Imu, pioggia di ricorsi in arrivo

446 0

I venafrani aderiscono alla ‘class action’ promossa da ‘Globoconsumatori’Si sa, i cittadini venafrani sono i più tartassati del Molise. Proprio così. E si guarda a Pozzilli dove la pressione fiscale si abbatte addirittura del 50% per i residenti. Venafro paga dazio pesantissimo per la sciagurata politica degli ultimi due decenni. Debiti su debiti e investimenti fallimentari che hanno portato l’Ente in uno stato debitorio milionario.

Si viaggia verso i 5 milioni di debiti fuori bilancio. Proprio così. Pensate all’acquisto dell’ex conservificio, oggi in abbandono e il comune paga ancora con un mutuo ventennale che arriverà addirittura al 2020.

Pensate alla vicenda ex Neptun: siamo agli inizi degli anni 2000, l’amministrazione comunale dell’epoca affida la gestione di tutto il sistema integrato delle acque a una società privata nata dalla mattina alla sera e che in appena due anni di gestione accumula debiti su debiti e oggi il Comune di Venafro deve a Molise Acque 4 milioni di euro ed entro l’anno in corso si dovranno trovare quasi 2 milioni e 500 mila euro per la rata concordata con i creditori dalla Commissaria Ferri.

Questo lo stato dell’arte al comune. E così per i cittadini si paga tutto al massimo. Pensata l’Imu è al 10,6 sulla seconda casa e ora saranno portate al massimo anche le addizionali comunali.

Un altro salasso per pensionati e lavoratori del settore privato e pubblico. E pochi sanno che da quando è apparsa la notizia (sabato della scorsa settimana) che la Globoconsumatori Associazione Nazionale Consumatori, si sarebbe fatta promotrice di una “Class Action” circa la dichiarazione di incostituzionalità dell’IMU e dunque richiesta di rimborso, da Venafro sono arrivate chiamate e mail di informazioni ed adesione in tal senso, mettendo in grande difficoltà le operatrici telefoniche della sede Nazionale, onde poterle soddisfare tutte.

Ma diamo qualche buona notizia per tutti coloro che si sono rivolti a questa associazione. Entro la settimana prossima sarà presentata, ai competenti uffici dei Comuni interessati, la prima tranche di domande a nome dei richiedenti.Questo rappresenta il primo passo, al quale succederà il regolare Ricorso nelle competenti Sedi che dovranno sentenziarne la legittimità costituzionale.

La Globoconsumatori , è tra le primissime associazioni ad agire in tal senso ed a livello Nazionale. Rammentiamo che gli uffici della Sede Nazionale, siti in Via Cremona 6  15121 Alessandria, tel.: 0131 254698 r.a. e 0131 261455 r.a., sono a disposizione per ogni e qualsivoglia notizia in merito e, tramite mail: info@ globoconsumator i.it potranno essere fornite informatica mente tutte le notizie e modalità relative, oltre che dal sito:www .globoconsu matori.it.

Insomma, i cittadini di Venafro si sentono colpiti dalla pressione fiscale e ogni giorno ricevono cartelle di richieste di pagamento per tasse addirittura del 2007. La gente da queste parti è veramente incazzata ed è pronta a non andare a votare se i personaggi che scenderanno in campo da qui a poco per le amministrative, sono quelli che hanno causato la catastrofe dei conti del Comune.

Messaggio chiaro per chi si appresta a scendere nell’arena: da quelle parti troveranno tantissimi cittadini pronti a dare battaglia. A buon intenditor

fonte: quotidianomolise.it

There are 1 comments

  1. Scriviamo e riscriviamo, ma solo a titolo di sfogo…lo stato non ci ascolta, la regione nemmeno, idem i comuni. Siamo con il culo a terra e continuano a chiedere soldi e lo faranno fino a quando non ci sarà una forte reazione. Meditate gente…meditate.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi