Manifestazione Pro Ospedale 2008

Che apra il sipario, una delle tante pagliacciate in cui i Venafrani dopo essere stati presi per il culo, hanno dovuto anche applaudire, tutti quelli pro ospedale sono stati silenziati con incarichi, assunzioni di parenti e gli unici che ci hanno perso, come sempre, sono i Venafrani che si sono visti negare anche il diritto alla salute.
Urlavano "le oche" che si facevano chiamare le ribelli, ma appena qualcuno dalla regione offrì posti da primario a Isernia e assunzioni a molisedati con stipendi da urlo, tutto si silenziò, un imbarazzante silenzio di vigliacchi che hanno venduto i loro concittadini per un tozzo di pane.