Furbo con scasso ( di Massimo Romano)

Il format del bidone è sempre lo stesso e ormai collaudatissimo: fare esattamente il contrario di ciò che si dice di voler fare, prendendo per i fondelli i cittadini (molti dei quali, peraltro, sembrano gradire particolarmente, soprattutto se elettori del PD).

Quattro giorni fa, con delibera n. 397, la Giunta Frattura ha distribuito 241mila euro a quattro giornali locali, in base ad una porcheria di legge regionale (ereditata dalla scorsa legislatura) che proprio Frattura aveva promesso di abrogare perché finanzia con soldi pubblici anche presunti editori che non hanno nessun giornalista assunto e non applicano i contratti di categoria (senza parlare di come taluni dei noti beneficiati ‘interpretino’ il pluralismo e l’indipendenza dell’informazione…). Il bello è che proprio nelle stesse ore Frattura annunciava (con 18 mesi di ritardo) il varo della legge sull’informazione (il cui testo è ancora irreperibile) per “promuovere i livelli occupazionali dei giornalisti con le garanzie dei contratti di categoria”. Il copione è standard: autorizzano biomasse e torri eoliche ma diramano comunicati in difesa dell’ambiente contro biomasse e torri eoliche; smantella la sanità pubblica ma va ai gazebo a firmare le petizioni dei comitati in difesa della sanità pubblica. Fa così praticamente su tutto: autostrada, quote rosa, indennità…E fa bene: a giudicare dai silenzi, dagli ammiccamenti e dalle (anche se sempre più sparute) difese d’ufficio, ai suoi elettori piace così.

Tag
Show More
Back to top button
Close