DOMANDE AI CANDIDATI REGIONALI

347 13

mamme sal mod3
Dall’associazione “Mamme per la Salute e l’Ambiente Onlus” 10 domande ai candidati alla Presidenza della Giunta regionale del Molise Gentile redazione, gentile giornalista, la nostra associazione”Mamme per la Salute e l’Ambiente Onlus” di Venafro si occupa di tutela della salute, soprattutto di quella dei bambini, e di prevenzione primaria. In particolare, riteniamo che oggi vi siano allarmanti segni che ci indicano che non c’è tempo da perdere, e che la salute dei cittadini debba rientrare al centro del dibattito politico e delle decisioni politiche.Vi chiediamo quindi di aiutarci a rendere pubblica la richiesta di rispondere a 10 quesiti che abbiamo inviato ai 6 canditati presidenti alle prossime elezioni regionali, e le risposte che ci invieranno (o la mancanza di risposte). Le 10 domande e le eventuali risposte sono consultabili sul nostro sito www.mammsaluteambiente.it Ringraziamo tutti per l’aiuto che vorrete darci. Cordiali saluti dalla nostra associazione

There are 13 comments

  1. Ing Antonio Zullo |

    Domande ai candidti Presidenti? A quali candidati? A quelli che già sono stati seduti in Consiglio Regionale ed hanno lasciato che da oltre 10 anni la situazione a venafro peggioransse sempre più? Nemmeno la diffida del Ministro Clini fatta a marzo 2012 ci ha potuto. Ad un anno di distanza continuiamo a non avere Il Piano di Zonizzazione degli Inquinanti, iul piano di riduzione degli Inquinamento, il registro dei tumori etc etc etc.
    C’è solo uan rispoosta da dare: sospendere l’ARPA dalle sue funzioni, licenziare tutti i componenti dei Consigli regionali degli ultimi 10 anni o loro fidati successori, Incaricare l’Arpa del veneto che in 30 giorni fa il piano delle misure, le integra in 15 giorni, accerta la quota di inquinati prodotta da ogni fonte ad alto inquinamento, ci da il piano delle misure immediate e gradate. In massimo due anni potremo uscire fuopri dal pantano in cui ci hanno buttato e dove ci vogliono lasciare.
    Poi i Presidenti potranno rispondere quello che vogliono, ognuno è libero di dare credito e fiducia alle promesse che ad ogni tornata continuano a fare e a non mantenere. E dopo 10 anni di sensibilizzazione tra altri 5 anni ci ritroveremo nella stessa situazione di oggi. e così passano le generazioni tra mortificazioni, soprusi etc etc….mentre le tasche dei soliti continuano a riempirsi sempre più.
    Facciamo pure le domande ma incominciamo da subityo a darci risposte vere ed affidabili, quelle che daranno i risultati desiderati.
    Come ebbe a dire Borsellino nel definire il CAMBIAMENTO: “La rivoluzione si fa nelle piazze con il popolo. MA IL CAMBIAMENTO SI FA DENTRO LA CABINA ELETTORALE con la matita in mano. Quella matita è più forte di qualsiasi arma, più pericolosa di una lupara, e più affilata di un coltello.”

  2. al GRILLINO Ing. Zullo |

    Tra i candidati presidenti se non sbaglio vi è anche l’esponente del MOVIMENTO 5 STELLE, leggendo il suo commento sembra che molto poco credito dia anche a lui. Certo se un attivista del Movimento 5 stelle scrive questo e crede nella bontà di Arpa Veneto solo perchè ha letto quanche informazione sul web EFFETTIVAMENTE votare diventa MOLTO MA MOLTO DIFFICILE.

  3. merito ai grillini |

    Grande merito ai grillini che da anni difendono l’ambiente con caparbietà , determinazione e perseveranza, Certo persone come lei non rendono certo un buon servizio.al MOVIMENTO 5 STELLE

  4. Se fosse vero che ci sono voluti 10 anni di sensibilizzazione, visto il silenzio dell’ing Zullo negli anni passati, si deduce che gli ci sono voluti tutti questi anni per prendere coscienza del problema. Concordo con il commento precedente: non sta rendendo un buon servizio al movimento 5 stelle

  5. Io ho preso coscienza della cosa meno di un anno fa. Ho dato il mio apporto per quello che è nelle mie capacità e mi riservo, nel caso ne avrò la possibilità, anche di incaricare un’altra ARPA vista che la nostra ancora non ha prodotto gli adempimenti di legge che avrebbe dovuto fare, sempre a mio avviso e ad avviso del Ministro Clini, da oltre sei anni. Non ho pretese nè di superiorità nè di esaustività. Ho solo riportato il mio pensiero. Posso solo considerare che meno male che le mamme per la salute se ne sono occupate della questione da oltre 10 anni. Se non lo avessero fatto a quanto sarebbe arrivato l’inquinamento? Però io ammetto ogni parere ed ogni presa di posizione. Ognuno risponde delle proprie azione e con le proprie azioni. Il mio punto di vista è che al punto in cui siamo arrivati le domande e le risposte servono a poco. E’ evidente che gli uscenti dal Consiglio regionale non hanno fatto quello che era in loro potere fare. Adesso possono promettere tutto quello che vogliono, io non dò loro nessuna credibilità. Ma se sono credibili a chi li ritiene credibili, non per questo devo cambiare idea senza segnali concreti. Io quando scrivo rappresento il mio pensiero e chi vuole rispondere, in avallo o in contrasto, ci mettesse anche lui il nome, così capiamo di chi sarebbe “sgherro” ammesso che lo sia. Non capisco chi possa risentirsi quando affermo che porre domande a chi ci ha ridotto in questo stato….è perfettamente inutile oltre che dannoso!!!!! E’, sempre a mio avviso, come voler dare credibilità o “nuova verginità” a chi ci ha ridotto in questo stato. L’ARPA VENETO, e certo che mi informo su internet e vedo gli studi già fatti. Solo per verificare quanto inquinasse un cementificio in un paese agricolo mise 8 centraline, oltre ad altre tipologie di misure, la relazione è lunga oltre 120 pagine. Quì in 10 anni hanno messo due centraline e non sappiamo se e quanto questo cementificio, come le altre fonti altamente inquinanti, in che misura contribuiscono all’inquinamento complessivo. Ma per coloro che credono ancora a costoro li votassero liberamente, se saranno maggioranza ci terremo ancora per 5 anni questo stato di cose. Vorrà dire che invece di risolvere in un paio d’anni ce ne impiegheremo almeno 5 in più, dovremo aspettare la prossima legislatura per avere qualche speranza. Invece, per rispondere a chi si firma “MERITO AI GRILLINI”, credo che persone come Lei rendono davvero un buon servizio a IORIO ed alla sua “rivoluzione è continuare”, a DI LAURA FRATTURA, che sapevo avesse affiancato Iorio nell’abbandonare Venafro al suo inquinamento, e “compari” ulteriori.

  6. al grillino ing Zullo |

    Mi sembra che lei non conosca l’italiano. Io non ho dato credito a chi è già stato al Consiglio Regionale e non ha mosso un dito. Non mi risulta che il portavoce candidato presidenbte sia mai stato seduto a quegli scranni del consiglio regionale. Se Lei lo è allora non lo è, ma se lei lo fa allora lei lo è. Perchè lo è chi lo fa e non chi c’è nato!!!!

  7. non era per l'ing zullo |

    ma era per colui che si è firmato come “AL GRILLINO ING ZULLO”.

  8. CHI SEI TU CHE TI NASCONDI ...? |

    dietro “AL GRILLINO ING. ZULLO”
    Il candidato presidente (portavoce) del Movimento 5 Stelle non è mai stato eletto al Consiglio Regionale. E se sarà eletto presidente, non si limiterà a dare risposte ma concretezze immediate per rispondere rapidamente, con gli atti da molti anni dovuti e disattesi, al sollecito fatto dal Ministro Clini per l’esatto rispetto della normativa vigente da oltre 10 anni. Non solo per Venafro ma per tutta le regione. Intanto gli uscenti che si candidano che credibilità possono avere sulla base dei trascorsi?

  9. un altro prode che lancia dicerie... |

    nascondendosi dietro “MERITO AI GRILLINI”. Sono proprio queste persone che si nascondono e cercano di gettare discredito su chi si oppone al sistema “inquinatorio” che viviamo ….. che non rendono un buon servizio alla collettività!!!!!!!!!

  10. 10 anni di sensibilizzazione?!?! |

    un altro che gioca a nascondino, stavolta si cela dietro “W I GRILLINI”. Se questo processo di sensibilizzazione è durato 10 anni e, nel frattempo, l’inquinamento è andato crescendo, tra 10 anni forse avremo le prime misure idonee, se restano questi politici uscenti, ma di quanto sarà salito ancora il livello di inquinamento? io credo che bisogna cambiare strategia…e cioè dare 0 credibilità agli uscenti, qualunque promessa facciano adesso!! Se avessero voluto credibilità avrebbero dovuto guadagnaresela coi fatti, ne hanno avuto il tempo!!!

  11. presa di coscienza |

    Per fortuna ci ha messo solo 9 anni. Adesso lavori seriamente per il bene di Venafro e non per la “POLTRONA”.

  12. Ing Antonio Zullo |

    La soluita diceria? Perchè non ci mette il nome o lafaccia? Io non ci ho msso none anni per accorgermene perchè non ero addetto, come l’ufficio ARPA, ad adempiere la normativa sul controllo dell’inquinamento e sui piani di riduzione. Quando ho letto la notizia di circa un anno fa su una iniziativa arpa e ho scoperto che anni prima avevano inoltrato duna denuncia all’europa ed una alla procura, ho cercato di informarmi, faticosamente. perchè le cose che si scrivono sui giornali sono una cosa, la documentazione tecnica e di legge un’altra. Quello si fa personalmente con l’impegno personale. Ho rilevato come possano esserci vere e proprie omissioni da parte degli organi tecnici e politici competenti. Solo bisogna avere un accesso completo per capire se e dove si annidano per prendere i provvedimenti necessari. Se poi qualcuno cerca di far passare il messaggio che sono il PDL ed il PD-L gli unici titolati ad occuparsi dellla cosa pubblica perchè da decenni lo fanno, facendo finta di osteggiarsi ma sedendosi alla stessa greppia a pascolare abbondantemente, ebbene quel qualcuno, qualunque siano leintenzioni dichiarate, non fa un buon servizio alla collettività edf ai cittadini. Il VOTO UTILE è evitare di votare sia il PDL che il PD-L.

  13. Ing Antonio Zullo |

    per colui che si firma PRESA DI COSCIENZA.
    Egregio “subdolo mentitore” o inconsapevole disinformato. Per tua cronaca, come riportato dai giornali di recente, iomi sono incoiminciato ad occupare di questioni rilevanti dal 1981. Interventi sulla captazione delle acque e di come siano state eseguite le opere senza i manufatti necessari le ho scritte dal 1981, ho anche la copia dei giornali.
    Di recente, raccogliendo unb altro articolo che ne parlava sui giornali, ho evidenziato che il precedente accordo con la Campania era per una fornitura di 70 litri di acqua potabile al secondo, pari a circa 300.000 euroi l’anno. A ciò una successiva amministrazione rinucniò per farsi dare 800.000 euro in contanti da gestire direttamente.
    Egregio PRESA DI COSCIENZA (cerca di prenderla in fretta se non s ei un tirapiedi di qualcuno) se tu avessi una rendita di 300.000 euuro l’anno, per te per i tuoi figli e per i figni dei tuoi figli, rinunceresti a atle rendita per avere subito 800.000 euro in contanti?
    EEcco perchè il Comune di venafro ha dovuto mettere al massimo l’IMU ed alzerà altri balzelli, perchè un COSCIENZIOSO come te ha deciso che 800 mila euro subito sono un buon affare rispetto a 300 mila euro l’anno vita natural durante propria, dei figli e dei figli dei figli.
    metti il tuo nome fatti conoscere da tutti i cittadini, perchè ognuno deve avere tutte le informazioni per farsi una idea vera delle persone e non in base a “dicerie” quasi sempore buttate con malignità e soterfugi per screditare gli onesti a beneficio dei meno onesti, di cui nin saresti altro che un “fiancheggiatore esterno” o un “associato esterno”. Abbi il coraggio di mettere innanzitutto il tuo nome e cognome, presentati!!! Così se già sei ampiamente conosciuto ne schedato possiamo meglio capire tutti di quale “diavolo” sei servitore!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi