Dipendenti si incatenano per far valere i loro diritti

I dipendenti del C.A.R.S.I.C. di Venafro si incatenano per protestare verso l’amministrazione dell’azienda  che ancora oggi non paga gli stipendi  del mese di novembre 2012.E’ stato un magro natale , quello che i dipendenti dell’istituto C.A.R.S.I.C. hanno dovuto affrontare , si sono visti liquidare la tredicesima ma degli stipendi ancora oggi,  8 gennaio 2012 non se ne sa nulla.
Infatti nonostante l’amministrazione riceva regolarmente le quote dalla regione , gli stipendi sembrano essere diventati un plus, un qualcosa di facoltativo di cui nessuno parla, forse per la “poca”  attenzione dei sindacalisti, che presi dalle leccare i fondo schiena degli amministratori hanno dimenticato che il loro compito è quello di tutelare i diritti  dei dipendenti, forse perchè c’e’ timore di perdere il posto.
Intanto tra una riunione e l’altra gli unici a trovarsi in grosse difficoltà sono i dipendenti che comunque devono far fronte alle spese quotidiane che  diventano sempre più pesanti da sostenere.
E’ ora che qualcuno dalla Regione faccia chiarezza su questa situazione incresciosa , ma sicuramente  nessuno prenderà questa patata bollente fra le mani perchè? il periodo elettorale è ancora lontano.

In foto i dipendenti Tommaso D’Angelo e Pasquale Ruggiero
SAM_0002SAM_0003SAM_0004

Mostra altro

ommenti

  1. Sindacati?… Perché esiste qualche sindacalista che sappia il significato di questa parola in quell’azienda? Ma dai non facciamo ridere… Per quanto ne sappia, dopo varie domande a personale in servizio pare che la loro elezione venga fatta d’ufficio e non con normali elezioni. Evviva la democrazia.

  2. il peggio di quell’azienda sta negli uffici , soprattutto nell’ufficio separato si nasconde il marcio, le persone più nullafacenti e lecchine sonom annidate lì da molti anni e invece di andare in pensione sono a rompere il beeeeeeeep ai lavoratori che lo stipendio se lo guadagnano.
    Datelo a patriciello almeno vi fa vedere come si gestisce una struttura sanitaria , incapaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Close

Hai qualche plugin installato che blocca il sistema pubblicitario del sito

Per visualizzare il sito disabilitalo, grazie
X