Non si allenta la raffica di furti nelle case, Cittadini esasperati

    0
    310

    E’ allarme furti a Venafro e centri limitrofi. Sul finire della settimana scorsa i soliti ignoti hanno “visitato” abitazioni private ed attività commerciali, appropriandosi di denaro per diverse migliaia di euro e di preziosi. E la gente, esasperata e soprattutto preoccupata per quanto avviene, sta pensando seriamente di “attrezzarsi” in proprio per respingere eventuali altri attacchi di tal fatta. Sentite cosa afferma un ex artigiano, attualmente pensionato, al riguardo : “Siamo preoccupati, inutile nasconderlo, perché ci sentiamo esposti. Gradiremmo una diversa azione preventiva, un controllo maggiore e migliore del territorio da parte di tutte le forze dell’ordine e, visto che tanto non è possibile, sto pensando seriamente ad organizzare la difesa personale della mia proprietà privata. E’ bene cioè, secondo il mio parere, attrezzarsi per respingere nella maniera dovuta altri eventuali furti”. Cioè ? Una sorta di ronda personale per arginare la malavita ? Sono in tanti, a Venafro come nei centri limitrofi, a pensarla in tal modo e la cosa non è affatto piacevole. Oltretutto una soluzione simile comporterebbe rischi enormi nel caso venisse effettivamente messa in atto, per cui sarà bene alzare il livello di guardia da parte delle forze preposte alla difesa ed alla tutela del territorio e della proprietà privata onde evitare che il cittadino assuma iniziative simili. E veniamo agli ultimi furti registratisi a Venafro e Pozzilli. Nel primo centro sono spariti euro e preziosi da un’abitazione e denaro contante da una sala giochi ; a Pozzilli invece è stato preso di mira l’incasso di un’attività commerciale. In entrambi i casi i malviventi, arraffato quanto hanno potuto, si sono dileguati facendo perdere ogni traccia. Su tali ultimi furti, come in tant’altri casi analoghi precedenti, una domanda inquietante : è delinquenza esterna, ossia di altre regioni e di altre città, o c’è “la mano” di figuri del posto ? Un interrogativo a cui gl’inquirenti stanno cercando di dare risposte esaurienti.

    Fonte quotidianomolise.it

    oggi purtroppo , era l’unica notizia leggibile su quel giornale, c’era un pò di merda sparsa ovunque e leccatine di culo varie. Vabbè …………….. nella norma dai.

    Rispondi

    Please enter your comment!
    Please enter your name here