Il programma di Venafro cambia Venafro, non avrà un tantino esagerato? l’analisi fatta in un commento dell’Architetto Luigi Valente

437 20

Prendo al volo l’occasione che Antonio Sorbo ha dato nelle ultime dichiarazioni, dicendo basta alle polemiche personali e parliamo di contenuti e di programma. Quindi trascuro tutta la parte delle critiche personali ai candidati, tanto c’è chi lo fa meglio di me.
Ho letto il programma proposto dalla lista a supporto di Antonio Sorbo.
Ho provato a fare un’analisi da tecnico, rispetto alle mie competenze, anche perché per il 90% dei temi si tratta di nuove infrastrutture. Do per scontato che tutto quello che è scritto nel programma, se verrà realizzato, sarà tutto merito della amministrazione che lo propone. Mi sembrerebbe assurdo che in tale programma ci siano delle opere il cui iter sia già stato avviato da altri enti, sarebbe “appropriazione indebita” di meriti e andrebbe specificato sul programma stesso.
Rispetto a quello che leggo credo si possano trarre due tipi di conclusioni, o il programma è molto pretenzioso oppure è solo una mera promessa per ingannare gli elettori. I venafrani sceglieranno meglio di me quale delle due è la migliore lettura.

Bisogna dire che la mia analisi parte da un presupposto fondamentale, che negli ultimi 5 anni sono arrivati a Venafro finanziamenti per un totale inferiore a 2 milioni di euro. Ora, visto che la crisi è molto più forte di 5 anni fa, si deve sperare che chi amministrerà questa città possa trovare qualcosa in più, ma è chiaro che sarà molto difficile e ci vuole esperienza e determinazione.

La maggior parte delle voci del programma sono condivisibili, forse espresse con un po’ di confusione tecnica, ma apprezzabili nei contenuti.
L’unica parte assai carente è nella soluzione del gravissimo problema dell’inquinamento dovuto dalle industrie. Si parla solo delle analisi e di come recuperare dati di analisi, ma non di come risolvere il problema. Non penso che la cittadinanza venafrana abbia bisogno di ulteriori analisi per sapere che l’aria è inquinata, servono soluzioni. Oltre la proposta di variante per il traffico (che per essere realizzata nella sua interezza necessita di tanti anni), non ci sono soluzioni immediate o a breve termine. Questo però è un tema molto complesso e l’analisi che voglio proporre è sui costi.

Analizzando voce per voce il programma vengono fuori delle cifre ragguardevoli, secondo il mio parere, di difficile attuazione nella loro complessità, soprattutto in virtù del fatto che tali finanziamenti dovrebbe trovarli Antonio Sorbo che, per sua stessa ammissione, non si è mai seduto ad un tavolo di trattative per reperire finanziamenti, perché (sostiene lui) sempre stato all’opposizione, quindi impresa inutile.
Se diventerà sindaco dovrà imparare a farlo e mettere da parte il suo spirito polemico. Lo trovo arduo e lo dico da persona che ha la stessa indole (infatti non faccio il politico).

Se pur specifico nelle voci, il programma è solamente indicativo e un’analisi dei costi dettagliata è impossibile farla. Per questo motivo per ogni voce ho voluto creare un intervallo minimo e massimo per la realizzazione. E’ chiaro che il vero valore dipenderà dalle scelte che saranno fatte in ogni caso specifico, ma nel totale (che non anticipo, lo leggerete alla fine di tutto) ho preso in considerazione solo i riferimenti minimi (sotto i quali è umanamente impossibile andare) non considerato tutte le spese di cui non posso fare un’analisi minima.
Veniamo ai costi:
EDILIZIA SCOLASTICA
– Recupero della scuola “Pilla” 2.500.000€
– Recupero e ampliamento della scuola di via Machiavelli 1.500.000-2.000.000€
– Abbattimento e ricostruzione della scuola materna di via Acquedotto 700.000-1.000.000€
– Destinazione dell’edificio di via Colonia Giulia ad uffici comunali con accesso per i disabili 300.000-500.000€
RIFIUTI E RACCOLTA DIFFERENZIATA
– 400.000-600.000€
(Solo per cominciare)
RISPARMIO ENERGETICO
– Pannelli fotovoltaici su tutti gli edifici di proprietà del comune 1.500.000-2.500.00€
(Calcolato solo su 2/3 della superficie disponibile in copertura)
VIABILITA’
– Bretella Anas 30.000.000€
CIMITERO
– Ampliamento lato est e interventi di sistemazione delle coperture dell’ampliamento precedente.
(Non conosco l’intervento)
URBANISTICA
– Adozione della variante al Piano Regolatore Generale. 100.000-200.000€
– Agevolazione insediamento nella parte antica della Città di giovani coppie, anziani e extracomunitari. 2.000.000-3.000.000€
(Questa voce è molto ambigua, può voler dire tutto e niente. Se si vuole riportare gente nel centro storico, bisogna come minimo pensare di ristrutturare le abitazioni. Ho considerato un numero irrisorio di 20 famiglie agevolate a rientrare nel centro storico).
CENTRO STORICO
– Ricognizione della situazione della ricostruzione post-terremoto 20.000-40.000€
CASA DEI GIOVANI
– Ristrutturazione dell’edificio di proprietà comunale sito in via dei Mulini 400.000-600.000€
INQUINAMENTO
– Attivazione dell’ulteriore monitoraggio ambientale
(Troppo generico per dare un costo)
– Attuazione del progetto dei “Medici sentinella”
(Troppo generico per dare un costo)
STRUTTURE SPORTIVE
– Realizzazione di un nuovo impianto polivalente in sostituzione di quello in via Pedemontana 3.000.000-5.000.000€
ATTIVITA’ CULTURALI E RICREATIVE
Per fortuna qui si ha la dignità di scrivere che i finanziamenti ci saranno “se possibile”.
STRUTTURE CULTURALI
– Recupero della Palazzina Liberty, adibendola ad auditorium ecc ecc 1.200.000€
(Questa cifra non è sufficiente per realizzare quello scritto nel programma, ma solo una parte)
– Museo della cultura contadina e in particolare dell’olio 700.000-1.00.000€
(Dando per scontato che l’edificio che si sceglie è in ottimo stato)
– Riattivazione del progetto di sistemazione dell’area della biblioteca comunale e della Chiesa di Sant’Agostino. 1.000.000-2.000.000€
(Qui faccio fatica a capire cosa si vuole fare, si utilizzano termini inappropriati. L’ho interpretato come un progetto di ristrutturazione e riutilizzo degli spazi. In più bisogna dire qui mancano le conoscenze di base, la chiesa non dipende dal comune, per cui non è titolato a fare tale operazione).
– Recupero della chiesa diroccata e sconsacrata di Sant’Antuono da adibire a spazio destinato a concerti o a eventi culturali 700.000-1.500.000€
(Qui vale la stessa osservazione, il comune non è titolato a poter fare tale opera)
– Protocollo d’intesa con il Ministero dei Beni culturali per la sistemazione del Verlasce e la sua destinazione 7.000.000-12.000.000€
(Il protocollo d’intesa non costa e in se per se e non serve a nulla se poi non si finanzia l’opera. Quindi do per scontato che si voglia ristrutturare e riportare in vita il Verlasce)
AREE VERDI
– Progetto di parco fluviale, appalto concorso 3.000.000-7.000.000€
(Qui è faticosissimo capire cosa si voglia dire, ho due diverse interpretazioni 1) in una prima ipotesi immagino che saranno le imprese ad investire sulla riqualificazione che di conseguenza dovranno trovare un ricavo economico sul territorio e questa cosa sarebbe a costo zero, ma spaventosa, perché sarebbe come vendere il nostro territorio. Allora propendo per 2) immagino si intendesse dire “concorso di progettazione” e di conseguenza realizzazione del parco fluviale mediate appalto concorso).
– Piano di intervento su tutto il patrimonio arboreo della città, in stato di totale abbandono 80.000€
(Praticamente impossibile da preventivare, si considera un costo irrisorio).
CENTRO URBANO
– Realizzazione e sistemazione dei marciapiedi con priorità per via Colonia Giulia dal semaforo all’ospedale 500.000-700.000€
(Rifare i marciapiedi di tutta Venafro è operazione titanica, per quanto bella come idea ci sarebbe un cantiere itinerante per 5 anni e costi esorbitanti. Do per scontato che si è sbagliato a scrivere e prendo in considerazione solo il tratto citato).
– Acquisizione area dismessa nei pressi della stazione e realizzazione parcheggio 700.000-1.000.000€

TOTALE 57.300.000€ (per difetto)

Purtroppo la cultura berlusconiana ormai è dilagante, promettere qualsiasi cosa pur di recuperare consenso.
Con una stima ottimistica credo che bisognerebbe tagliare questo programma di almeno il 85-90% delle voci, oppure consiglio a Sorbo di ritirarsi, mettersi subito al lavoro per trovare questi finanziamenti e ripresentarsi tra 10-15 anni, con il 100% di realizzabilità del programma.
Se il candidato sindaco Antonio Sorbo ritiene che tali cifre non sono adeguate, ci dica con quale somma complessiva intende realizzare tutto questo bel programma e dove intende prenderla?

There are 20 comments

  1. coerenza sempre ? ma anche no ! |

    Luigi Valente hai fatto veramente una bella analisi , non c’è che dire.
    Ora aspettiamo una simile sul programma dell’altra lista o meglio sui candidati dell’altra lista che da sempre hanno dimostrato di amarsi,volersi bene,avere le stesse idee e quindi garantire un governo duraturo : ad esempio come vedi la coesistenza fra Patriciello,Bianchi,Scarabeo e un certo Franco Valente (che sicuro sarà un tuo omonimo per cognome) che da sempre ci dice a noi venafrani peste e corna sui tre galantuomini sopra citati e che ora ci si presenta insieme ????????? o dobbiamo pensare che anche lui … forse mò si capiscono i tanti voti presi alle politche. Complimenti veramente complimenti.

  2. Luigi Valente |

    Io non ho problemi a fare l’analisi di qualsiasi programma e dire anche la mia opinione sui candidati e le alleanze, anche se è stato sorbo a dire di non fare polemiche sulle persone e parlare di programmi.
    Però sono disposto a discutere ugualmente, ma solo se il mio interlocutore non è anonimo. Credo che chi ha scritto il commento capisca il motivo anche senza doverlo spiegare.
    Riamngo disponibile ad un qualsiasi confronto.

  3. Senti chi parla..... |

    Certo che parli di coerenza e poi non hai nemmeno gli attributi, per essere buono, ed il coraggio di mettere la firma e/o la faccia alla tua risposta. Ti ripago con la tua stessa moneta evitando, per ora, mi firmare il mio.
    Salutoni.

  4. Caro Luigi tu sei il primo a non essere coerente! Stai con i Padroni! |

    Caro Luigi ma tu non eri il contestatore, insieme a tuo padre, del sistema di potere che ha distrutto Venafro negli ultimi trent’anni? Insieme a tuo padre e tuo fratello, avete combattutto con denunce e ricorsi sia l’allora sindaco Vincenzo Cotugno, cognato di Pietracupa, sia l’assessore Scarabeo..
    Il sindaco Vincenzo Cotugno è caduto a suguito di un ricorso per incompatibilità con ditte della Famiglia, presentato da tuo padre Franco. Con L’assessore Scarabeo avete fatto “a cane e gatto” a colpi di querele e denunce fino all’altrro ieri, per fatti ampiamente noti in città… e oggi che fate? Vi mettete insieme…Bravi…Per fare cosa? E noi dovremmo pure votarvi? Mi dispiace non siete credibili, almeno fino a quando pubblicamente non racconterete alla città i motivi per cui la Famiglia Valente appoggia Scarabeo e Patriciello, che avete sempre combattuto….
    Secondo dovrai spiegarci, proprio tu, Luigi, cosa potrà essere realizzato dalla Lista dei Padroni, che tu e tuo padre appoggiate… stiamo morendo dalla voglia di sapere cosa farete, tutti insieme..L’unica cosa che potrebbe riuscirvi sarà quella, forse, di far scappare via da questa città, le poche persone buone che sono rimaste e a voi vi resterà, per sempre, la macchia indelebile, di essere stati complici di questa diaspora…

  5. Caro “ennesimo” anonimo (sorbo si dovrebbe preoccupare, ha una squadra di sostenitori tutti anonimi, nessuno mette mai il proprio nome quando parla con me, chissà per quale motivo?!)
    Ribadisco il concetto, sono disposto a parlare di qualsiasi argomento, basta che si ci firmi nome e cognome.
    Sto discutendo in altri posti del programma, ma con persone esistenti, non mi sottraggo al dibattito.

  6. Pur non rispondendo agli anonimi però una cosa voglio farla notare a chi legge, io non sono candidato a consigliere comunale in nessuna lista.

  7. Ma stiamo scherzando?

    Troppo facile non rispondere ai commenti anonimi e troppo facile mettere la propria firma quando si ha un padre schierato, certamente da sostenere e promuovere!

    Attendiamo la medesima analisi sull’altro programma, quello della lista dove è candidato il padre di Luigi valente!

  8. Caro anonimo Nic, io non sto promuovendo nessuno.
    Il mio ragionamento è facile da recepire.
    Sono disposto a fare qualsiasi analisi o discussione, basta che vi (ti) firmiate con nome e cognome.
    Scrivo le stesse cose su facebook in gruppi e pagine aperte e nessuno fa commenti come i vostri, firmandosi nome e cognome. E’ facile dire falsità dietro un nomignolo.

    Una cosa è certa, ne io ne nessun membro della mia famiglia rappresenta un potere qui a Venafro, di conseguenza nessuno ha da temere nulla nel firmarsi.
    L’unico motivo per cui si vuole rimanere anonimi e perché chi scrive è persona schierata, candidato, parente di un candidato o semplicemente una persona a cui piace diffamare.

    Fortunatamente io non ho nulla da nascondere, per cui posso firmarmi con il mio nome. Chi non si firma non può dire la stessa cosa.

  9. Caro Valente, ti stai nascondendo dietro polemiche sterili. D’altronde ti conviene piuttosto che rispondere a domande sensate e legittime, che sia anonimo o meno l’interlocutore. Nessuno ti sta offendendo, qui si chiede solo un confronto, e se c’è la possibilità di commentare anonimamente non vedo dove stia il problema. Ripeto mi pare ci stiamo confrontando da persone civili senza offendere nessuno. Per cui se vuoi sottrarti dal confronto ora che diventa sconveniente per te, fallo pure, ma non ti nascondere dietro polemiche sterili. E poi, che tu non stia promuovendo nessuno è una grande c_.

  10. Anonimo Nic, qui nessuno ha detto che non pui commentare anonimamente. Ho solo detto che che dietro l’anonimato ci sono delle motivazioni. Tali motivazioni vanno sottolineate. Ribadisco la mia disponibilità a commentare e discutere qualsiasi argomento (quindi non mi sottraggo), che venga posto da una persona che ha un nome e cognome. Sono qui che aspetto.
    Qui fino a questo momento l’unico che si è sottratto è Antonio Sorbo, che non risponde. In campagna elettorale non si sottrae mai, a lui piace rispondere (sempre) quando può difendersi con il suo giornale, ora viene sostituito dagli anonimi, sarà un caso?

  11. Il serio problema è la necessità che un giovane professionista ha di dover difendere una possibilità attaccando gli altri. Attacando chi potrebbe evitare l’eventuale elezione del padre. Perchè,se eletto,sarebbe una garanzia di lavoro ache per sè!!Triste!!Veramente triste!!
    Nic,lascia perdere,perchè a lavà la capa ai ciucc ci pierd tiemp,acqua e sapòn!!
    N.B.:ovviamente non è necessaria una elezione.. un incarico lo si troverebbe sempre!!A beneficio della famiglia!!

  12. Per confutare ogni dubbio rispetto al fatto che mi sottrarrei dal rispondere, facciamo in questo modo, sono disposto a parlare di qualsiasi argomento con qualsiasi anonimo, appena Antonio Sorbo risponderà alla mie osservazioni.
    Ti va bene così?

  13. Scuola bassa. |

    Altro che programma esagerato:è fuori dalla grazia del Signore:Venafro sarebbe soddisfatta se una sola delle cose promesse fosse realizzata.Ma neanche questo succederà.Stesso discorso per la lista contrapposta.SOLO CHIACCHIERE.

  14. Caro Valente, mi pare tu ti stia sottraendo eccome dal confronto!
    Quella dell’anonimato è una scusa. Niente di più! E sei capace di ripetere solamente le stesse parole, piuttosto che intraprendere una conversazione sensata.

    Qui si discute senza offendere nessuno e tu non perdi tempo a citare in causa Sorbo, che tra l’altro non gode della mia simpatia.

    Ciò che mi fa sorridere è che tu stia sostenendo di attaccare Sorbo e il suo programma perché hai notato delle promesse assurde nel suo programma. Io dico che hai ragione! Tuttavia, ritengo che ti convenga eccome attaccare Sorbo perché sei chiaramente schierato di tuo padre. E pur di sostenere tuo padre attacchi il suo avversario pubblicamente.

    Se è vero che sei obiettivo, attendiamo la medesima analisi così ben accurata al programma della lista per cui si candida tuo padre.

    Se vuoi rispondere bene, altrimenti ti rispondi da solo! Non continuerò a rispondere alle tue insinuazioni circa l’anonimato e le ragioni che ci sono dietro.

    Stammi bene 🙂

  15. anonimo? e quindi? |

    troppo facile caro Luigi,ti nascondi proprio dietro Sorbo non potendo rispondere alle giuste obiezioni riguardo la convivenza nella stessa lista di tuo padre con Patriciello e Scarabeo. Veramente deludente ma è tuo padre che ti ha messo anzi vi ha messo (Mario e Francesco oltre te) in una situazione veramente imbarazzante. Questi sono i fatti che poi anch’io rimanga anonimo è marginale lo capisci o continui a fare recchie da mercante?

  16. Squola bassa |

    Per questo programma ci vogliono cinquant’anni e cinque miliardi di euro se tutto fila liscio.

  17. Menomale che dopo i risultati elettorali determinate persone si sono ammutolite visto l’esilarante FLOP!!! >:O miraaaaaacoloooooooo…

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi