Digitale terrestre in Molise, problemi di ricezione Pietracupa scrive a Passera

290 2

Continuano le lamentele tra le famiglie molisane le lamentele per la cattiva ricezione dei programmi televisivi dopo lo switch off. In una buona parte delle abitazioni e dei pubblici locali il segnale non consente di poter seguire i programmi televisivi. mi permetto di sottoporre alla Sua cortese attenzione la situazione che si è venuta a creare in Molise con il passaggio al digitale terrestre. Il presidente del Consiglio regionale, Mario Pietracupa ha scritto al ministro Corrado Passera per segnalare quanto sta accadendo in Molise dallo scorso mese di maggio. «A oltre un mese dalla conclusione della fase di cambiamento – scrive il presidente del Consiglio regionale – sono ancora tanti i cittadini molisani non completamente soddisfatti dal servizio, colpiti soprattutto dalle incertezze nella distribuzione dei canali alle diverse emittenti e dall’impossibilità di optare per talune reti anziché per altre». Pietracupa evidenzia come il passaggio al digitale «non solo ha prodotto evidenti inconvenienti, determinando piccoli e grandi disagi a un settore particolarmente sofferente come quello delle Tv locali, ma ha anche disorientato molti utenti, come gli anziani, meno preparati allo switch off. La sovrapposizione dei segnali trasmessi dalle regioni limitrofe, problema peraltro presente su tutto il territorio nazionale, fa il paio con l’assenza di segnale in diverse aree del territorio regionale. Di fronte a questa complessa situazione, le emittenti molisane sono insorte, costituendosi in giudizio, per cercare di evitare la paralisi delle trasmissioni televisive e scongiurare l’eventuale crisi del settore». Il presidente del Consiglio del Molise sottolinea che a prescindere dal discorso tecnico dei canali, e delle frequenti sovrapposizioni tra gli stessi, problema che, grazie a una sentenza del Tar Lazio, dovrebbe aver trovato una soluzione positiva per le emittenti locali, resta alto il rischio di sferrare un duro colpo al principio cardine del pluralismo dell’informazione, essendo negata ad alcune Tv, i cui canali risultano oscurati, la possibilità di trasmettere il proprio palinsesto. Il problema sta avendo ricadute in termini economici sulle televisioni commerciali molisane che, già con grande sacrificio, riescono a mantenersi in equilibrio. E adesso la perdita di competitività e di visibilità potrebbe portare altre tensioni e problemi. Pietracupa nel concludere la sua lettera a Passera ribadisce la sua fiducia per il ministro nella certezza che interverrà in tempi rapidi. «Ne va soprattutto della salute della già segnata economia regionale, visto che le Tv locali sono imprese a tutti gli effetti, dunque già patiscono le conseguenze della crisi e potrebbero subire una ulteriore emorragia di posti di lavoro».

fonte : http://ilnuovomolise.it/37669/digitale-terrestre-in-molise-problemi-di-ricezione-pietracupa-scrive-a-passera

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi