Cotugno (Rialzati Molise): “Così salveremo il SS Rosario”

276 4

“Puntare sulla mobilità attiva, ridurre i centri di costo e quindi gli sprechi.”

Mi fa piacere ritrovare queste idee che da anni porto avanti per la salvaguardia dell’ospedale SS Rosario nel messaggio di Paolo di Laura Frattura questa mattina ai Venafrani. Sono persuaso che l’impegno sottoscritto dal candidato governatore non rimarrà sulla carta. Soprattutto conto di dare il mio contributo fattivo per realizzare l’obiettivo così come faccio da anni in ogni occasione e sede.
Tra gli altri, nel corso dei miei numerosi  interventi in consiglio comunale, nella veste di capogruppo dell’opposizione, ho costantemente tentato di indurre la maggioranza allora in carica a convergere su strategie condivise. Le stesse efficacemente illustrate quest’oggi da Frattura.  Dunque ora è il caso di guardare avanti e di rimboccarsi le maniche nell’intento,  con il sostegno dei Molisani, di migliorare la sanità regionale. Un obiettivo, questo, che passa anche attraverso la salvaguardia del nosocomio SS Rosario.  Ritengo quindi sia necessario e DOVEROSO potenziare quei reparti, quelle professionalità e quel  know how che hanno saputo guadagnarsi il riconoscimento e l’apprezzamento di un’utenza che addirittura travalica i confini regionali. Il riferimento è ovviamente  alla Uoc di Ortopedia. Sono dell’avviso, ed oggi anche Frattura l’ha sottolineato,  che basti allargare l’orizzonte di 40 km per arrivare ad un’utenza potenziale di 300 mila persone.  Una opportunità, questa, impressionante ma fino ad oggi non adeguatamente considerata. Io, invece, ci credo…crediamoci insieme!”
Così il candidato di Rialzati Molise per la circoscrizione di Isernia, Vincenzo Cotugno, a seguito dell’incontro di questa mattina con il Comitato cittadino di Venafro a tutela del nosocomio S.S. Rosario.
informamolise

There are 4 comments

  1. Vincenzo Cotugno ha fatto subito a firmare la candidatura alle regionali con il centro sinistra. Se non ricordo male non firmò le dimissioni da consigliere davanti al notaio e se fosse stato per lui avremo in carica ancora il bravissimo ex sindaco Nicandro Cotugno

  2. ma che ti credi che la gente dorme!ma se i due principali colpevoli della chiusura dell’ospedale sono proprrio i due tuoi cognati,uno era in giunta regionale e non ha detto una parola al PSR quando e stato votato all’unanimita’ e l’altro eurofacciatosta non ha fatto niente per la difesa del ss.rosario……se vince iorio mi voglio schiattare dalle risate per quello che vi aspetta………………..

  3. accanimento terapeutico |

    Teniamo in vita un malato terminale?
    Un ospedale non è fatto di mura, corridoi ed attrezzature, ma di una offerta sanitaria rispondente alle esigenze della collettività. L’ospedale di Venafro non chiuderà, chiunque dovesse vincere le elezioni regionali. Ma non chiuderà la struttura, mentre i servizi sanitari, quelli con la s maiscuola sono morti da tempo. Un ospedale oggi per essere efficente deve poter dare risposte concrete fatte di sevizi efficenti e di personale qulificato. Il nostro ospedale, ospedaletto a mio avviso, sarà un mega ambulatorio, si spera, UN CENTRO DI SMISTAMENTO, fatto di corridoi e stanze vuote, incustodite, infiltrazioni di acqua piovana e riscaldamenti accesi a dispetto del risparmio.. MA NON PUO ESSERE DIVERSAMENTE…. UN OSPEDALE E’ UNA COSA SERIA….. E NEL NOSTRO NOSOCOMIO LE BARZELLETTE HANNO PRESO IL SOPRAVVENTO GIA’ DA MOLTI ANNI….. SANTISSIMO ROSARIO= LOCANDINA PUBBLICITARIA NEL MOMENTO DELLE ELEZIONI POLITICHE.
    BASTA CHIUDETELO E DATE ALLA GENTE UN INDIRIZZO UTILE DOVE POTERSI AFFIDARE (AFFIDARE E NON PARCHEGGIARE) PER AVERE LE CURE DOVUTE.

  4. tranquillo non succederà niente… perchè tante persone sono brave a cambiare bandiera

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi