Il Comune batte cassa e invia cartelle esattoriali arretrate

260 0

Da mesi i cittadini di Venafro si vedono arrivare cartelle pa.77e da comune e Agenzia delle entrate. Con richieste di somme arretrate da capogiro. Proprio così. Da Palazzo della città fanno sapere che si tratta di controlli dovuti per legge, ma in città non si spiegano perché si chiedono pagamenti di tasse dal 2007, cioè vecchie di oltre cinque anni.
Passi carrabili, Tarsu, acqua si chiedono addirittura ai cittadini di esibire i pagamenti degli anni precedenti come se il comune non avesse i ruoli per alcune annualità. E il caso dell’acqua con lo scandalo Neptun degli anni 2000. Un buco di 4 milioni di euro provocato non dai cittadini ma da chi doveva gestire il sistema integrato delle acque con i principi dell’economicità efficacia ed efficienza. Niente di tutto questo e alla fine nessuno ha pagato per i danni provocati al comune e. di riflesso, ai cittadini che oqqi sono costretti a pagare tasse altissime. Eche dire dell’Agenzia delle Entrate che manda accertamenti definendo i valori dei terreni prendendo come punto di riferimento uno dei tanti atti notarili di acquisto di cittadini venafrani. E così tanti venafrani si sono visti costretti a presentare ricorso, a spendere soldi e a correre dietro alla burocrazia. Insomma, a Venafro la gente è veramente inca77ata con chi cerca di far pagare ai più deboli gli esiti di decenni di cattiva politica. E in tanti stanno pensando di non andare a votare. Come dargli torto?

fonte: quotidianomolise.it

There are 1 comments

  1. Ing Antonio Zullo |

    Non hanno nè torto nè ragione. Se non vanno a votare coloro che, facendolo, si sentono “costretti” a votare sempre le stesse logiche…allora fanno una cosa utile a sè stessi ed alla colettività.

    Se, invece, non vanno a votare coloro che si sentono liberi di votare se stessi attraverso il M5S, allora fanno indirettamente il gico dei soliti : cio’è coloro che hanno lasciato morire l’ospedale di venafro, lasciato aumentare l’inquinamento a venafro, che hanno impedito di avere la scuoila media di via maiella già ristrutturate e resa antisismica, che hanno rinunciato a sostaziosi tornaconti perenni per la captazione acque da parte della campania per una semplkice pulòizia del fondo dell’alveo ed una scuola “camelot” che è uan vergogna, dissipato 4 miluoni in una getsione idrica integrata, bloccato di fatto la ristrutturazione della palazzina liberty, etc etc etc portato il Comune al dissesto provocando aumenti di tasse , IMU al massimo etc etc
    saremo sempre noi cittadini a scegliere sia se andiamo a votare sia se non. Quello che la maggioranza dei cittadini decideà…quello ci terremo! Auguri a tutti noi!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi