Informazione per i cittadini. Assessori e consiglieri hanno avuto deleghe e settori, e quindi sono da oggi pienamente operativi. Per informazione ai cittadini vi trascrivo le competenze di ognuno.

325 7

è quanto rilasciato stanotte su facebook dal nostro Sindaco Antonio Sorbo, ma una domanda sorge spontanea,  Carlo Potena e Sergio Petrecca non compaiono in elenco, come mai? Eppure io confidavo nelle competenze di Carlo Potena che è risaputo essere un ottimo commercialista ,Sergio è Architetto e poteva avere tranquillamente qualche delega “seria” , mi sembra di  capire   che c’e’ gente piena di deleghe e gente che invece  non ha avuto niente, pur avendo contribuito alla vittoria della sua lista.

Una semplice osservazione senza voler alzare alcuna polemica , ma il programma parlava di meritocrazia……………… addo sta?

Il Sindaco ha scritto:

Sindaco: cultura e polizia municipale

Vicesindaco Alfredo Ricci: Urbanistica, contenzioso, servizi pubblici esternalizzati, innovazione tecnologica, politiche comunitarie, terremoto, edilizia scolastica, politiche giovanili, programmazione

Assessore Marco Valvona: lavori pubblici, protezione civile, manutenzione, villa comunale

Assessore Maria Cifelli: pubblica istruzione, trasporti, sanità, università, biblioteca, formazione professionale

Assessore Dario Ottaviano: bilancio, finanze, tributi, patrimonio, arredo urbano, politiche energetiche, risorse idriche, difesa del territorio, disabilità e abbattimento delle barriere architettoniche

Assessore Angela Tommasone: commercio, fiere e mercati, attività produttive, agricoltura, promozione dello sviluppo territoriale, rapporti con gli enti locali, personale, turismo e spettacolo

Presidente del Consiglio Stefania Di Clemente: pari opportunità, ambiente e verde pubblico, politiche del lavoro, politiche della famiglia

Capogruppo Marcello Cuzzone: trasparenza, legalità, partecipazione del cittadino, politiche per l’integrazione sociale e culturale

Consigliere Jessica Iannacone: frazioni, sport, politiche sociali ed edilizia residenziale pubblica

Consigliere Pasquale Barile: servizi cimiteriali, viabilità e segnaletica stradale, centro storico e quartieri

There are 7 comments

  1. Carlo Potena |

    Una precisazione a quanto riportato stamattina da un paio di quotidiani in cronaca locale : non corrisponde a verità il fatto che avrei rinunciato a incarichi o deleghe per motivo di impegni professionali. Se avessi pensato di non avere tempo da dedicare al Comune o di non avere voglia di impegnarmi, non mi sarei proprio candidato.

  2. Nunzio Zullo |

    Purtroppo la politica è così. Si parla e si combatte insieme per anni, stesse idee, stessi programmi, opposizione seria e puntuale e poi……….? poi anche Sorbo ha dovuto cedere alla quantità e non alla qualità. Mi spiace per lui……….. ma soprattutto mi spiace per la nostra città che di qualità avrebbe tanto bisogno.

  3. Marcello Cuzzone trasparenza e partecipazione del cittadino?alle pannocchie no?
    Marco Valvona lavori pubblici? ci potrebbe essere un conflitto di interessi visto che Marco Valvona affitta case e terreni.Poi cosa ha fatto nella precedente amministrazione? niente.
    Angela Maria Tommasone? gli ultra ottocentenni possono lavorare ancora?
    Stefania di clemente? lavora tutta la giornata quando si dedica a quelle deleghe? la notte?
    Antonio parlava sempre di sprechi comunali e ha messo il quinto assessore, bravo a predicare bene ma in quanto a razzolare, è peggio di cotugno.
    Dario Ottaviano , quando si dedica al lavoro visto che è impegnato con il suo lavoro di sempre?

    Ci manca l’assessore al gossip, ah eccola c’e’, dai cubi delle discoteche e caciotte al comune, bella roba. Non ha saputo spiccicare due parole al comizio, asina.

  4. Bellissima notizia,quindi qualcuno finalmente andrà a vedere cosa stanno combinando in villa comunale?valvona sarà l’addetto al controllo per vedere se il contratto è stato rispettato?se quel chiosco a centro villa è legale?se quei cartelloni pubblicitari enormi all’ingresso sono autorizzati e soprattutto dove prendono la corrente e ancora di piu’ ” chi la paga”, speriamo , perchè attualmente sutto quella villa non è stato fatto nulla se non impiantare targhe autocommemorative di presunti salvatori della patria. Dai Valvona metti sul sito del comune una bella relazione.

  5. Sergio Petrecca |

    Mi preme precisare, senza generare alcuna polemica, quanto riportato da qualche quotidiano locale dove si afferma che il sottoscritto ha rinunciato a deleghe per impegni di lavoro, dichiarazione questa, peraltro, mai rilasciata. Ho sempre manifestato la volontà di voler contribuire in maniera fattiva alla vita di questa giovane amministrazione mettendo a disposizione la mia esperienza e le mie competenze professionali.
    Purtroppo però, i criteri adottati per la scelta della giunta e delle deleghe sono stati altri. Si è preferito il criterio dei più votati a quello che, in base alle proprie attitudini e competenze, ognuno di noi poteva offrire.
    Ero e continuo ad essere convinto, in un momento così difficile per la nostra Città, che c’è bisogno di persone professionalmente competenti nei vari settori in modo da ottenere il massimo dei risultati nel più breve tempo. Questo non è accaduto perché non si è abbandonando il vecchio ed obsoleto sistema.
    Molto democraticamente ho accettato ma non condiviso tale scelta che mi ha lasciato alquanto perplesso.
    Detto questo ribadisco tutto il mio appoggio a questa maggioranza, evitando a tutti possibili interpretazioni del tutto soggettive, ed auguro alla giunta ed ai neo delegati un buon e proficuo lavoro nell’interesse della città.
    Preciso inoltre, che pur non avendo deleghe specifiche seguirò con molta attenzione l’attività amministrativa dando comunque riscontro al mio mandato elettorale. Tali precisazioni erano doverose al fine di evitare facili e fuorvianti interpretazioni.

  6. melino catenaccio |

    Piena solidarietà a Carlo Potena ed a Sergio Petrecca professionisti seri e qualificati.Purtroppo Venafro è come tutte le altre. Ha la precedenza per ragion di stato chi prende più voti non chi è più preparato.A Isernia le deleghe più importanti:lavori pubblici,urbanistica e altre le hanno i geometri e non ingegneri o architetti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi