento di qualcuno forse, ma non certo del mio. Ovviamente poi a Venafro bisognerà ridurre le tasse per attrarre investitori e quindi una volta risanato il bilancio, non si dovranno più commettere gli stessi errori.

    Cercheri inoltre di allineare venafro agli obiettivi ONU per lo sviluppo sostenibile utilizzando ogni possibile agevolazione.

  41. Rinaldo Pilla |

    PRINCIPI UNIDROIT:

    Premesso che tutto il programma batte molto la pista internazionale, i principi unidroit si applicano nella risoluzione di controversie e arbitraggio privato e sono stati sottoscritti a Roma da diverse nazioni. Se Venafro adotasse automaticamente i principi, qualora richiesto, ciò servirebbe a poter lavorare con un substrato giuridico comune con paesi esteri, cui vorrei rivolgermi non solo per finanziamenti, ma anche per attirare aziende estere a Venafro che sarebbe la prima Città in Italia a farlo. Ma dopo aver pubblicato questo messaggio ovviamente non mi sorprenderei se svanisse pure tale primato.

    GEMELLAGGIO CON DAVENPORT:

    Premesso che se eletto sindaco, la prima cosa che faccio appena messo piede in comune è farmi dare l’email ufficiale e scrivere al sindaco di Davenport, che ho avuto modo di conoscere personalmente, per chiedere il gemellaggio. Premesso anche che ho già cercato di contattare il sindaco Cēsis, Gints Šķenders, con cui Venafro è già gemellata e che quindi bisognerà contemporaneamente cercare di stringere rapporti migliori anche con Cēsis, ma non solo ufficiosamente o di rappresentanza, ma proprio per i privati al fine di cercare, valutare e migliorare affari. Per quanto riguarda Davenport, è sul Mississipi, un po’ come Venafro nella Valle del Volturno. Fa parte delle Quad Cities assieme a Bettendorf, Moline e Rock Island. A Moline poi c’è la sede storica, per il piacere degli agricoltori locali, dalla John Deere.

    L’area metropolitana delle Quad Cities, ossia delle quattro città che la compongono e di cui Davenport fa ovviamente parte, al 2011 aveva una popolazione di 381,342 abitanti e quindi più che gemellarci, la vedrei come un’adozione a distanza. Davenport inoltre è a metà stada tra la capitale dell’Iowa, Des Moines e Chicago su una delle rotte tra le più trafficate d’America in direzione est-ovest. A nord invece, grossomodo sempre equidistanti ci sono Madion e Milwaukee in Wisconsin, quest’ultima sede dell’Harley-Davidson. A sud invece c’è St. Lois, in Missouri, un’altra porta dell’ovest.

    A Davenport c’è il Figge Art Museum cui vorrei donare in nome della città di Venafro una tomba sannita come quelle esposte al museo di Santa Chiara, ovviamente col morto e corredo funebre. Ciò sarebbe una gran rarità nel Mid West americano e sarebbe una gran bella vetrina espositiva per Venafro. Non mi dispiacerebbe ricevere in cambio dei bisonti americani da mandare a Conca Casale. Infatti, proprio vicino Davenport, a Le Claire naque Buffalo Bill.

    Per non dilungarmi troppo, a Davenport c’è inoltre l’unico ufficio statunitense di Pupi e Antonio Avati che hanno comprato la casa natale di Leon Bismark “Bix” Beiderbecke, un famoso jezzista americano che ora è divenuta il loro ufficio ove sono tutt’ora in contatto con la segretaria, una dolcissima anziana italo-americana.

  42. Sig.Pilla sono in attesa di conoscere le risposte ai commenti di nik ed in particolare a quello di Mirko . La prego non sfoggi la sua conoscenza linguistica , a mio avviso e’ sinonimo di arroganza e mancanza di rispetto per i lettori che conoscono bensi’ altre nobili lingue ma non” O’ mericano”

  43. Rinaldo Pilla |

    A dire il vero poi ci sarebbe pure la questione energitica in ballo. So che non tutti sono favorevoli alla Turbo Gas, ma a me piacrebbe comunque sentire quello che hanno da dire, per curiosità insomma. Sono conscio anche delle rinnovabili, sia vento che sole ma vorrei che Venafro si specializzasse ancor più nell’innovazione. Mi rendo conto che quanto sto per dire potrebbe essere minimizzato, ma ad ogni modo, qualora ad esempio dovesse esplodere il supervulcano di yellowstone sole non se ne vedrebbe per fare energia e quindi avere altri sistemi alternativi come quelli che ho descrtitto nel programma non sarebbe una cattiva idea.

  44. A Rina’
    la bacchetta magica addo la tie’ annascosta,tirala for e falla funziuna’ sul accusci puo’ fa quell che va raccuntann alla gent i tiemp r gl allocc a venafr e passat mo gli allocc so rmast sul all’amerca

  45. Come al solito risposta evasiva ed inconcludente ,non volevo darti dei suggerimenti come vivere la tua vita ma invitarti alla concretezza , mi spiace che non hai afferrato il senso della “costruzione di altre note “ad maiora.A questo punto te lo do io un consiglio”LEVA MAN” cosi’ come ti sei proposto non credo che a Venafro avrai futuro politico….forse in America ma ho i mie dubbi altrimenti non saresti tornato in Italia.

  46. Cosa intendi per international Business,per noi di scuola inferiore ci spieghi ,salvando la privacy) in che campo specifico lavori e dove?Sai le refernze in politica sono determinanti non basta essersi diplomati alla Nunziatella
    P.S.anche i “VU CUMPRA”, senza offesa , fanno degli affari internazionali

  47. Grazie, grazie, grazie.
    Thank you so much.
    Era dai tempi dei Monty Python che non mi divrtivo cosi’.
    L’idea del week-end con il morto non e’ proprio nuova, pero’ fa sempre ridere.
    KMA

  48. DrakunoW

    Rinaldo , ti sei mai chiesto se i venafrani vogliano gemellarsi con Davenport?

  49. Il continuare a commentare le risposte senza senso di questo allievo aspirante sindaco sta rendendo questa pagina patetica Basta parliamo di cose realizzabili i sognI lassciamoli agli AMERICANI

  50. l’invidia è una brutta bestia…credo che questo ragazzo abbia tutte le doti e qualità per candidarsi sindaco , invece di stare li a puntare il dito contro criticare e offendere come o letto da molti post ! ascoltate cosa a da dire e proporvi ! e poi cè bisogno di gente nuova e giovane! bisogna dare spazio e possibilità! meglio lui che altri in tanti anni che anno solo rubato e rovinato questa città! forza rinaldo sono il primo a votarti!

  51. Fammeli crescere solo un altro poco ancora, o Sansone perde le sue forze. Ma che dici, la dovrei provare una parrucchiera? Sai, lo dico solo per quel “quasi”.. non si sa mai, mi dovessi fare qualche ripicca per un pelo di capelli, meglio saperlo prima!

  52. Rinaldo Pilla |

    Che poi il titolo della tesi del mio Master era “Semantica Sannita”, ove ho provato a dimostrare che i Sanniti appartenevano alla tribù di Dan, ed in particolare discendevano da San-sone, letterlamente “figlio di San”, da cui deriva appunto il termine San-nita, ossia della tribù di San. Colgo l’occasione quindi per farmi un po’ di pubblicità consigliando questa lettura anche in italiano, all’interno della pubblicazione acquistabile su Amazon:

    http://www.amazon.it/Samnite-Semantics-Rinaldo-Pilla/dp/1470196964/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1345110018&sr=8-2

  53. Concordo con Nicola.Non se ne può più.Chiudiamo con questa farsa italo-americana.

  54. In tema molto più leggero, posso consigliarti di constatare tu stesso le mie abilità di commerciante internazionale di vino dai miei interventi girati in un programma televisivo statunitense a NY. Ovviamente in questo caso è tutto in inglese.

  55. Rinaldo Pilla |

    Pensavo peggio onestamente. Ma la storia di Leopardi e Pilla non la conosci? Te la racconto io allora:

    Perché Leopardi chiamava la sorella Pilla? Secondo me Leopardi ha voluto lasciare traccia del fatto di essere a conoscenza di Leopoldo Pilla nei suoi scritti, senza esporsi troppo in epoca risorgimentale ed avendo lui stesso solo due anni più di Pilla. I due quindi erano in sostanza contemporanei.

  56. Rinaldo Pilla |

    Non la prima? Grazie mille del suo supporto, ma per far si che tu possa votarmi, debbo prima trovare almeno altri 12 consiglieri, altrimenti non potrò presentarmi alle elezioni. Conseguentemente, non datemi voti, ma mandatemi gente.

  57. Ci volevano anche ” Le Pasionarie” ma in questo caso piu’ che pasionarie sono visionarie.

  58. Grazie, ne sarei onorato, ma queste cose non si fanno da solo e gli acclami servono a poco. Mi servono invece candidature a consigliere comunale.

  59. DrakunoW

    ah non rispondi perchè forse hai dimenticato di dire che quei 4 sono consiglieri scelti da te e non sono di venafro, una lista a venafro con consiglieri non venafrani? cerchiamo di smetterla con questa prosopopea inutile , tra qualche minuto cancello questo post….. inutile.

    Saluti

  60. ma silenziati massaggiatore.... |

    Smettila di ergerti a colto che davvero hai stufato, trovati un lavoro che di balle ne hai dette fin troppe.

  61. Rinaldo Pilla |

    A proposito di caldo, a te invece consiglieri una lettura erotica per l’estate, così dopo non avrai alcuna scusa per non fare una bella doccia fredda. Ovviamente l’autore sono sempre io.

  62. DrakunoW

    E tu mi vorresti far saltare i fusibili a me? non ho ancora deciso di passarti per il setaccio, cosa che farò prima di quando tu possa immaginare.

  63. Rinaldo Pilla |

    Con tutti gli pseudonomi che devi usare per presentarti temo proprio tu non sappia quello che dici.

  64. DrakunoW

    Senti nullità, io ci metto sempre la firma nei commenti, sei un arrogante , presuntuoso, credi di essere un dio e ti atteggi a portatore di che cosa? di qualunquisti come te ne abbiamo avuti a centinaia. Se leggevi il programma di Venafro Sarà a quest’ora venafro doveva essere un paradiso ed eccola com’e’ ridpotta e mo arrivi tu con la bandiera americana , quattro frottole messe su un po’ di carta e che vorresti fare?

  65. DrakunoW

    Eleono’ ma quali pesci in faccia, l’ho lasciato farneticare, ho sbagliato a martoriare quel povero tonino atella che stranamente in questo caso c’ha azzeccato e cavolo se c’ha azzeccato, non ho potuto dedicarmi a dargli delle risposte serie perchè sono un tantino oberato di lavoro.
    Questo ignavo non ha apprezzato che l’abbiamo difeso ,non ha apprezzato che ha messo quasi 50 commenti dove non diceva assolutamente nulla se non autoelogiarsi per la sua immensa cultura( a suo dire, il chiropratico errante) ,indicare i suoi libri del cazzo e tutte le stronzate che macina, insomma sto tizio chi è che cosa vuole da questa città , qui abbiamo problemi seri , gente che non sa cosa mettere sulla tavola e questo se ne viene con il grattacielo al centrodirezionale, ma dico io stiamo scherzando o cosa? qui la gente perde il lavoro ogni giorno per questi mega iprenditori e ora? ancora un’altro?
    Abbiamo una città che ha appena perso l’ospedale e lui cosa vuole fare ? privatizzarlo , ma stiamo veramente sfarfallando qui? io che ho sempre seguito persone coerenti come sorbo ,potena e via dicendo mi devo sorbire questo che dice cazzate e mi accusa anche di usare altri nick per rispondergli, ma io non solo lo caccio a pedate , qui dentro non ci deve mettere piede , sto yankee del cazzo.
    Comunque a me di questa gente non me ne frega una benemerita , faccio finta di non aver scritto la news e via, andiamo avanti , dobbiamo scegliere i candidati ( sani ) per le prossime elezioni. Di scemi ne abbiamo avuti fin troppi.

  66. X galoppante |

    Lo avevo gia scritto che
    mi pareva galoppante, tanto che varenne era un allievo a confronto.
    E com stemm n’guaiat…..!

  67. Egregio allievo aspirante Sindaco nel curriculum da lei postato dice di essere stato Allievo Ufficiale. Ci fa sapere se ha mai concluso il corso e nominato Ufficiale ?e se si in quale forza armata ha prestato servzio quale Ufficiale?
    Le ricordo che i frequentatori dell Scuola Militare Nunziatella non rivestono lo status di Allievo Ufficiale ma bensi sono degli allievi con lo status di militare i quali contraggono una ferma al compimento dei 16 anni della durata pari al compimemnto del ciclo di studio liceali.Per avere lo status di allievo ufficiale bisogna essere stati frequentatori di Accademie Militari nelle quali si viene ammessi previo regolare concorso pubblico.Di conseguenza corregga il suo curriculum. Le ricordo ancora che per insegnare qualsiasi materia nelle Scuole Pubbliche e quindi fregiarsi del titolo di insegnate ,e’ necessario essere abilitati a tale professione a seguito di esame di stato.Per quanto riguarda i suoi titolo AMERICANI,li puo’ vantare solo negli stati uniti a meno che non ci fornisca prova del loro riconoscimento da parte delle Autorita’ Italiane preposte.
    Attendo una sua risposta esaustiva.

  68. DrakunoW

    Nicola, il signore di cui parli non può postare più su questo sito, tutti i suoi contenuti vengono cestinati automaticamente. Il perchè lo puoi dedurre da solo. Saluti

  69. Epilogo: fra pochissimi giorni l’americano, di sua volontà, scomparirà nell’anonimato dal quale era venuto.E non sarà neanche un ricordo.

  70. Caro draunknow, impedirgli di postare non mi pare tanto corrette. Le inutilità e la confusione con cui tratta alcunia rgomenti, spaziandfo a 360 gradi, è comune a chi crede di sapere ma è ancora troppo giovane ed immatura da capire che quello che crede di sapere è sempre troppo poco. Però serve un confronto per capire, anche con chi dice cose poco condivisibili. Uno dei problemi italiani è che a dirigere l’italia ci sono persone che sanno troippo….cioè conoscono bene le leggi e come farle perchè i potenbti possono aggirarle e la massa dei cittadini soccombervi.
    Al concittadino Rinaldo vorrei aggiungere alcune considerazioni: mai candidarsi a leader se tale posizione non gli viene attribuita dalla base. quindi proporre le proprie loigiche, confrontarsi e, se vi è una base sufficiente di condivisione, stabilire concordemente le presone più idonee a mandare avanti le idee, i sistemi per attuarle ed i controlli di trasparenza a cui essere sottoposti.
    Io continuo a ritenere che una partecipazione attiva della base sia assicurata dal solo MOVIMENTO 5 STELLE, perciò inviterei tutti i lettori a visitare ilsito Movimenbto 5 stelle di isernia e provincia, magari iscriversi, e dare l’avbvio ad un movimento di base che definisca le logiiche di sitema da innestare per fare in modo che ritori in italia un minimo di equità, di giustizia, di socielitrà e di considerazione per il prossimo.
    I problemi sono tanti ee enormi, sono interlacciati..il risanamento dell’italia va affronatto in contemporanea in tute le lsedi..a partire dai comuni per finire alle istituzioni più in alto.

  71. DrakunoW

    Antonio, rispondi a una mia domanda ora:Ti ho mai censurato qualche contenuto ? io non so chi sei e cosa fai nella vita.

    Questo signore , se così lo possiamo definire, su questo portale non ci entra più a meno che non decida di scendere n’attimo dal piedistallo, cosa ha fatto invece? ha pubblicato link su di lui e i suoi libri, rispondendo con altezzosità e facendo innervosire gli utenti , alla fine non contento e dopo che l’ho difeso cosa fa? mi accusa di usare altri nick? ma io la bandiera americana sai dove gliela metto con tutta l’asta? lasciamo perdere va……………… buona giornata.

  72. Fascistello di un Ciro… perche’ togli la liberta’ di espressione ogni volta che non ti piace qualcuno? E’ estate non c’e’ molto da fare, ci faceva divertire la pazzia di un Alberto Sordi alla venafrana.Dopo tutto si stava rovinando con le sue mani e tu non hai fatto altro che salvarlo dall’ennesima figuraccia.
    ps: censuri spesso, dovresti ricordarti che facendo questo sito prendi oneri e onori, belli e brutti che siano.

  73. DrakunoW

    figurati , detto da un anonimo se puo’ avere importanza quello che dici, vabbuo’ so pure fascista, sai quanto me ne fotte di un complessato anonimo incapace anche di metterci un po’ di faccia..

  74. Adriano Vaccone |

    Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza però, perché dialogare deve essere un esercizio costruttivo:

  75. Adriano Vaccone |

    Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza però, perche il dialogo deve essere un esercizio costruttivo:

    TU CIRO, proponi alle volte degli argomenti che apparentemente sono di tuo gradimento, ma dopo si iniziano a leggere tra i commenti le tue contestazioni. Anche in questo caso: hai proposto l’articolo che lo promuoveva, poi l’editoriale di Atella, la risposta di Pilla. Ed infine ce lo siamo mangiato vivo (perché l’ho fatto, l’ammetto!) e l’hai bannato…

    Visto che è capitato anche in passato questo rito, e sai bene che sono anni che ti seguo, da quando eri .com, mi domando: CIRO, MA DA CHE PARTE STAI? Chi ti piace a Venafro, chi ti ispira. E a livello nazionale?
    Non sei tenuto a rispondere, hai diritto ad avere un avvocato (se non te lo puoi permettere te ne verrà dato uno d’ufficio), tutto quello che dirai sarà usato contro di te su questo blog!

  76. DrakunoW

    Andiamo per punti

    Chiariamo la questione rinaldo
    Punto primo , io l’ho bannato perchè ha fatto considerazioni non veritiere sulla  mia persona,
    forse non aveva argomenti per rispondere alle domande dirette fatte  dagli
    utenti e per sviare ha deciso di infangare me, che l’avevo difeso ( rendiamoci
    conto ), nonostante quel programma di cui si potevano salvare si e no 4/5 punti
    l’ho sopportato per qualche giorno.
    Secondo punto, facci  caso, non ha risposto a una sola domanda, non si sa cosa sia , cosa faccia, ha solo linkato post dei suoi libri e dei video di un intervista,
    da una parte ha scritto che voleva l’ospedale privatizzato e nel programma c’e’
    un punto proprio che l’ampliamento dell’ospedale , ma risposte concrete niente 
    e questo per svariati commenti.

    Poi ha cominciato a sfarfallare(
    come in >>questo<< commento)
    e gli ho chiesto di andarsene, forse in maniera
    poco elegante vero, ma io quando scrivo o rispondo sul portale sto facendo altre
    venti cose contemporaneamente, quindi per me è come se stessi parlando con un
    amico vicino ,rispondo veloce senza tanta cura della forma , non mi frega… in
    pratica.
    Parlare poi con uno che solo per il fatto di essere stato in america dice di avere fbi e cazzabubbole varie addosso mi da fastidio.
    Qui allego dump screen di conversazione su facebook , dove diceva che venafrano.org era sotto controllo del governo americano 😀 a suo dire facevano ghost

    conversazione di lunedì su facebook

    L’america fa ghost 😀 e i bambini fanno ooooh
    Terzo punto, questa persona cerca 12 consiglieri e non 16 e perchè? perchè gli
    altri quattro li ha già decisi lui e guardacaso non sono di venafro :D, saranno
    suoi amici di merenda? questo è il rinnovamento allora?

    Passiamo al mio orientamento politico,a priori io non amo la politica,chi fa
    politica è cmq di natura falso, nonostante ciò  ho seguito Antonio Sorbo ,
    sempre, da anni, l’ho appoggiato alle comunali del 2008 e alle regionali ,nel
    2011  ho votato Dario Ottaviano di Costruire Democrazia, perchè? onesto
    ,non vive di politica, aperto al dialogo , persona gentile , quindi vedi ?
    nessun favore o altro.
    Allego foto scattata  in cabina elettorale  perchè le parole se le
    porta il vento.

    Questa foto per dimostrare che non me ne frega della politica , non spero niente
    da essa, a me interessa rompere le scatole a chi dalla  politica ne trae (
    o cerca) vantaggi personali e aziendali ai danni della cittadinanza, cmq non
    sono assolutamente con antonio sorbo o con altri con il quale qualcuno cerca di
    etichettarmi. Questo fino a quando non vedrò chiaro su certi movimenti strani
    che sto notando da qualche tempo.
    Politica Regionale? tra michele iorio e frattura , vorrei capire chi dei due è
    più di destra, non potevano scegliere candidato meno alternativo.
    Politica Nazionale? mi avvalgo della  facoltà di non rispondere 😀 sono uno
    peggio dell’altro.Ah uno mi piace , De Magistris, sta facendo belle cosettine
    per una città dilaniata dalla camorra e corruzione. Vai sul suo spazio di
    facebook e guarda.

    Ciao

  77. Adriano Vaccone |

    Vorrei replicarti solo una cosa: De Magistris è un altro che fa parte della feccia. Hai presente il caso Raphael Rossi? Si è comportato proprio come tutti quei politici mafiosi che dice tanto di disprezzare…
    Per il resto, grazie per il chiarimento!

  78. ma ho letto bene? |

    ciro ma sei tu? hai scritto ” cmq non
    sono assolutamente con antonio sorbo o con altri con il quale qualcuno cerca di etichettarmi. Questo fino a quando non vedrò chiaro su certi movimenti strani che sto notando da qualche tempo.”

  79. Io incomincioa credere che lìabbia mandato Berlusconi. Forse sta riorganizzando dal basso il suo sistema di “piovuti dal cielo”?

  80. Rispondo confermando che non credo tumi abbia mai censurato in alcun modo. Cosa sono e cosa faccio nella vita non è importante. Non mi propongo candidato a Sindaco, non mi propongo ìcandidato a consigliere….ma vorrei che chi volesse proporsi accetti un sistema ed una modalità dove la discrezione non può farla da padrone, dove i criteri siano precisie d oggettivi e dove la tarsparenza sia totale .. e soprattutto dove si risponde economicamente e in altro modo anche di semplici disattenzioni, sia se fatte da dipendenti (al soldo o meno di qualche amministratore poco importa) sia se fate da amministratori.
    Per quanto riguarda questo signore che parla di sè in maniera “maestosa”, non fa altro che dire quello che ha dentro: il nulla!!!!!
    Per potersi candidare a SINDACO, nel senso che credo tutti desidereremmo ma nessuno riesce a comunicare o ad organizzarsi, occorra prima una disamina delle ingiustizie e dei soprusi che il sistema Itlaia consente di fare, senza pena alcuna, a chi si occupa della cosa pubbliva, valutarne le connessione nella struttura piramidale che ha, in alto, il parlamento, il presidente della repubblica, la corte costituzionale, il governo etc etc, modificare tutte le leggi in modo che siano chiare e precise, alla fine chi sarà il Sindaco di venafro ..poco importa …. in uno stato ben regolato le deficienze sono ridotte al minimo.
    faccio un esempio: l’italia subisce un deficit di entrata di circa 500 miliardi di euro l’anno, pari al 38% del PIL…dovuti a evasioni, corruzioni (vi rientarno gli sprechi di una macchina inutilmente costosa e dannosa da cricche di favoriti e supermultipagati per incarichi plurimi che dovrebbero essere incompatibili), per nero.
    Lamedia europea è sotto il 10% del PIL. va da sè che chi limita questi “LADROCVINI AUTORIZZATO O PERMESSI DA LEGGI COMPIACENTI” magari al 4%, come la germmania, è una nazione competitiva. Chi si mantiene nella media del 10%..sopravvive. Chi supera il 10% e sal oltre il 30% come l’Italia,la Grecia,la Spagna etc etc… sta in crisi profonda ed è costretta, per salvare il sistema di casta, a tartassare le masse…riducendio lo stipendio…aumentando le tasse…dicendo di risanare le pensioni in modo che tra 50 anni il sistema pensionistico italiano sarà ilmigliore di europa. Insomma questa gente pensa o olter i 50 anni o fino a sei mesi. la distanza tra sei mesi e 49 anni nonb gleine frega…basta che i pochi grandi possono continaure a “fare affari per le loro tasche” a scapito della stramaaggioranza di cittadini costretti a subire.
    Alla luce diq ueste poche considerazioni per descrivere lo scenario internazione e come vi si colloca l’Italia ed il suo sistema di “cricca” assolutamente deficitario ed incapace di portare l’ìItalia nella media europea per funzionamento fiscale, equità, giustizia, opportunità etc etc …. capirai cher il pseudo programma in 53 punti (credo di avere letto in quyalche post precedente) di un Rinaldo o di un “ribaldo” che dir si voglia sia poco importante.
    La questione è riuscire a far dialogare tra loro i cittadini comuni, escludendo i politici per mestiere (cioè coloro che si darebbero alla politica per cercare vantaggi personali a dismisura), per costituire un a base di azione comune e concordata per ridare fiducia trasparenza e partecipazione soprattutto in trutti i livelli della vita politica del paese.
    Secoindo me l’opportunità c’è. Aderire al Movimento 5 Stelle, la sede internet di isernia e provincia può essere utile per illivello comunale, la sede internet Molise per il livello regionale e statale. In esso si dialoga tra ciottadini alla pari suq uale futuro costruire e sopratutto impedire gli arricchimenti facili che consente la politica ai politcui ed alle “cricche” di fiancheggiatori.
    Tutto il resto mi appare come fumo … non abbiamo bisogno di Berlusconi in formato comunale per scoprire poi, a distanza di anni, che è peggio del peggio. abiamo bisogno di gente che vuole discutere, dialogare, analizzare, proporre ……..come fare perchè ilpolitico una volta eletto sia COSTRETTO nei fatti ad occuparsi dell’interesse della collettività.
    Per il fatto che ti accusa di utilizzare altri nick….credo sia solo un modo di comunicare che non ha niente di concreto da dire, un pensiero profondo da manifestare, in modo che alle soluzioni possibili ci possiamo arrivare tutti insieme..per convinzione e non per credo.
    Buona giornata anche a te ed agli altri lettori. In particolare ad Eleonare, i due o tre interventi che ho letto in questi sei mesi che ho scoperto venafrano org, mi hanno dato la sensazione di una persona pacata e riflessiva…..uno dei primi requisiti per poter, a mio avviso, aspirare a fare il Sidaco o a rapprsentare l’ìinteresse pubblico in altri modi partecipati.

  81. DrakunoW

    Per me può continuare a scrivere questo giovane a patto che scenda n’attimino dalla nuvoletta, per quanto riguarda i presunti pseudonimi… antonio , chi se ne frega ,io ci metto sempre la firma poi pensassero quello che gli pare.
    Eleonora , invece è da tempo che cerco di sgamare chi sia, ma niente, cmq sia quando scrive questa eleonora è una affettatrice industriale :D, non lascia scampo.Concordo con te, sarebbe un buon candidato sindaco.

  82. DrakunoW

    certo che sono io e confermo pienamente, infatti nel gruppo “proviamo a cambiare anche a venafro ” l’articolo riguardante il ragazzo pestato a sangue ” è stato cancellato , mentre i suoi amici continuano a postare quello che vogliono, altra delusione.
    Venafro è il paese dei cambiamenti, si alleano cani e porci pur di arrivare alla tanto amata poltrona.

    Cmq spero che sorbo non si faccia abbindolare, nel caso contrario, non c’e’ problema , i candidati abbondano.

    saluti

  83. il capitalismo ora ti regalerà la fame così imparerai a studire di più... |

    Il capitalismo finanziario, quello messo a punto dai tuoi amici americani finanzieri senza scrupoli che creano ricchezza dal nulla ora ti farà vedere qual è il vero benessere…Quello in cui il 99,9% delle persone muoio di fame e lo 0.1% di persone sono straricche….
    Ti consiglio di studiarti la “Teoria dei Tacchini” se mastichi un pò di finanza dovresti conoscerla, tu mi sembri proprio il tacchino perfetto…

  84. Ho visto 121 commenti su questo articolo e mi è venuta l curiositá ! Fammi leggere … Dovrebbe essere interessante ! E sinceramenre è interessante leggere stó sig. Pilla … Programmi celestiali tra la fantasia e la demenzialitá … Osannamenti vari … Cultura sparata a gogó e sinceramente con tutto lo sforzo possibile e immaginabile nun c’agg capit nu caxx !!!! Sig. PillA … Só 44 anni ( personalmente) che pigliamm schiaffun ra tutt l part da medici,avvocati, professori etc etc che si inventano politici last minute o novelli Gramsci, De Gasperi etc … Sinceramente non ci servono altri professoroni con alti titoli ! C serv gente incazzata … Gente coi coglioni gonfi … Gente che salvi stó paese e che Ha a cuore sto paese .. Dove c’è nato, vissuto e ci morirâ purtroppo !!! Pok chiacchiere e chiù fatti … Io personalmente non sono manco incazzato … Sono sfrantumato di cogl … !!!( chiedo scusa per il linguaggio ma é nera !!!)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi