Difficoltà dell’edilizia regionale, Cotugno incontra i rappresentanti dei costruttori edili

279 0

Il Consigliere delegato alla Programmazione regionale, Vincenzo Cotugno, ha incontrato il Presidente dell’ANCE, Edoardo Falcione, con il Direttore dell’Associazione dei costruttori edili molisani Mario La Vigna. Una riunione voluta e richiesta dall’ANCE nel corso della quale i rappresentanti degli edili hanno ribadito la drammaticità del momento e  la situazione di forte difficoltà dell’intero comparto dell’edilizia regionale. “Nel corso della riunione sono state delineate le possibili azioni da mettere in campo al fine di risolvere le criticità contingenti e ipotizzare una programmazione degli interventi futuri. – afferma Cotugno –  Le azioni ipotizzate saranno discusse, elaborate, concordate e definite da tutte le categorie interessate, ACEM, ANCE, API, e le sigle sindacali del settore edile molisano nella prossima riunione del Tavolo permanente istituito presso la Giunta regionale”.

 Continua dunque la massima attenzione del Governo regionale al comparto edile tramite il lavoro del Consigliere delegato alla Programmazione che, a partire dal primo incontro del 5 agosto scorso, si è fatto portatore delle problematiche dei costruttori, tramite una concertazione di tutti gli addetti al settore. L’azione di Cotugno muove dalla convinzione, condivisa, che tale comparto sia strategico per la ripresa economica del Molise e del Paese tutto; la risoluzione delle criticità a cui i costruttori non riescono più a far fronte non è più un problema settoriale bensì dell’economia in generale. Ridare opportunità e tutelare le imprese edili significa garantire la ripresa economica della Regione creando nuove e migliori opportunità di lavoro. Un lavoro coerente, altresì, con l’impostazione politica e gli obiettivi del Presidente della Regione Molise, Paolo Di Laura Frattura, che ha da subito condiviso il ruolo ed i fini del Tavolo permanente.

“Alla base di questa iniziativa – continua Cotugno – c’è l’esigenza di confrontarsi, di scambiarsi informazioni, idee su tutto ciò che è possibile fare. Un piccolissimo passo in avanti è stato fatto con il trasferimento di cinque milioni di euro destinati al pagamento delle spettanze arretrate scaturenti dai lavori post-sisma; l’auspicio è che a breve possano essere disponibili nuove risorse per poter pagare i tanti lavori già eseguiti. Noi ci impegneremo per questo, con una valutazione condivisa e definita con gli addetti al settore sosterremo tutti i nostri imprenditori, piccoli e medi, sia per sbloccare i pagamenti pregressi ed i lavori fermi, sia sul piano informativo per ciò che concerne l’attivazione delle procedure di gara dei lavori futuri. Insieme dobbiamo abbattere il cancro della burocrazia che è il freno principale della nostra economia”.
Insieme  per ridare dignità ad un settore, quello edile, che da sempre è stato il motore dell’economia. Sarà, infine, cura del Consigliere delegato alla Programmazione regionale e all’Autorità di Bacino, Vincenzo Cotugno, fissare a breve la prossima riunione del Tavolo permanente con tutte le parti interessate.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi