Da Falso a Fedele, il 9 settembre cambia il capitano della Compagnia di Venafro

    4
    557

    VENAFRO. Cambio di testimone ai vertici della Compagnia dei Carabinieri di Venafro. Esattamente il 9 settembre tra pochi giorni, il capitano Giovanni Falso lascia la città per trasferirsi alla guida dei Carabinieri di Piedimonte Matese. Al suo posto, dopo sei anni di interrotto comando, arriva il capitano Giuseppe Fedele, 39enne comandante del Nucleo operativo e radiomobile di Aversa. Il nuovo comandante in pectore, originario di Gaeta, è arcinoto per aver coordinato ad Aversa numerose inchieste e numerosi arresti ai danni del clan dei Casalesi. In cinque anni al comando del Norm aversano, il cap. Fedele ha condotto in porto oltre mille arresti. La maggior parte delle operazioni coordinate dal giovane ufficiale ha riguardato la criminalità organizzata, il traffico di armi e il traffico di droga. Insomma, nell’Arma dei Carabinieri viene considerato una sorta di punta di diamante. Tra l’altro il prossimo capitano ha vinto anche un campionato di tiro.

    Nel pieno dell’emergenza Setola, Fedele è considerato la mente investigativa che ha disarticolato il clan Caterino-Ferriero. Numerose sono state anche le operazioni condotte contro i camorristi dei clan Schiavone e Bidognetti ed i tanti casi di omicidio risolti. Tra le perle della sua attività quinquennale si ricorda soprattutto l’operazione che consentì la cattura del killer dell’ala stragista. Da tenente, fu proprio Fedele il 13 gennaio 2009 a stanare il boss Giuseppe Setola che era riuscito a scappare rifugiandosi nelle fogne.

    Ma la sua squadra non mollò la presa e il giorno dopo riuscì a catturare il boss a Mignano Montelungo, assicurandolo così alla giustizia. Di quest’operazione del resto hanno ampiamento parlato tutti i mezzi d’informazione nazionali e persino internazionali.

    fonte : molise24

    4 commenti

    Rispondi

    Please enter your comment!
    Please enter your name here