Il TOTOSINDACO.. minuto per minuto.. da tutti i campi delle partite in corso.. chi è la Juve che vincerà.. ed il Buffon della situazione?

258 3

VENAFRO. 25 aprile 2013.  Totosindaco, minuto per minuto. <Scusa Ameri qual è il risultato della partita Patriciello- Scarabeo?> E la risposta:< Zero a zero, nessuno ancora segna>. Un po’ d’ironia non guasta.

Ma una delle partite principali ( la trattativa tra il candidato sindaco di Rialzato Molise, Mario Pietracupa e gli scarabeiani ancora non giunge al termine). Ed i bene informati dicono che l’accordo ancora non c’è. E che la richiesta di Scarabeo è ferma a sei candidati nella lista “ Venafro che vorrei ( con Pietracupa sindaco)” più tre assessori scarabeiani con vicesindaco (Anna Ferreri). E’ solo un bluff oppure la partita è ancora aperta? Potrebbero cambiare i giocatori in campo ed i rispettivi capitani sindaci? Un’altra dura riunione si è svolta sino alle due di stanotte presso lo studio di Antonio Buono. Presenti i cittanovisti Antonio Sorbo ( conFernando Mega), Alfredo Ricci ( con Massimilano Di Vito),Francesco Martino ( accompagnato da Fabrizio Tombolini) e Buono con Roberto Oliva. I tre candidati sindaci ( Buono, Ricci e Sorbo) non hanno fatto alcun passo indietro. Ed ad un certo punto, tagliando la stanza col silenzio, Massimiliano Di Vito ha esclamato:< Allora se tutti e tre non siete d’accordo lo faccio io>.

Facile a questo punto ironizzare sulla partita finale, sul duello tra i tre pistoleri ( ma il riferimento è solo al duro clima politico): < Il buono, il brutto ed il cattivo ( da uno dei film capolavoro di Sergio Leone)>. Ma la partita è davvero al “ vivere o morire”.

Oggi pomeriggio alle quattro ( praticamente ora) si vedono i cittanovisti presso la sede elettorale dell’IDV che ha ospitato la campagna elettorale alle Regionali di Sorbo. Che verrà deciso?. Un altro incontro ( questa volta mangereccio) si svolgeva ieri notte tra gli ex disandriani Benedetto Iannacone ( accompagnato da Romeo De Luca che ci ingannava telefonicamente) e Marco Valvona.

Quest’ultimo poi veniva visto, nell’ora di pranzo, in un fitto dialogo con Vincenzo Cotugno. Su corso Campano. Scambi di battute stamattina nei capannelli di fronte al bra Centrale. Dove passava tutta Venafro e la sua “ politica”.

Così al noto papà Enzo di Alfredo Ricci abbiamo lanciato la battuta:< Vi siete chiusi a riccio o a Ricci?>. Ed ancora < A Sorbo oppure assorbo ( zucchero o veleno)?>.

Si sprecano così i nomignoli che si rinnovano. Ed a last minut si è aggiunto: last last minuto ( prendere o lasciare, oltre i supplementari). Mentre il simpaticissimo Raffaele Cotugno (che usa fare gli scherzi a tutti) gli amici amici stamattina lo chiamavano:< Carta bianca>.

Le battute di quest’articolo servono a stemperare un clima tesissimo e forsennato. Tanto che stamattina, incontrando la commissaria del Comune Giusy Ferri, le abbiamo detto:< Dottoressa non è che succede come con Napolitano che vi fanno restare, perché non si riesce a trovare il sindaco della città?> .

E lei ci ha sorriso su, dicendo che al Comune serve davvero un impegno fuori dal comune. Ma lo sanno i vari pretendenti alla poltrona più alta? Chi siederà lì dovrà prevedere un lavoro di 24 ore su 24 e soprattutto fare come Giuseppe Garibaldi che ai suoi mille prodi urlò:< Vi prometto solo lacrime e sangue>.

Scusa Sandro Ciotti qual è il risultato finale? < Ci ricollegheremo tra poco>. E meno male che non lavoro più sul cartaceo, perché rischierei di fare solo figuracce ( come spesso succede anche con il mio sito telematico). Col rischio di scrivere un risultato fasullo.

E domani è un altro giorno ( l’ultimo), poi si vedrà. Due giorni fa la segretaria Anna Cascardi ci confessava:< Ancora non riceviamo alcun certificato elettorale ( di accettazione della candidature)>. Come a dire: è tutto fermo. Ma qualcuno come Antonino D’Appollonioporta in tasca quello della moglie Carmen, mente Marcello Cuzzone ( antico sponsor di Sorbo) gira con una cartella rosso scolorito ( come la vecchia sinistra?), piena di scartoffie ( segretate).

E proprio stamattinaEnzo Ricci gli lanciava la scommessa ( non accettata):< Ci giochiamo un caffè che dentro ci sono le candidature e documenti politici?>. Meglio non affidarsi in questo momento alle intercettazioni di telefonini ( bollenti) ed SMS dei vari politicanti.

Rischieremmo di creare una pesante Weakiliks ( fuga di notizie) venafrana.

fonte molise24.it

There are 3 comments

  1. i patriciello non contano più niente |

    allo state dei fatti, un imprenditore con un’azienda di appena 100 dipendenti è riuscito ad avere più potere di una famiglia proprietaria di decine di aziende, infatti scarabeo è assessore alle attività produttive e i patriciello non anno avuto nulla e devono chiedere aiuto a lui per vincere al comune. Spero faccia la lista per fatti suoi e che li convinca a starsene a casa, una volte per tutte

  2. Toto Cotugno |

    Spero che il futuro sindaco sappia l’italiano (e soprattutto qualche inglesismo) meglio dell’autore dell’articolo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi