Ora Renzi spera che Boschi decida di non candidarsi

[ad_1]

Ora Renzi spera che Boschi decida di non candidarsi

Ora Renzi spera che Boschi decida di non candidarsi

Difese d’ufficio – Il leader ha capito che la sottosegretaria ormai danneggia il Pd. L’email di Carrai a Ghizzoni lo ha colto di sorpresa: “Non ne sapevo nulla”
di Wanda Marra
Il Fatto Quotidiano 21 dicembre 2017

Se Maria Elena Boschi decidesse di fare un passo indietro e di non candidarsi, Matteo Renzi ne sarebbe felice. Dopo l’ennesima giornata difficile al Nazareno, le valutazioni su come limitare i danni della Commissione banche sono continue. E un’idea risolutiva non si vede. “Non ne sapevo niente, è stata un’iniziativa autonoma di Carrai”. Dopo ore e ore di silenzio, Renzi la mette così con gli amici e con i nemici dopo l’ennesima bomba contro il Giglio magico. Perché l’ex ad di Unicredit, Federico Ghizzoni, tira in ballo prima Maria Elena Boschi (con le stesse parole usate da Ferruccio de Bortoli “mi chiese di valutare l’acquisizione di Banca Etruria”) e poi Marco Carrai (legge una email che recita così: “Mi è stato chiesto su Etruria di sollecitarti per dare una risposta”). Il nome di Carrai porta direttamente al segretario. Renzi e “Marchino” sono amici e sodali da vent’anni. Il rapporto forse più antico dell’ex premier, che non a caso gli voleva affidare la gestione della cybersicurezza, quando era a Palazzo Chigi.

Dopo ore e ore di disorientamento, è lo stesso imprenditore che si prende in capo la responsabilità con una nota: “Ero interessato a capire gli intendimenti di Unicredit riguardo Banca Etruria perché un mio cliente stava verificando il dossier di Banca Federico Del Vecchio, storico istituto fiorentino di proprietà di Etruria”. Ghizzoni ha lasciato intendere tutt’altro, raccontando la scelta di non rispondere. Ma i Dem si attestano sulla linea di “Carrai chi?” (con Ettore Rosato, il capogruppo dem alla Camera che dichiara: “È un imprenditore, non c’entra niente con il Pd”). E lo stesso segretario fa girare un articolo di Lettera 43 del 2015. Nel quale si racconta però dell’intenzione dello stesso Carrai a comprare la Del Vecchio sulle ceneri dell’Etruria. Il quale comunque negò. Ancora, Renzi ci tiene a raccontare che Ghizzoni e Carrai sono amici. Restano comunque troppe aporie e troppi dubbi.
[…] continua

l’articolo completo su Il FQ oggi in edicola
➡️ http://www.ilfattoquotidiano.it/il-fatto-quotidiano-prima-…/
[ad_2]
Fonte
Il portale Venafrano.org non risponde legalmente delle news prese da altri siti web, blog o testate giornalistiche registrate.

Show More
Back to top button
error:
Close

Stai usando un ad blocker, per poter vedere il sito, disabilitalo.

Please consider supporting us by disabling your ad blocker