I biglietti delle giostre donati dall’amministrazione comunale alla Caritas. Una bufala?

    1
    592

    Ho ritenuto opportuno (dopo la news dei biglietti donati dall’amministrazione comunale) interpellare Don Salvatore per chiedere se fosse vera la notizia sparsa sul web in pompa magna e , stamattina alle 10:10 ho avuto una bellissima conversazione chiarificatoria.I biglietti alla Caritas di Venafro non sono stati inviati o meglio, il comune ha inviato 10 blocchetti, specificando che dovevano essere destinati a una specifica comunità del luogo. Consegnati questi blocchetti di biglietti per le giostre , Don Salvatore ha dovuto affrontare grosse difficoltà nel dire ai cittadini “bisognosi” che non aveva biglietti per il loro figli e che qualcuno su al comune gli aveva detto delle falsità a riguardo.

    Infatti sembra che sempre qualcuno su al comune,  si sia fatto grande nel dire che Don Salvatore e per lui la Caritas di Venafro , aveva ricevuto grosse quantità di biglietti gratuiti per i ragazzi.
    Don Salvatore ci ha tenuto a specificare che i blocchetti totali ricevuti erano  20.  10 ricevuti dal comune e dati alla comunità, altri 10 invece sono stati fatti recapitare dall’Avv.Alfonso Cantone tramite posta ordinaria alla Caritas.
    I biglietti inviati da Cantone sembrano essere stati offerti direttamente dall’Avvocato, e che Don Salvatore  ha tenuto a indicare come gesto nobile.

    Se gentilmente qualcuno volesse chiarire la situazione ci farebbe un enorme piacere perché iniziamo a pensare che forse il luogo comune che dice che “gira e rigira i politici sono tutti uguali” è vero!
    Grazie.

    1 commento

    1. Non è importante la quantità ma il gesto, specialmente se spinge persone generose e benestanti come l’ avv. Cantone ad emularlo.

    Rispondi

    Please enter your comment!
    Please enter your name here