Costi della politica da record, Iorio dribbla il caciocavallo di “Striscia” e fugge sull’auto blu

266 4
Il Governatore scappa davanti ai due inviati del tg satirico in onda su Canale 5 Fabio e Mingo, che dopo un lungo appostamento all’Università cercano di fermarlo per chiedergli spiegazioni sui costi record della Regione Molise e consegnargli il caciocavallo. Il presidente evita la truope e protetto dal suo staff si infila sull’auto di rappresentanza, che parte sgommando.

Campobasso. Dopo il blitz alla Asrem per consegnare una calcolatrice formato extra large al manager Percopo sul paradosso degli esami clinici più convenienti nelle strutture private che presso i laboratori, i due irriverenti inviati di Striscia la Notizia Fabio e Mingo, “di stanza” in Molise in questi giorni, tentano il colpaccio all’indirizzo del Governatore della regione Michele Iorio. Che, davanti alle domande sui costi della politica record nella più piccola regione italiana e al caciocavallo da consegnare a mo’ di tapiro, scappa. Fugge, si dilegua, ma senza scomporsi e senza smettere di sorridere: Michele Iorio s’infila nella sua auto blu, protetto dallo staff, e parte a tutta birra allontanandosi dai “pericoli” rappresentati da Fabio e Mingo e dal rischio di finire ancora una volta sui media nazionali causa allegra gestione di fondi pubblici.

E’ accaduto questa mattina, al termine della cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico. Dopo un lunghissimo appostamento nell’aula magna dell’Università del Molise, la troupe di ‘Striscia’ è stata costretta a rinunciare a fare a Iorio le domande sulle spese sostenute per la

politica molisana, che coi suoi appena 320 mila abitanti destina 5 milioni l’anno per i vitalizi agli ex consiglieri regionali, oltre 2 milioni ai gruppi regionali per un’assemblea composta da 30 eletti, 17 gruppi, di cui dieci composti da una sola persona.

Michele Iorio, alla vista del duo, del cartellone con i quesiti scritti a pennarello e del caciocavallo sventolato alla stregua di una bandiera, è andato via senza esitazione, sfuggendo al piccolo inseguimento e infilandosi nell’auto di rappresentanza, partita perfino con una sgommata mentre Fabio, inutilmente, provava a fermare la vettura.

Fonte : http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=11826

There are 4 comments

  1. e che si aspettavano?
    Innanzitutto mi sembrerebeb logico che per favorire i prvati bisogna rendere più costoso rivolgersi alla struttura pubblica, dispendioso sia in termini economici che come tempi di attesa).
    Poi il duo di striscia pensava che per non far scappare Iorio sarebbe bastato un semplice caciocavallo sullo sfondo di un cartellone?
    Le persone si manifestano più con le cose fatte o non fatte prima che con le fughe, anche perchè sicuramente aveva una urgenza superiore aduna intervista di striscia.
    Comunque a nemico che fugge: ponti d’oro.

  2. ma lasciatelo in pace o zi michele .non è lui che dovete accirr.ma la gente molisana che lo vota .mbeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.

  3. Cosa doveva rispondere Michele Ioeio ?? i 5 milioni di vitalazio agli ex consiglieri regionali ci sono in tutte le regioni… anzi.. siamo una delle regione che spende meno poiche il nostro consiglio è piu piccolo…. funziona cosi da 30 anni in Italia…volete addossare la colpa a gente che non c’entra nulla solo per metterla in cattiva luce.. certo poteva fare qualcosa in piu, poteva evitare molte storielle sulla sua famiglia e sui posti di lavoro… ma era il male minore x il molise..forse oggi pero c’è bisogno di un rinnovamento… solo una persona potrebbe prendere il suo posto………………………………………………………….

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi