italiaingiusta

Il Primo cittadino si reca presso la sede del PD per esprimere la sua preferenza e gli viene negato il diritto al voto. Da Facebook lo diffondiamo

534 8

Questa sera, come centinaia di miei concittadini mi sono recato alla sede del PD per votare alle primarie “aperte” del PD. Ero in fila quando i responsabili del seggio, l’amico Ernesto Cardarelli e Gabriele Scarabeo mi hanno comunicato che io non potevo votare. Li ho ringraziati per la cortesia e me ne sono tornato a casa pensando: se uno come me, da sempre uomo di centrosinistra, sindaco e quindi amministratore rappresentativo di una parte non insignificante dell’elettorato, uomo senza tessera di partito, non può votare che razza di primarie “aperte” sono? Purtroppo, a quanto pare, c’è una circolare del Pd che dice che quelli come me non possono votare. Pazienza… L’unica consolazione è che ho risparmiato 2 euro.

fonte facebook
antonio

se lo stato è pubblico per me è una comunicazione del primo cittadino e la pubblico.

There are 8 comments

  1. Di Nardo Luigi |

    se esiste una circolare di cosa si lamenta il santone! Pensasse hai problemi della città, e non alle chiacchere!

  2. SILENZIATI SCEMO |

    LA MADRE DEGLI STOLTI è SEMPRE INCINTA , LA TUA HA AVUTO ANCHE I GEMELLI

  3. Ma di cosa parlate? leggete le risposte di ****************************: “Sorbo ha fatto votare tutti i suoi famigliari senza nessun tipo di problema, lui non ha potuto votare in quanto rivestendo un ruolo istituzionale e non iscritto al partito, da regolamento, non aveva diritto al voto. Personalmente, l’ho anche chiamato per venire ma era di ritorno a Cb; inoltre abbiamo dato, anche se “impropriamente”, la possibilità di votare ad Elena Bianchi e Carlo Potena.” Innanzitutto i familiari di Sorbo avevano diritto di votare come qualsiasi altro cittadino, poi non capisco perchè abbia votato gente che lo ha fatto impropriamente ed in ultimo se la regola c’era (e lo sostiene lui ma non chi è stato stato membro effettivo della Commissione Regionale per il Congresso) perchè poi lo ha chiamato personalmente? Deve passare che il consigliere regionale decide quali sono le regole e quando farle e non farle rispettare? Questo è scandaloso: l’arroganza di chi si crede padrone pure del PD…….

  4. DrakunoW

    Senti, non voglio il nome di chi sai su questo portale, quindi evitiamo la prossima volta, il portale vive anche senza questo regionale.Anzi ……

  5. Caro Drakunow ti capisco. Volevo solo completare il quadro e l’informazione visto che la risposta veniva da un “alto” rappresentante della Regione…..

  6. DrakunoW

    Paolo ti sarai reso conto che da quando certe persone e i loro modi villani sono stati espulsi dal portale, il portale ha iniziato a respirare e diventare a misura d’uomo, a misura di cittadino.
    Su questo portale tutti sono ben accetti, tranne quella gente, non scendiamo a livelli così bassi. Scusami di nuovo.

  7. Venafro dei Miracoli |

    e dopo il ” mupo di portanova” mo a Venafro tenemm i ” i chiacchiarone r’muscurigl” . . . . se non erro in quella zona ha il domicilio, e non la residenza (Campobasso), il nostro amato Primo cittadino.
    Venafro fa miracoli… Chiacchiarone diventa mupo…. e il mupo curt diventa chiacchiarone…….
    Anche se dopo 8 mesi mesi ancora non si vede nulla…. speriamo che dopo anni di chiacchiere “i chiacchiarone r’muscurigl faccia qualche cosa per questa Venafro ormai morente

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi