Riceviamo e pubblichiamo: Ho RICEVUTO QUESTA LETTERA, ci lavoro nell’ospedale di Venafro.

444 34

Lettera ricevuta : lavoro in ospedale e mi sento preso in giro quando mi vengono inviate queste lettere, primo perchè siamo privi di qualunque rifornimento, manutenzione e tutti i servizi sono stati spostati a Isernia, Dottore Bianchi ma lei sta scherzando, spero..Comunque questa è la lettera che mi è stata inviata  dall’esimio Dott. Enzo Bianchi:

“Caro Concittadino,
Mai come in questo momento mi rivolgo a te per considerare con grande attenzione il quadro politico, economico e sociale che sta attraversando la nostra città, crisi economica occupazionale e della mancanza di lavoro.
I Giovani , più di tutti, soffrono il disagio dell’assenza di lavoro che li obbliga quasi ad un pellegrinaggio continuo extracomunale o , peggio acnora, ad una emigrazione dalla propria terra natia.

Non possiamo consentire che le nostre radici, tradizioni e cultura della famiglia possano disperdersi nel tempo: abbiamo il dovere di dare una svolta a tale situazione, guardando con positività e speranza al futuro.

Il “SS ROSARIO”, vivo e vegeto ancora oggi, nonostante le profonde ferite riportate in questi ultimi anni , continua ad offrire ad una vasta area assistenza sanitaria costante e di buon livello qualitativo.
Grazie al comitato SS Rosario possiamo ancora perseguire la nostra battaglia di libertà, si, di libertà per una popolazione che chiede a gran voce tutela per la propria salute.
Abbiamo il dovere, insieme , di offrire assistenza di qualità, rispettando quelli che soni i livelli minimi assistenziali, nel rispetto di vincolo di bilancio.
A te va il mio invito a sostenere nella prossima elezione per il rinnovo del consiglio comunale la lista ” Venafro che vorrei”, capeggiata da Mario Pietracupa e , formata da una compagine che , certamente , potrà garantire anche un risanamento e potenziamento della nostra struttura sanitaria.
Orbene, di fronte a simile gloriosa storica tradizione di questo nostro secolare Ospedale, di fronte all’attività che in crescente sviluppo va svolgendo, un mancato riconoscimento di un ruolo di grande aspettativa, di un futuro certo, rapprenterebbe una vera ed evidente ingiustizia a danno del pubblico interesse.

COn affetto e stima
Dott. Enzo Bianchi”

Risposta:
Ill.mo Dott. Enzo Bianchi,

Mi preme ricordarle che la compagine di cui le parla è semplicemente una ammucchiata di poteri forti che hanno solo un intento, quello di dividersi venafro in parti equali, l’ultima cosa che le sta a cuore mi creda sono i giovani e ancora di più lo è l’ospedale, ospedale per la quale quelli che lei promuove si stanno battendo in modo tale che venga spostato anche il prontosoccorso, infatti risultano allo stato dei fatti essere più di una le richieste della neuromed per appropiarsene . Quindi caro Dottore, certe lettere le potrebbe far recapitare a tutti tranne che a un lavoratore dell’ospedale, dove le controsoffittature cadono a pezzi, dove mancano i medicinali, dove mancano i posti letto, dove tutto è in completo abbandono.
Non voglio polemizzare più di tanto ma c’e’ un detto che dice esattamete ” l’amore si dimostra” e lei tutto ha fatto tranne che dimostrare amore per la città e per l’ospedale di Venafro.
Cordialmente
Un CITTADINO LIBERO

Dimenticavo, non voterò la sua compagine, sono ancora libero di scindere il bene dal male.

There are 34 comments

  1. Avv. Franco Macerola |

    Basta polemiche, Venafro, il nostro ospedale, la salute pubblica, la lotta alla disoccupazione… Debbono indurre ad abbandonare le armi ed abbracciare il buon senso, l’amore per la città e la gente. Basta STUPIDE ripicche da bambini, qui non di discute di caramelle o gelati oppure di giochini. La città merita le attenzioni dovute. Buon amministratori e buoni cittadini con volontà di fare. Ilbdottor Bianchi lavora nell’ospedale di Venafro e da bene a difendere reparti e servizi. Ognuno facesse il proprio dovere non avremmo una città allo sbando. Il comitato ha difeso l’ospedale sistituendosi alla ultima disastrosa, indifferente, ottusa amministrazione comunale. Il comitato ha speso tempo e soldi per difendere i servizi ospedalieri, posti di lavoro ed indotto. Un invito a nome personale: basta polemiche e diamoci da fare, TUTTI!

  2. Avv. Franco Macerola |

    P.s. Vinca il migliore. Comunque non permetteremo ridimensionamenti dei servizi offerti al SS. Rosario. A breve inaugureremo la sede del comitato, in via dei Mulini, presso la villa comunale.

  3. Associandomi al malcontento del cittadino libero faccio una considerazione che potrà essere (spero) abbastanza condivisa. Affermare:”Il S.S. Rosario vivo e vegeto ancora oggi nonostante le ferite profonde ecc. continua ad offrire assistenza sanitaria costante e di buon livello” è un paradosso e credo che ancor più paradossale sia quest’ ennesimo tentativo di considerare mediocre se non scarsa l’intelligenza di ogni libero elettore venafrano, mi stupisce poi che a scriverla sia un medico, che dovrebbe essere tra l’altro una persona di cultura e pertanto capace di distinguere la spettrale fatiscenza di una struttura ormai decaduta da un nosocomio di buon livello operativo.

  4. Caro presunto dipendente ospedaliero, chi ti parla lavora invece da 30 anni in ospedale, il primario di un reparto conosciuto in tutto il mondo . Ribadisco che da più di 30anni lavoro in questo ospedale, non solo contribuendone all’inaugurazione ma al suo nobile servizio: prestare assistenza a TUTTI! Siamo arrivati a più di 15.000intrrventi, mentre non so tu a che mansione sia addetto: fannullone, ruba stipendio o peggio ancora politico travestito da fannullone ? Enzo Bianchi non deve dimostrare di difendere l’ospedale , lavora ancora in questo pio nosocomio , non come altri che se la sono data a gambe levate! Caro concittadino , mi fai tanta tenerezza, il tuo spirito ricolmo di invidia e astio verso il prossimo certamente non ti garantirà longevità e se poi abbandonassi la tua vigliaccheria , scendi in campo e apertamente a volto scoperto dimostra i tuoi attributi , qualora ne avessi. Fai davvero tanta tenerezza. Ti aspetto, Enzo Bianchi.

  5. E Le rispondo |

    Prima di tutto non sono un vigliacco o un buon a nulla, io a differenza di altri sono entrato con concorso dopo aver buttato il sangue sui libri e per meriti,non per raccomandazioni o amici, premesso questo ho solo espresso un pensiero che rispecchia la realtà dei fatti, lasci stare i quindici mila interventi, sappiamo tutti della sua maestrià nell’operare, non si mette in dubbio la sua professionalità, ma se vuole spedisco a questo portale un album di circa 1800 fotografie da me collezionate che mostrano esattamente lo stato dell’ospedale. Tutto è tranne che florido.

    Quindi Esimio Dott. Bianchi, io le ho detto solo che l’ospedale è quasi inutilizzabile , niente che si discosti dalla cruda realtà, poi lei mi puo’ chiamare come le pare e ripeto non si preccupi del mio stipendio semplicemente perchè non me lo paga lei ma il governo ed è tutto guadagnato, anche se io fossi solo un semplice addetto alle stoviglie.

    Non si azzardi ad offendere di nuovo , la prego.
    Non sono un politico o altro

    buon lavoro

  6. caro ” innominato” chi predica bene deve razzolare meglio. il mio stile non è quello di offendere, ma di rispettare il prossimo, ancor più se questi non è un fannullone . pertanto,quando lei scrive stia attento a non offendere, di talò che non avrà mai da me risposte similari. la ringrazio delle affermazioni riguardanti la mia professione , vorrei fare altrettanto nei suoi riguardi .ma l’anonimato me lo impedisce .pertanto, se ella non ha la coda di paglia perchè si lamenta tanto ?. lei lo sa perchè il SS.Rosario ancora vive ? lo sa a chi deve ringraziare se ancora oggi si lavora nel nostro pio nosocomio , oltre che alla sua, mi auguro, maestria nelle arti sanitarie.?se non si ritiene un vigliacco, perchè non viene a colloquio anche pubblico con me, o ancora come in una confessione tra prete e confessato, e magari discutere di sanita e, possibilmente, di carichi di lavoro? cioè chi z’abbotta e chi non ne prova , nel senso di ottimizzare il lavoro con una buona organizzazione . da sempre ho lavorato affinchè obiettivi certi si potessero conseguire, non sono mai stato seduto al nostro solarium all’aria aperta nè tantomeno a girovagare nei corridoi dell’ospedale. Per una persona che scrive così squisitamente, concludere con una pseudo minaccia “NON SI AZZARDI”, TI PREGO, sono anche in grado di cambiare stile per adeguarmi al tuo: AD MAJORA!

  7. Avv. Franco Macerola |

    Non devo difendere nessuno tantomeno il dott. Bianchi, ma chi commenta senza lasciare il nome e cognome, nascondendosi dietro falsi nomignoli non dovrebbe essere nemmeno preso in considerazione. Se vogliamo essere costruttivi bisogna in primis esporsi e proporre. Basta critiche qualunquiste.

  8. Avv. Franco Macerola |

    Spero di smentire i disfattisti come te! Io voglio essere positivista e costruttivo. I vigliacchi che non hanno il coraggio di esporsi non meritano altra considerazione. Noi, il comitato, almeno ci proviamo! Tu cosa fai? Ti piangi addosso? Sei un uomo o un coniglio? Abbi il coraggio di esporti. Noi la faccia ce la mettiamo!

  9. DrakunoW

    we diamoci na calmata , se questo portale non ti sta bene , puoi anche accomodarti fuori ma non ti permettere mai piu’ di offendere chi dice la sua anonimamente.

  10. Sito unico al mondo in cui non si possono offendere gli anonimi e si può offendere chi mette il proprio nome.
    Non riesco a capire perché questi anonimi, così tanti, sono sacri.
    Per quanto mi riguarda, il commento di un anonimo vale zero, a prescindere se è una sola persona a scrivere o sono tutti i cittadini di Venafro. È chiaro che visto l’andazzo unico, pensare che gli anonimi siano sempre la stessa persona è lecito.
    Franco Macerola è una persona di grande rispettabilità, lo sanno anche le pietre a Venafro, mi pare quantomeno offensivo rivolgersi a lui in questo modo.
    Chi amministra il sito ha tutti gli strumenti per moderare democraticamente, ma non ha l’obbligo di farlo.

  11. Elogio all’esimio avv. macerola. Su primo piano attacca un candidato della lista avversa a BIanchi…su questo portale difende Bianchi!!Tutto molto interessante!!

  12. DrakunoW

    Luigi a me di quello che pensi tu non è che puo’ fregare piu’ di tanto. Franco Maceroola ha la mia stima e non sei tu a doverlo dire visto che io e lui ci conosciamo da tempo, gli ho detto solo che a casa mia le regole ci sono e vanno rispettate ( punto), che siano giuste o sbagliate sono io a risponderne per vie legali, quindi se permetti non venire a fare i conti in tasca a chi non te l’ha chiesto, riguardo le tue insinuazioni sul fatto che ci sia la stessa persona dietro i commenti che ti devo dire? torno a ripeterti che rispetto il tuo pensiero, ma calcola che dell’anonimato se ne è servito anche un tuo familiare e per tanto tempo, allora ti stava bene ora no?

    ciao

  13. Caro Ciro, ogni volta che si toccano gli anonimi tu ti senti tirato in causa, non riesco ancora a capire per quale motivo. Ma sono tuoi parenti? Tuoi amici?

    Giusto per dirtelo, così capisci qualcosa di giurisprudenza, gli anonimi non godono delle stesse leggi di chi si forma nome e cognome. Per diffamare una persona deve essere riconoscibile, l’anonimo non lo è.

    Ma tu queste cose le conosci benissimo, in questi casi si dice “fai il fesso per non andare alla guerra”.

    Secondo me tu confondi l’anonimato con il giocare con i nomi, ma non devo spiegartelo.
    Faresti bene a non dire stupidaggini, come al solito. Se hai qualcosa da dire fai nomi e cognomi, non fare come i tuoi amichetti che si nascondono col detto e non detto. Tanto c’è tanto da dire su tutti, mica tu te la scampi 🙂
    Apriamo le danze?

  14. DrakunoW

    Antonio Sorbo è un grande, deve averti colpito nel segno con quell’articolo sulla via francigena, ti ha fatto uscire di senno. Su su che passa anche questo periodaccio, fatti forza.

  15. CITTADINO QUALUNQUE DI VENAFRO |

    Ti rispondo perché in un tuo commento passato mi hai “eletto rappresentante degli anonimi”, ( evviva, evviva adesso anche io ho una carica!!!), dietro ad ogni commento c’è una persona, non penso che sia la stessa…..
    Hai infinitamente ragione Ciro, quando hai affermato che in futuro speri che tutti appongono il proprio nome dietro un commento, mi dispiace Ciro ma ciò non potrà avvenire presto in quanto il PORTALE è LIBERO ma fuori NO, quindi grazie al lavoro svolto da te permetti a NOI CITTADINI QUALUNQUE DI VENAFRO di esprimere i nostri pensieri LIBERAMENTE, poi sarà nostra cura scrivere commenti senza offendere la sfera personale….
    Se io resto in anonimato parziale (perché ho la mia firma “nickname”) avrò i miei motivi, uno di questi, non è mia consuetudine mettermi in mostra e no ho bisogno di visibilità, visto che non devo nulla a nessuno e tantomeno dimostrare nulla, premesso ciò visto che nonostante non sia legato ad alcun politico sia nella sfera “parentale che lavorativa”, ciò mi rende oggettivo ed obbiettivo e non distoglie la mia vista nel vedere i fatti, non penso che tu possa dire lo stesso per ovvi motivi….
    Buona Giornata……

  16. CITTADINO QUALUNQUE DI VENAFRO |

    Personalmente ringrazio l’operato del Comitato in particolar modo quello effettuato da Franco, che reputo anche un amico, in una città come Venafro, l’ospedale ha un’importanza cruciale, ma deve funzionare a pieno regime e non a singhiozzo…. Mi sembra strano che un Venafrano, candidato o meno, possa volere la chiusura di tale struttura, a meno che abbia interessi personali…..

  17. UN PO' OLTRE IL NASO |

    Diatribe inutili, guerriglie che non hanno individuato il nemico, capri espiatori cambiati a seconda delle convenienze, articoli di giornale fondati sul nulla. GUERRE PERSE! L’ospedale di venafro è un morto che cammina, dovete semplicemente prenderne atto! Non cercate i colpevoli in politici di zona, in politiche regionali e comunali sbagliate, andate un po’ oltre. Iorio … Cotugno ….son solo cazzate!!!! Ma e’ possibile che non ve ne siate ancora resi conto?

  18. MARCO 20ENNE VENAFRANO |

    A QUESTE ELEZIONI NON HO MAI VISTO UNO SCHIFO TANTO GRANDE !
    AVETE PRESENTATO FIGLI MOGLIE E PRONIPOTI … I PARENTI PIU LONTANI E ASSURDI PER POTERVI AGGIUDICARE QUELLE DANNATE POLTRONE SPORCHE DI VIGLIACCHERIA ,INFAMITà E DI SANGUE DEI POVERI CITTADINI CHE SPERANO DI POTER RICEVERE DAL PAESE QUANTO VOI TUTTI STATE MANGIANDO A SBAFO SENZA RITEGNO !
    NON VORREI ESPRIMERE I MIEI PARERI SU QUESTI PARENTI CANDIDATI PERCHE SAREBBE INOPPORTUNO E OFFENSIVO MA PENSO CHE SU QUELLE POLTRONE DEBBA SEDERE CHI DAVVERO MERITA E CHI DAVVERO AMA VENAFRO … CHI VUOLE FARE NON CHI VUOLE STARSENE SEDUTO AL CALDO !
    CHI VUOLE DARE DA MANGIARE A CHI PER COLPA VOSTRA NON PUO PERMETTERSELO !
    NELLE BELLISSIME LISTE( ED IN UNA PARTICOLARMENTE ) SPICCANO I NOMI DI GENTE CHE APPENA UN ANNO FA HA DECISO CON “TANTISSIMA UMILTA ” DI FARSI DA PARTE PRENDENDO “QUALCHE SPICCIOLO ” DI BUONUSCITA ( DA NOTARE CHE IL COMUNE DI VENAFRO NON CE LI HA NEANCHE QUATTRO SPICCIOLI ) PER POI RIPRESENTARSI POCHI MESI DOPO CON UN VIGORE ED UNA VOGLIA DI FARE CHE FA INVIDA A SILVIO BERLUSCA! SI RIPRESENTANO SOSTENENDO CHE PORTANO IL CAMBIAMENTO MA IO NON HO MAI VISTO CAMBIARE QUALCOSA SCEGLIENDO CIO CHE C’ ERA PRIMA ! CAMBIARE VUOL DIRE VOLTARE PAGINA … CANCELLARE I NOMI SCRITTI PRIMA PER RISCRIVERNE NUOVI E LASCIARE AI POSTERI IL GIUDIZIO SUL LORO OPERATO !
    QUANTO AVETE FATTO POCO TEMPO FA è LA PROVA CHE NON SIETE PERSONE CAPACI DI AMMINISTRARE UN PAESE … AVETE SOLAMENTE LO SCOPO DI AVERE UN ENTRATA EXTRA NELLE VOSTRE TASCHE !
    IO SONO SCHIFATO DA QUANTO è SUCCESSO A QUESTE ELEZIONI IN PARTICOLARE … A QUESTO CLIENTELISMO CHE STATE OSTENTANDO SENZA PUDORE … A QUESTA COMPRAVENDITA DI VOTI BASATA SUL POTERE DEL PROPRIO NOME E DEI PROPRI SOLDI… QUANTA PENA … PROPRIO PER QUEI VOSTRI DOLCISSIMI NOMI IL MIO VOTO NON L AVRETE MAI !
    FACCIAMO LE LISTE RIUNENDO LE FAMIGLIE PIU NUMEROSE E CONOSCIUTE (TUTTE PIU CHE BENESTANTI DA NOTARE! ) TANTO VINCIAMO E COSI CONTINUEREMO A RIMPIRCI IL PANCINO COME DA ANNI A QUESTA PARTE … POI TRA 5 ANNI SI RIPARTIRA CON LE FAMOSE E INNUMEREVOLI PROMESSE E LE FACCE LAVATE LINDE E PINTE PER ACCAPARRARSI QUALCHE VOTICINO !
    SENTITE UN RAGAZZO DI 19 ANNI E MEZZO CHE AMA VENAFRO E HA DECISO DI NON ANDARSENE DA QUESTO PAESE MA DI STUDIARE CON VOGLIA E GRINTA PER REALIZZARE IL SUO SOGNO DI POTER AIUTARE LA GENTE DI VENAFRO A VIVERE CON CIO CHE POTRA… FATEVI UN ESAME DI COSCIENZA .. GUARDATE LA GENTE PER STRADA E NON VI CULLATE SULLE VOSTRE POLTRONE DI VELLUTO … LA REALTA NON STA NEGLI STANZONI , NELLE VILLE E NEGLI UFFICI … LA REALTA STA NELLE STRADE (PER ALTRO DISASTROSE!) E NEGLI OCCHI DELLA GENTE CHE CERCA OGNI GIORNO DI NON PERDERE QUEL POCO DI DIGNITA CHE CONSERVA!
    SMETTETELA DI PROMETTERE CIELI E MONTI .. LUNA E SOLE ! FINO AD ORA AVETE PIU TOLTO CHE DATO A QUESTO PAESE ALMENO SMETTETELA DI PRENDERCI IN GIRO .. VE NE SAREMO PIU GRATI !

  19. Anonimo con squola bassa. |

    Sono un convinto sostenitore dell’anonimato.Le riflessioni e le analisi degli anonimi sono sempre veritiere e intelligenti.Un fatto è un fatto.Va giudicato così a prescindere da chi lo espone.

  20. DrakunoW

    usate l’anonimato con intelligenza, fate domande serie ai politici, è più imbarazzante una domanda ben assestata che mille parolacce.

  21. lunga memoria |

    Carissimo dott. Bianchi, lei si è sempre dichiarato grande amante di questa città, alla quale si sente fortemente legato. A tal proposito perchè non ci racconta dell’acquisto del capannone ex cooperconserve durante la sua amministrazione? Se avesse dovuto acquistarlo con i suoi soldi (privati), l’avrebbe fatto? Potrebbe anche dettagliarci sulla questione Neptum, o sulla pulizia milionaria del San Bartolomeo effettuata da suo cognato.
    Tutto ciò potrebbe aiutarci a comprendere meglio il suo amore per Venafro…

  22. Avv. Franco Macerola |

    Grazie, cerchiamo di impegnarci senza alcun profitto personale proprio per far tornare l’ospedale di Venafro agli antichi splendori. Mi incavolo dibfronte al disfattismo ed a coloro che si arrendono. Io e gli amici del comitato non percepiamo stipendi, non riceviamo regali, il nostro compenso è quello di vedere i venafrani che si stringono per una lotta giusta, per far tornare il buon senso nella amministrazione della sanità pubblica. Io, noi tutti dobbiamo pensare positivo e convincere chi ci amministra che l’ospedale Ss. Rosario è una risorsa per la sanità regionale, un presidio da rivalutare e rilanciare oltre i confini regionali.

  23. Avv. Franco Macerola |

    Spero di poterti smentire. Io di certo posso dirti che il presidente Frattura si è impegnato a rilanciare l’ospedale di Venafro. ….se ciò nonostante tu vuoi continuare a scavare la fossa…. Buon lavoro. Io non mi voglio arrendere. Ok?

  24. Avv. Franco Macerola |

    Non conta l’anonimato, ma quello che si dice. L’anonimato costruttivo io lo applaudo comunque, il disfattismo, il giustizialismo spicciolo, la falsa moralizzazione, no! L’anonimato spesso viene utilizzato per far male, criticare, quasi mai per proporre, costruire ecc. Buona giornata.

  25. DrakunoW

    Franco, io pure voglio crederci, ma tu credi davvero che frattura tenga fede alla parola data, io NO

  26. Avv. Franco Macerola |

    Chiarisco! Non devo difendere nessuno tantomeno il dott. Bianchi ed il commento era chiaro. Non aggiungo altro. Ho dovuto attaccare il candidato di Venafro Cambia Venafro in quanto utilizzava senza averne titolo i simboli del Movimento 5 Stelle, in cui sono impegnato e sempre per difendere l’ospedale di Venafro. La legge non consente a chi non ha titoli di utilizzare simboli, marchi, loghi ecc legittimamente registrati. I simboli 5 stelle possono essere utilizzati solo da chi ha ricevuto l’autorizzazione dal vertice del Movimento. Tant’è vero che avevo ragione, che il candidato in questione ha subito fatto sparire ogni riferimento (almeno in pubblico) al Movimento 5 Stelle. Certo di aver chiarito, porgo distinti saluti.

  27. DrakunoW

    immagino che la tua vita sia migliorata avendogli fatto togliere il simbolo 5 stelle

  28. Caro Marco 20ENNE Venafrano,

    ricorda questa situazione, perchè la maggior parte dei tuoi coetanei tenderà ad insabbiare quello che sta accadendo.

    Conserva la rabbia e trasformala in idee, proposte e dialogo.

    Non scendere MAI a compromessi.

    E, dispiace dirlo, se proprio non si può, abbandona quel posto ai pochi padroni che faranno di un deserto il loro vanto.

  29. sempre il naso |

    …se pensi che la sanitá molisana dipenda da iorio e frattura hai capito giusto la metá di un tubo. Salutami i mulini a vento …mi viene da ridere ma ci sarebbe da piangere. Sali su un palazzo ed osserva …questione di orizzonti. Ti pisciano in testa e continui a pensare che piove

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi