La Provincia di Isernia chiude la Palestra dell’Istituto ISISS A.Giordano

281 0

Le stranezze di questo inutile ente chiamato provincia, quando ci pioveva dentro non era presente  e se n’e’ fregata altamente dei ragazzi,  ora  e guardacaso 20 giorni prima delle elezioni ,vanno a notare che il tappeto è fuori posto la fanno chiudere.Chi sarà il salvatore che andrà a liberare questa palestra dalle grinfie dei cattivi?

Allego la lettera del settore tecnico
12
2

 

There are 1 comments

  1. Ing Antonio Zullo |

    Buona parte dei difetti lamentati sono superabili con interventi da 5 o 10 minuti ognuno. E quelli che non dovessero essere superabili in così poco tempo potrebbe significare che o è stata eseguita una incompleta progettazione o una difettata esecuzione col place del DL e Collaudatori, altro sintomo nefasto del “favoritismo” conclamato con cui il sistema italia ( e la politica/partiti coi loro tecnici di fiducia) affidano servizi e lavori ignorando i principi europei, aggirando la normativa in quanto costruita in modo da essere aggirata, lasciando che la rotazione e la parità di trtttamento restino un miraggio, facendo in modo che il “sistema del travisamento di valutazione (cioè assegnano ilpunteggio di uno ad un’altro) o la manifesta illogicità (cioè indicano il privilegiato in modo illogico), sia un fatto consentito per l’amministrazione pubblica che non ha nemmeno l’obbligo di riverdo quando gli viene fatto notare etc etc.
    Questa è la conseguenza della Provincia salvata ad isernia. ma solo per ora. Sono Enti inutili quanti costosi in cui tutta la componenbte politica deve essere azzerata con la massima immediatezza e verificata l’azione dei dirigenti che, nell’eseguire i desiderata dei politici, possono avere violato più e più volte la legge.
    Una volta fatta questa verifica sarà demandata ai cittadini la scelta di quale pena, naturalòmente civile, deve essere loro addebitata.
    Non si può ridurre una palestra inutilizzabile per tutti i motivi riportati e nessuno viene “LICENZIATO” per inadempienza e disaccortezza. Di certo non sono motivi creatisi tutti ieri!!!!! Che ci sia qualcosa che non funziona nell’apparato politico/amministrativo/tecnico è sotto gli occhi di tutti, ma che possano continuare a farla franca questo I CITTADINI non devono renderlo più possibile. E’ il FRUTTO di questi PARTITI e dei LORO UOMINI che, sotto le sigle più varie, vogliono continuare a restare al potere per gestirlo ancora ad “uso e consumo” di pochi.
    UNA PALESTRA COSI’ GROSSA CHE NON PUO’ OSPITARE PIu’ DI 100 PERSONE? ma chi l’ha progettata con requisiti così ridotti????????????????????? Accertamento di eventuali responsabilità per insufficiente progettazione e soprattutto CHI l’HA VALIDATO QUEL PROGETTO così inconcepibilmente limitato nel suo utilizzo?????????

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi