antenna telefonica

Lettera di un Cittadino, riceviamo e pubblichiamo

526 4

Oggetto: ripetitore
Salve ragazzi, innanzitutto complimenti per il sito. Volevo portarvi a conoscenza di qualcosa che ho scoperto oggi.Passavo per puro caso per il lungorava e con mia moglie discutevamo dell’inquinamento e degli ultimi fatti riguardanti i terreni dell’interland venafrano; quando distrattamente mi sono voltato verso la rava ed ho visto”un mostro” messo quasi sul fiume, alto diversi metri e verniciato di nuovo.

Insomma un ripetitore e voltando lo sguardo ho intravisto a poche decina di metri l’asilo di mia figlia.Diciamo una bella doccia fredda.Ora volevo chiedervi la cortesia di dirmi, visto che non sono molto presente a Venafro, se quel “coso” c’e’ sempre stato li.

Ci si scandalizza per un terreno forse”inquinato” ed abbiamo i nostri figli sotto un generatore di onde che potrebbero danneggiare il loro cervello in fase di sviluppo.Vi prego di pubblicare qualcosa a riguardo affinche si pongono tutti questa domanda: e’ sicuro quel “mostro” a due passi dalla scuola? —

Questa email è inviata via modulo di contatto il Venafrano.org http://www.venafrano.org

Risposta:
L’ho notato anche io il ripetitore perchè sul rava ci sono di continuo , è comparso nel giro di due giorni, suolo privato , ben protetto, è della TIN ( telecom)  e pare che sarà utilizzato per la banda LTE ( internet ultraveloce).
Altro non si sa , qualche anno fa la gente si riunì in una contestazione perchè uno comparve di fronte alla banca di ancona, era della vodafone, poi il silenzio.
E’ comparso nei giorni che internet non funzionava a Venafro.

Cosa dirti,  non ci resta che abbracciarci a un crocifisso e chiedere a Dio ” abbi pietà di noi”.

There are 4 comments

  1. caro cittadino |

    Quello che tu chiami ripetitore è un antenna telefonica della Wind. Ora tu questa la vedi e pone dei dubbi, ma nel centro storico ce ne sono altre, almeno 2, installate sopra i tetti di private abitazioni. Hanno tutte le autorizzazioni che la legge richiede, tutti i pareri ambientali e servono a farci usare i cellulari. A nessuno piacciono le antenne vicino casa nostra, ma a tutti piace usare il cellulare, avere sempre campo, navigare in ogni luogo e questo è il risultato. Di cosa ci lamentiamo?!? Poi chiamare un antenna telefonica “generatore di onde che può danneggiare il cervello (dei bambini) in fase di sviluppo” forse è un pò eccessivo. La legge autorizza questo tipo di impianti per permetterci di telefonare sempre e comunque. Quindi queste antenne ce le dobbiamo tenere, che ci piaccia o meno. Perchè non mi sembra corretto che se la mettono a Pozzilli va bene, ce la piazzano vicino casa nostra e iniziamo ad urlare….

  2. Da come parli probabilmente non hai figli, oppure sei proprio tu che ci guadagni da quel palo? Chiamalo come ti pare, resta sempre il dubbio che possa essere pericoloso. Poi, che vuol dire che la legge lo autorizza? pure le sigarette si possono vendere.Non volevo turbare nessuno, ma mi sembra alquanto bizzarro che in questo paese se ci si preoccupa della salute, la risposta e’: “ce le dobbiamo tenere”. Cmq solo per la cronaca io abito molto lontano da quel palo;E se vi piace cosi’ tanto; tenetevelo.Leggiti questo e poi ne riparliamo…
    http://www.next-up.org/pdf/Malaghoy_43_cancer_cases_among_350_residents_living_near_a_mobile_telephone_relay_antenna_24_11_2009.pdf
    http://www.next-up.org/Newsoftheworld/ClustersEmfCem.php

  3. quindi secondo te la soluzione qual’è? metterli a debita distanza dal nostro paese (magari in un altro centro abitato ma che non sia il nostro) e fare in modo che possano permetterci, queste antenne, di telefonare e navigare in internet. attendo ansioso una risposta costruttiva.
    p.s. ho figli, vivo a Venafro da sempre e forse sono meno ipocrita di te, forse…

  4. Fino adesso non hai navigato? o telefonato?Il problema non e’ l’antenna ma la distanza da essa. Dove stanno sti centri abitati? qui attorno sono tutte montagne.
    Ps: ipocrita lo dici a tua sorella, non offendere e non lo sarai.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi