Commento in news:La Risposta del Presidente della Basket Venafro alla proposta di gestione del palazzetto avanzata dal gruppo Scarabeo

570 18

Salve a tutti, è la prima volta che scrivo su questo sito e mi sento in obbligo, in quanto responsabile della gestione della struttura, essendo il Presidente della Basket Venafro, di fare alcune precisazioni su quanto è stato scritto nel comunicato del gruppo scarabeo per la gestione del palazzetto di via Pedemontana.
In tale comunicato si asseriscono baggianate e, pertanto, voglio rendere pubblica la realtà dei fatti relativi sia alla gestione del palazzetto che alle svariate scorrettezze subite dalla società del calcio a 5 in questi ultimi anni.
Innanzitutto la gestione comprende solo la struttura e tutto ciò al suo interno. Il piazzale esterno, la strada principale e ne tantomeno la vegetazione circostante, non rientrano nella gestione. Nonostante tale area non sia di competenza di codesta società, preciso che abbiamo sollecitato continuamente le amministrazioni comunali, che negli anni si sono succedute, nella persona dell’assessore allo sport Benedetto Iannacone cercando di trovare soluzioni per apportare le migliorie, senza ottenere risultati, pertanto la situazione da “terzo mondo” citata nell’articolo del gruppo scarabeo è da attribuire all’inadempienza e all’indifferenza dei politici locali. Più volte sono stati sorpresi dipendenti comunali, e non, a scaricare materiali di ogni tipo (compresa tutta la neve spalata nell’ultima nevicata di febbraio). Tutto questo lo si vuole far passare come una mancanza o inadempienza del gestore, che come citato non c’entra nulla, in modo da riscuotere consensi del popolino (libero o pagato?).
Sono anni che ci battiamo per risolvere il problema sicurezza ed agibilità della struttura ma è solo una lotta contro i mulini a vento in quanto le varie amministrazioni succedutesi hanno sempre risposto negativamente, quasi come se la struttura non esistesse.
Altra grande baggianata è l’affermazione che il Comune sostiene annualmente € 25.000 per consumi. Le somme sostenute sono nettamente inferiori e potrebbero essere ancora di meno se gli adempimenti spettanti alla proprietà fossero rispettati. Preciso che tutte le spese sostenute dal Comune rientrano negli oneri a carico del Comune stesso, come previsto in convenzione, e parte di tali consumi sono stati fatti anche dal venafro calcio a 5, che ha sempre usufruito della struttura a costo zero, creando notevoli danni senza risarcire il gestore, sostenendo solo il costo delle operazioni di spostamento dei canestri, che tra l’altro ad un certo punto della stagione non ha voluto nemmeno pagare più!!!!!!! (se non ha i soldi per pagare una persona per gli spostamenti dei canestri mi chiedo come possa sostenere i costi di un intero palazzetto!!!!)
Altro dato importante da portare a conoscenza di molti è la posa del parquet come nuovo manto da gioco. Anche se il gruppo scarabeo tende a denigrarci (attribuibile solo perché teso ad accaparrarsi la gestione del palazzetto) mi è gradita l’occasione per ricordare a chi denigra il nostro operato che è solo grazie all’impegno ed ai risultati delle nostre società che il palazzetto, già dalla passata stagione agonistica, è stato dotato del manto da gioco in parquet. Il finanziamento è stato ottenuto solo grazie alla caparbietà dei dirigenti delle quattro società del basket Venafrano e grazie all’ex sindaco Cotugno, all’ex ass. Cantone (che ha svolto anche le mansioni dell’ass. allo sport).
Tale miglioria ha consentito anche al venafro calcio a 5 di disputare le gare e gli allenamenti su un manto sicuramente più confortevole e rimango basito davanti a tanto screditamento.
In conclusione mi chiedo come mai il gruppo scarabeo invece di pensare a realizzare quanto promesso, vedi il famoso Palascarabeo esistente solo a chiacchiere, vedi la gestione della villa comunale che ha permesso ai gestori di privarci del torneo in villa l’anno scorso e che quest’anno ha cercato di ostacolare in ogni modo, cerca di screditare chi attualmente gestisce il palazzetto, che da oltre 35 anni opera nel basket e per la collettività senza fini nè di lucro e nè di politica, che attualmente detiene il più alto livello sportivo della regione Molise, e pertanto merita rispetto. E’ forse l’invidia che fomenta le menti di alcune persone?
IL PRESIDENTE DELLA BASKET VENAFRO
MASSIMO DE LUCA

 

 

grazie dall’admin

There are 18 comments

  1. Se prima potevamo avere un’impercettebile pensiero che qualcosa nella gestione della palestra da parte del basket aveva qualche macchia ora leggendo il comunicato si è dissipato tutto.
    Un plauso al presidente e a tutta la Basket Venafro per il comunicato che descrive la reale situazione (non riportando solo ciò che può far comodo) e inserendo tutti i tasselli al loro posto.

  2. Tutto vero quello detto dal presidente del venafro basket, ma due cose vorrei sapere: ke senso ha ( anke se ormai è stato fatto) mettere il parquet in una struttura fatiscente come il palazzetto di Venafro?!? Forse il contributo si poteva spendere x migliorare qualcos’altro. Poi vorrei sapere quanti bambini ogni anno pagano la quota mensile alla società basket venafro e quanto questa società riconosce al comune x usufruire della struttura stessa. Chi paga la corrente ? Chi paga il riscaldamento ? Grazie

  3. massimo de luca |

    In risposta alle tue domande devo precisare che quanto ottenuto dalla regione e prettamente riservato alla posa del parquet

  4. DepressO frustato |

    DA ADMIN :Messaggio inviato dall’azienda EL COMICO
    Depresso smettila di dire cazzate,presidente testa di legno

  5. De luca irriconoscente |

    DA ADMIN :Messaggio inviato dall’azienda EL COMICO

    De Luca ma chi caxxo sei tu inesistente uomo
    Irriconoscente invalido???

  6. de luca testa di legno |

    DA ADMIN :Messaggio inviato dall’azienda EL COMICO
    Massimo De Luca insignificante

  7. Cacciate la moneta |

    DA ADMIN :Messaggio inviato dall’azienda EL COMICO
    Cacciate la moneta usurpatori …FORZA PARCONDICIO ……GARA PUBBLICA ….e a CIRO LUNGA VITA!!!

    Messaggio da admin: NON MI CURO DI TE MA GUARDO E PASSO, CI PENSA LA GENTE A FANCULIZZARTI

  8. Massimo De Luca |

    Io ci metto la faccia e firmo i miei commenti quale uomo onesto e sincero mentre vigliacco è colui che si nasconde nell’anonimato.

  9. Ci sarebbe da dire che questa azienda denigrante del basket venafro non paga le pubblicità che con prepotenza tiene esposte in bella mostra nel palazzetto, sarebbe opportuno toglierle e fargli pagare la pubblicità avuta solo con l’utilizzo della prepotenza. Se insiste basta chiamare i carabinieri mentre vengono a installarli abusivamente e così vengono immediatamente trasferiti nella casa circondariale più vicina.
    Chiuso il problema

    Chiamate il Maresciallo del Nucleo operativo, persona ingamba che fa rispettare la legge, ve lo dico per esperienza personale.

    Michele

  10. ex giocatore C5 |

    Sono un ex giocatore, molto ex, del Venafro Calcio a 5 e vedere nero su bianco quanto asserito da tale Massimo De Luca mi lascia veramente senza parole. Scorrettezze del calcio a 5? Il Presidente Scarabeo mi sta sulle pXXXe, ma Io non ho dimenticato le docce fredde, gli allenamenti (quando era possibile farli e a mezzanotte), al freddo e al gelo perche’ il riscaldamento quando c’eravamo noi non veniva mai acceso e non mi venite a dire che mancava il gasolio (CHE IL COMUNE NON AVEVA SCARICATO PERCHE’ ERA IL COMUNE CHE DOVEVA PAGARE), perche’ ho visto taniche e taniche portate dal DG Cardarelli da parte del Venafro Calcio a 5 (non dal basket), ho visto pagare non solo per gli spostamenti, ma anche per le ore di utilizzo al pari del palaCercola (andate a vedere a cosa mi riferisco), dove il Gestore pero’ paga tutti i consumi (vedi corrente, vedi acqua, vedi gas ecc). Ecc ecc ecc e quando lo si diceva al presidente rispondeva: facciamo tutti sport per Venafro, dobbiamo convivere e dobbiamo farlo x amore dello sport. . . . Preside’ ma vaffa. . . .

  11. Dopo una attenta,più o meno,lettura del tutto avrei dedotto che il calcio a 5 non può usufruire della struttura affidata al basket. C’è poca chiarezza. Le docce al freddo? bè potevano stabilire nell’accordo tutti i servizi di cui disporre ed i relativi costi.
    per quanto riguarda lamia esperienza col basket, dove un figlio maolto anni fa ha partecipato, è una società che oltre a far giocare forma anche i ragazzi di tutte le età. Quindi ha corsi specifici mirati alla formazione dei ragazzi e non solo alla attività di squadra di campionato.
    Ma tutto questo va segnalato al Comune che deve oganizzare anche usi diversi, tipo calcio a 5, e le relative regole: chi rompe paga e, nell’attesa, gli viene interdetto l’uso della struttura.
    Un plauso al basket, altamente foirmativo per i giovani, qualche punto in meno al calcio a 5, che serme molto meno l’interesse collettivo assicurato dal basket.

  12. certo che una persona di oltre 40 anni ,che ha rivestito cariche importanti viene qui ad offendere una persona discreta e onesta come il presidente del basket è una cosa davvero preoccupante, qui non si tratta di essere prepotenti ma semplicemente di avere seri problemi mentali.
    Il comune dovrebbe offrirgli assistenza medica.
    Vergogna

  13. Discussione per me assurda ed inverosimile : il basket a venafro da penso + di 30 anni è un’istituzione, sempre retta da persone assolutamente pulite ed oneste che negli anni hanno dato lustro alla nostra bistrattata città. Prima giocavano all’aperto se non ricordo male al campetto di Don Giulio poi hanno avuto finalmente la struttura di Pedemontana e con il loro caparbio lavoro negli anni hanno trasformato un capannone in un accettabile palazzetto. Io non ci andavo da tempo e l’anno scorso in occasione di una partita di calcio a 5 ho avuto il piacere di vedere quanto era stato fatto di buono nel tempo per migliorare l’angusta struttura. Il calcio a 5 dell’amico Scarabeo è una creatura giovanissima ancora mi spiace dirlo zoppicante, con pochissimo settore giovanile e con uno staff che ogni anno cambia e non si rafforza . Dovrebbe avere una sua casa fatta ad hoc per quello sport non certo il palazzetto di Pedemontana inadatto per il calcio a 5 ma soprattutto casa di altri da tanto tempo e dico io giustamente. Perciò invito il nostro caro Massimiliano a non seguire sempre le bizzarrie del fratello ancora troppo istintivo e a fare marcia indietro spingendo sull’accelleratore con il palaScarabeo tanto publicizzato ma mai visto iniziare non dico finire…se una cosa a venafro funziona è la società di basket perchè andarla a danneggiare o a provare a farlo? un esmpio della loro efficienza è il nuovo campetto della villa messo a posto in 1 giorno mi hanno riferito, un goiellino che ieri sera ho avuto il piacere di vedere e amici di Isernia che ci giocavano lo invidiavano solo !!!

  14. Dimentichi di scrivere che prima di mettere piede al “PalaPedemontana” (m’ ve ra rir manc fuss i PalaEur) il basket ha dovuto giocare tantissimi anni anche sul vecchio campo, all’aperto di domenica mattina, spesso con il campo bagnato ed ingestibile, della ragioneria di via maiella (che ora purtroppo non esiste più dopo la costruzione della nuova ala del liceo scientico che materialmente ora occupa quell’area).
    Diamo a cesare quel che è di Cesare…. il basket merita rispetto per la sua storia cestistica da parte di tutti noi e da parte di tutta la città.
    Il gruppo scarabeo ha fatto il tutto ed il contrario di tutto per costruire un palazzetto di proprietà, ed ora inspiegabilmente chiedono la gestione della struttura di via pedemontana che storicamente è sempre stata nelle mani del Basket Venafro? come mai non fanno partire i lavori del loro pala scarabeo??

  15. Adriano Vàccone |

    Rispondo a chi chiede in merito del parquet: nel momento in cui la Basket Venafro è passata in serie C1 avevano l’obbligo di fare delle migliorie alla struttra di casa entro un anno se rimanevano nella stessa serie. Una di queste migliorie è il parquet.
    Il resto è storia!
    La Basket Venafro meriterebbe di gareggiare su un suolo di diamanti e dalle docce dovrebbe uscire solo champagne!

  16. Solo chi è superficiale e non conosce la storia delle squadre sportive di Venafro , può inventarsi le inesattezze riportate precedentemente .Mettere sullo stesso piano società con storia e fini agli antipodi .
    Quello che tutti chiamano pomposamente palazzetto è una struttura costruita dal Comune 30 anni addietro solo ed esclusivamente per le pressioni e l’ interessamento di tanti dirigenti della Basket Venafro che in assenza di strutture, hanno dovuto per anni ” arrangiarsi a fare sport e palestra di vita” con tantissimi bambini ora uomini , su campetti di fortuna, primo fra tutti quello messo a disposizione dal carissimo Don Giulio Testa agli albori della nascita del Basket Venafro.Gente seria , che si è interessata di sport per passione e che ancora oggi si impegna senza altro scopo che lo sport.Tutte le polemiche attuali sono aria fritta fatta da personaggi che lo sport non sà neanche cosa sia

  17. Scarabeo contro chi fa sport da tanto tempo senza secondi fini ???? che autogol clamoroso caro Massimiliano !!! Ma come ti è venuto in mente scusa eh? un consiglio ,lascia perdere le fantasie senza senso del fratellino che perdi solo voti…un amico.

  18. Ieri ero in villa a vedere le finali del torneo di basket.Veramente complimenti agli organizzatori per la manifestazione seguitissima dalla cittadinanza,ieri c’erano tantissime persone fino a tarda sera. Un pensiero che è venuto a molti : QUESTI SONO GLI UOMINI CHE VOGLIAMO A GESTIRE IL PALAZZETTO ALTRO CHE STORIE !!!!!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi