La rivoluzione ibrida del pc. Ecco i nuovi tablet e ultrabook convertibili con Windows 8.1

392 0

BERLINO – Il numero uno a livello Emea di Lenovo, Gianfranco Lanci, l’ha detto a chiare lettere: «Gli utenti oggi usano e vogliono utilizzare il personal computer in diversi modi, sfruttarne le diverse funzionalità, valorizzarne il form factor e la flessibilità d’uso». Identico concetto l’ha ribadito al Sole 24ore.com anche Richard Fairest, country head di Sony per l’Italia: «I tablet hanno cambiato le regole del gioco, solcando con alcune loro specifiche caratteristiche, quali l’estrema mobilità e la durata delle batterie, la differenza con i tradizionali computer portatili, che rimangono un prodotto sinonimo di elevate prestazioni, sia in campo business che consumer. La scelta del device di computing da parte dell’utente è funzionale alle capacità e all’usabilità del device stesso e direttamente legate alle sue esigenze, personali e professionali, di intrattenimento e di lavoro». Il mondo dei pc vive una profonda trasformazione concettuale e dalla fiera hi-tech di Berlino, se mai ce ne fosse stato il bisogno, è arrivata la definitiva conferma.

Lenovo e lo Yoga multimode
Yoga 2 Pro è il prodotto di punta, erede dell’originale computer convertibile Yoga con schermo da 13,3 pollici ruotabile di 360 gradi, che la multinazionale cinese ha messo in vetrina a Ifa all’insegna delle sue quattro possibili modalità d’uso: “laptop, tablet, stand e tent”. Questo computer, in poche parole, si può impiegare e orientare come si vuole, anche piegato a mò di tenda (con lo schermo touch all’esterno) sfruttando là dove serve la tastiera o l’interfaccia tattile con 10 punti di contatto del display in formato 16:9 da 3.200 x 1.800 punti di risoluzione. Ultrasottile (siamo sui 15,5 millimetri di spessore per 1,39 chilogrammi di peso), deve la propria versatilità “4×4” anche a un tool software, Yoga Picks, che suggerisce in automatico le applicazioni e i comandi più funzionali rispetto alla modalità d’uso. Mettiamoci una dote che comprende processori Intel di quarta generazione Core i7, Windows 8.1, dischi allo stato solido fino a 512 Gbyte e pure la tecnologia Intel WiDi per inviare in streaming wireless i contenuti digitali verso una Tv ed ecco descritto uno dei computer ibridi candidato a un ruolo da protagonista nei prossimi mesi (prezzo, ovviamente, permettendo, visto che si parte da una base di 1.100 dollari).
A completare il quadro dei nuovi annunci della casa cinese troviamo quindi una nuova edizione del ThinkPad Yoga in ottica business (anch’esso convertibile all’uso in formato tablet, con uno schermo da 12,5 pollici multi touch), due notebook di medie dimensioni e dual mode (Flex 14 e 15, sempre e comunque touch) e l’all in one Flex 20 Aio, che si presenta in veste di tavoletta/console digitale extralarge per l’entertainment casalingo. A bordo di tutti questi modelli Windows 8.1 e relative app accessibili dall’interfaccia a mattonelle.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi