Elezioni: Consiglio di Stato, niente sospensiva

    4
    481

    Il Consiglio di Stato doveva pronunciarsi questa mattina nel corso dell’udienza pubblica sul caso delle elezioni regionali molisane.  I magistrati del Consiglio di Stato hanno così deliberato: si riuniscono tutte le istanze molisane (cautelari e di merito) nell’udienza pubblica già fissata per il 16 ottobre prossimo. Per cui non c’è la sospensiva, ma  l’efficacia della sentenza del Tar Molise che ha annullato la proclamazione degli eletti alle elezioni di ottobre 2011 diviene immediatamente esecutiva lasciando la Regione  senza organi elettivi.  Il centrosinistra è intenzionato a chiedere le elezioni anticipate, prima del 16 ottobre. Il Consiglio regionale e la Giunta potranno esercitare solo l’attività straordinaria e martedì 16 ottobre si terrà l’udienza di merito presso palazzo Spada. L’avvocato Umberto Colalillo, difensore del centro destra e di Michele Iorio, però chiarisce un concetto: «Non c’è stata nessuna rinuncia alla sospensiva. Data la brevità di termini, meno di 90 giorni, il presidente del collegio giudicante ha ritenuto di dover riunire la causa al merito, già fissata al 16 ottobre prossimo. Ho chiesto all’avvocato Di Pardo, il legale del centrosinistra, di rettificare».

    Informamolise

    4 commenti

    1. arzigogolatura di avvocati?
      provo a doiore queòllo che avrei capito.
      La sospensiva non c’è stata perchè è stata riunificata al giudizio di merito, però non è stata rigettata.
      In pratica la sospensiva non è stata data. O meglio non vi è stata nessuna rinuncia alla sospensiva. Cioè nonè che non l’hanno data perchè la parte che l’aveva chiesta vi ha rinuncia. No…non l’hanno proprio data.
      Il senso? Se le elezioni sono annullate non può essere concesso agli eletti di fare quello che hanno sempre fatto “curato gli interessi vlientelari o di cricca..che dir si voglia?”

    2. Che il centro-sinistra Molisano se ne vada a farsi benedire!!!
      Sono peggio di Iorio!!! (Se non , peggio ancora, l’alter ego!)
      Cittadini Molisani alle prossime elezioni votate ANTONIO (La Trippa) !!! Tanto un pagliaccio vale l’altro!!!

    3. Il significato è che la sospensiva non è stata proprio valutata “nel merito” perchè vista la vicinanza temporale del giudizio di merito non aveva ragione di esistere …in quanto la sua funzione è quella di evitare che vengano prese decisioni o causati eventi …nelle more del processo ….dalle …o dai quali …non è più possibile tornare indietro. Tutti gli stessi pagliacci …? Io non credo …piuttosto …cacciamo le palle e proviamo a cambiare …ma non iorio …LA CLASSE POLITICA …..

    4. diciamola meglio
      cambiare Iorio insieme a tutta la classe politica

      VIA il M5S (movimento 5 stelle)

    Rispondi

    Please enter your comment!
    Please enter your name here