MA ALLORA VERAMENTE CI VOLETE PRENDERE ………….?

579 11

Non ci potevo credere quando ho letto la nota, allora questa amministrazione non è composta da santi e benefattori ma da approfittatori.

In una news pubblicata dal giornale telematico isernia news ho letto che:

Il nostro amato Sindaco in provincia nel 2012 ha guadagnato 17 mila euro, al secondo posto l’altro santissimo Cuzzone (il rosso a favore della gente etcetcetc) ha guadagnato 11 mila euro mentre il vicesindaco per i giovani e per la gente ne ha guadagnati (poverino) solo nome mila,c’è anche un’altro venafrano ma a noi non interessa.

Segue la news con i complimenti al Direttore di Molisenews.it, questo è il giornalismo che mancava in Molise, prendessero esempio da questi giovani i vecchi giornalisti piegati e di parte.

Provincia, quanto ci costi: nel 2012, 643mila euro tra gettoni, missioni, indennità e commissioni ‘fantasma’

Pubblicato 5 dicembre 2013 | Ore: 21:06

Giuseppe D’Ippolito, Idv, sgancia la bomba durante l’assise di stamani: rivela che che più di qualcuno tra i

consiglieri firmava e andava via, senza partecipare ai lavori ma percependo comunque il gettone di presenza.

Durante il Consiglio provinciale, il dirigente del Settore Finanze Gabriella Petrollini, su richiesta del

consigliere Pdl Antonio Potena, svela tutte le spese della politica: 230mila euro per il Consiglio, 413mila per la

Giunta. Nel 2012 spesi 643mila euro, quasi quanto i fondi necessari per lo sgombero neve, la biblioteca, il

lavoro straordinario e parte delle spese per il riscaldamento nelle scuole

ISERNIA. Ormai non è più un mistero. L’apparato politico della Provincia di Isernia costa, eccome se costa.

Nel 2012, le spese della Giunta provinciale di Isernia sono state pari a 413mila euro; quelle

per il funzionamento del Consiglio, circa 230mila. In totale, 643mila euro lordi: quasi la stessa

somma che lo Stato ha riassegnato all’ente per lo sgombero neve, la biblioteca, il lavoro straordinario e, in

parte, per le spese del riscaldamento nelle scuole, cui hanno contribuito anche i dipendenti e i dirigenti con

tagli alla propria indennità accessoria per 80mila euro. A svelare le magagne, durante l’assise di oggi, è stato

il dirigente del Settore Finanze, Gabriella Petrollini, su invito del consigliere Pdl Antonio Potena. Ecco le cifre

percepite da presidenti assessori e consiglieri, uno per uno: numeri che faranno discutere, poco ma sicuro.

Anche perché molti moralisti della politica predicano bene, invocando tagli e decurtazioni, ma in realtà sono

tra i primi a percepire corposi emolumenti tra missioni e rimborsi vari. Inoltre, qualcuno, in commissione,

avrebbe fatto anche il furbo. Va precisato che gli assessori devono partecipare alle commissioni se chiamati,

ma senza percepire il gettone di presenza.

QUANTO COSTA UN CONSIGLIERE. Per i consiglieri provinciali, il gettone lordo annuo del 2012

(comprensivo di partecipazione a Consigli, commissioni e missioni) è stato pari a 230mila euro

così ripartiti:

Nome Carica Gettone lordo
Lauro CICCHINO Presidente del Consiglio 17 mila euro
Camillo Di PASQUALE Consigliere (2012) 3.600 euro
Gino DI SILVESTRO Consigliere 19.400 euro
Roberto DI PASQUALE Consigliere 6.500 euro
Angelo CAMELE Consigliere 2.984 euro
Antonio POTENA Consigliere 5mila euro
Franco MARTONE Consigliere 8mila euro
Alessandro VALLETTA Consigliere 3mila euro
Antonino LATINO Consigliere 16mila euro
Gregorio PERNA Consigliere 8.500 euro
Antonio CONTI Consigliere 7 mila euro
Alfredo RICCI Consigliere 9mila euro
Aldo CICERONE Consigliere 15mila euro
Mario LOMBARDI Consigliere (2012) 9mila euro
Romeo DE LUCA Consigliere 19mila +10mila di RIMBORSI
Massimo VOLPE Consigliere 1 .000 euro
Fausto POMPEO Consigliere 9mila euro
Antonio SORBO Consigliere 17 mila euro
Cristofaro CARRINO Consigliere 3mila euro
Placido CACCIAVILLANI Consigliere 889 euro
Marcello CUZZONE Consigliere 1 1mila euro
Giovancarmine MANCINI Consigliere 13.500 euro
Giuseppe D’IPPOLITO Consigliere 2mila euro
Desio NOTARDONATO Consigliere 1 .900 euro

http://www.isernianews.it/

There are 11 comments

  1. ….è bravo il nostro Sindaco e il nostro vice Sindaco….fate penaaaaaaaaaasaasaa!

  2. soldi guadagnati onestamente |

    Perchè scandalizzarsi, sono soldi guadagnati onestamente ,almeno per Sorbo e Cuzzone-
    Stando in consiglio provinciale hanno sempre difeso noi venafrani e non i loro interessi.
    Io li ho votati per questo,è per questo che ho cercato di seguire le loro battaglie in provincia e considero giusto che vengano pagati .
    Considero assurdo che da queste persone si pretenda il volontariato, io da loro pretendo impegno e concretezza e mi sembra che in questo non stiano mancando-
    Mi considero un cittadino onesto, pretendo rispetto e porto rispetto, pretendere il lavoro gratis di altre persone per difendere i miei diritti mi farebbe sentire uno SFRUTTATORE.
    Il lavoro di Sorbo e Cuzzone si è visto, provate a rileggervi vecchi articoli apparsi su questo sito in merito alla problematica scolastica e vedrete che se non era per Sorbo la situazione scolastica a Venafro oggi sarebbe molto diversa.
    Venafro ha mantenuto tre presidenze scolastiche cosa da non sottovalutare.
    Questa critica è inspiegabile. Come cittadino ci si deve indignare se quelli che ci rappresentano e sono da noi pagati non fanno il proprio lavoro, ma se questo lavoro viene fatto non si capisce perchè non dovrebbero essere pagato.Inoltre credo che quelle cifre dipendano dal numero di presenze e sinceramente preferisco che il mio rappresentante vada in consiglio e mi rappresenti e non che sia assente percepisca meno gettoni ma poi utilizzi il suo ruolo per altro. Se vogliamo un Italia diversa iniziamo ad essere veramente CONCRETI, BASTA CON LA DEMAGOGIA CON LE STERILI POLEMICHE analizziamo i risultati e l’impegno.

  3. DrakunoW

    e perchè dice che prende poche centinaia di euro, allora se veniva eletto in regione che faceva, si prendeva anche i 10 mila da consigliere ? ma non fate ridere i polli, per rispetto ai polli, risultati? puntare il dito per poi non sapere amministrare ma scherziamo o cosa?
    La critica è più che giusta invece ed è solo l’inizio, perchè è ora che i peli glieli contino anche a loro , visto che li hanno contati per anni.

  4. Il problema non è se e quanti ne prende, ma perché pubblicare sulla propria pagina di fb una misera somma di 50 euro? Cosa ci nasconde?

  5. Ma chi parla?! |

    Non comprendo cosa c’entra tutto questo ..quale sia lo scoop?ma li hanno estorto con l’inganno ?!o hanno preso solo ciò ke gli spettava ?se gli tocca cosa avrebbero dovuto fare?lasciarli o donarli in beneficenza ?o avere sensi di colpa ?io nn vedo il nesso , non capisco come possa essere screditato un sindaco perché in passato ha preso ciò che gli spettava ??allora se parliamo a livello nazionale che i costi di una provincia in questo momento non sono giustificabili allora alzo le mani..ma le abbasso perché quando volevano toglierle tutti avete gridato allo scandalo , quindi tenetevela e scandalizzatevi per quanto percepiscono..a dire il vero andrebbero tolte anche le regioni…tutto questo nn incide di certo sulle doti sulla moralità e le capacità di un sindaco ..o pensate che gli altri stiano li’ gratis?!forse mi sbaglio ma ora si vuole bersagliare questa amministrazione ma prendete in esame le remunerazioni della passata e di tutte le altre amministrazioni e ne usciranno delle belle..ma non per questo hanno inciso sull’operato messo in pratica ..infatti per lo scempio, il disastro , e le
    Marachelle ci hanno messo del loro

  6. Ancora bla bla bla…………………….. Visto che siete così volenterosi andateci voi ad amministra gratis……………………………. parole parole parole………………………………… solo questo sapete fare.

  7. ANGELO LA BELLA |

    Tengo a precisare una cosa, non sto qui a giudicare se l’attuale Amministrazione sta occupandosi o meno delle problematiche di carattere sociale, economico e politico della comunità di Venafro, ma vorrei solo invitare tutti i Rappresentanti Politici, di maggioranza e minoranza, cercare di mettersi insieme (mettendo a latere le ideologie politiche ed interessi di qualsiasi genere) ed affrontare i tanti problemi per cercare di risolverli, senza accanirsi sulle tante ruberie (tanto non esiste un politico locale che ha rinunciato alle tante indennità) evitare di criticare come ed in che modo si sta amministrando.
    Anzi, oggi c’è bisogno di dare risposte alla gente, alle persone che si trovano in grosse difficoltà economiche, a causa della perdita del posto di lavoro, cassintegrati, disoccupati, ai giovani…credo che i cittadini di Venafro vogliono vedere insieme tutti i politici locali per dare loro delle risposte, ma risposte concrete, con i fatti, e non sentire sempre le solite critiche e discussioni, che poi non portano da nessuna parte.
    Dov’é finita l’etica della responsabilità?

  8. DrakunoW

    Durante la campagna elettorale un bel gruppo di giovani si stava avvicinando a Sorbo, c’erano tanti ragazzi ma quando arrivammo nella famosa sede elettorale c’era l’attuale presidente di città nuova che era lì a diffondere il credo, era Sorbo Sindaco e poi si dovevano decidere gli altri candidati , cosa che è stata fatta direttamente da sorbo senza consultare nessuno, questa è dittatura non democrazia.

  9. tutto più chiaro |

    Ora è tutto più chiaro!!Ecco chi era l’infiltrato del duce cittadino!!Ora quel piccolo indizio trova conferma!!Bene bene!!E si capiscono anche tante altre cose!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi