Carsic, lavoratori contro la proprietà

260 0

A Venafro non c’è solo il problema dell’Ospedale Santissimo Rosario. Un’altra vertenza si trascina oramai da diversi mesi e riguarda sempre la sanità pubblica. Ci riferiamo all’Istituto di Riabilitazione per disabili, il Carsic che dà lavoro a circa 130 dipendenti. Dipendenti che da un momento all’altro potrebbero finire in mezzo alla strada.
Infatti la proprietà starebbe per prendere una decisione drastica. Di che cosa si tratta? E’ presto detto.

Taglio del personale nell’ordine del 40-50 per cento. Si parla anche di mobilità per un’altra quota consistente della forza lavoro. Il Quotidiano già prospettò questo amara medicina che starebbero preparando i vertici del Carsic per far fronte al mancato adeguamento della retta da parte della regione Molise e il mancato pagamento di altre due regioni, Lazio e Campania.

La proprietà contro queste regioni aveva pure tentato la via della transazione, ma poi tutto è precipitato. Si spera ora nel nuovo governo regionale anche perché prima delle elezioni l’attuale Governatore del Molise Paolo Di Laura Fratturaa , prese impegni precisi al cospetto dei lavoratori che protestavano davanti ai cancelli della clinica lungo Corso Garibaldi.

Ora tutti vogliono i fatti da queste parti. In Molise il Carsic deve trasformarsi in polo d’eccellenza che attira anche risorse extraregionali.

Rimodulare la retta per ogni ricoverato ferma da diversi anni alla vecchia quota di appena 105 euro, ridare i postiletto e vigilare sulla proprietà che rispetti le scadenze a favore dei lavoratori.

Lavoratori che ancora non percepiscono gli stipendi degli ultimi due mesi. Si è capito che i soldi della sola regione Molise, non sono sufficienti a coprire tute le spese. Se le altre regioni non pagano, la situazione è destinata a peggiorare drammaticamente. I sindacati oltre ai lavoratori sono preoccupati e si rivolgono al Governatore del Molise Frattura perché prenda a cuore la vicenda Carsic.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi