“Caro” pasto…da lunedì si parte con la mensa scolastica….

    5
    390
    VENAFRO. 28 settembre 2012. Dal prossimo lunedì 1 ottobre. Si parte con la mensa scolastica. Secondo un provvedimento adottato dalla commissaria Erminia Ocello.Il costo di ogni pasto è fissato in 3 euro. Due pasti per bambini nella stessa famiglia costano 2,5 euro l’uno. Tre o di più un euro e cinquanta. Chi invece può documentare un disagio economico, avallato da una relazione sociale, paga indifferentemente sempre un euro e mezzo a pasto. Alla fine della determina si può leggere:<Considerata l’urgenza dell’attivazione del servizio, il costo di ogni pasto viene provvisoriamente fissato in euro 3. Eventuali importi pagati in eccedenza ( rispetto alla differenziazione di cui alla tabella sopra riportata) verranno considerati in acconto sugli acquisti successivi>. Ciò significa che pure i meno abbienti pagano subito il massimo. E via! In tutti i casi i costi della mensa sono raddoppiati, da un anno all’altro. Un aumento secco che pesa parecchio sulle famiglie venafrane. Soprattutto per il brutto periodo di grave crisi generale che stiamo attraversando.
    Fonte : http://www.molise24.it/news.php?extend.2213.15

    5 commenti

    1. Ribellarsi a cosa scusa? Al fatto che tutto è aumentato e quindi è gioco forza che anche i buoni mensa aumentino? Guarda che i bambini che restano a scuola per mangiare non sono obbligati da nessun altro se non dai genitori che hanno scelto il tempo scuola per loro.

    2. dai genitori che non hanno problemi finanziari …..forse quelli che si lamentano sono gli altri.

    3. Ma che cosa dici????? non è assolutamente vero che bisogna adeguarsi agli aumenti perché tutto è aumentato, la verità è che l’aumento dei buoni pasto dipende dal fatto che l’amministrazione comunale di venafro non ha saputo o voluto gestire, come un buon padre di famiglia, i propri fondi ma forse pensare solo ai propri bisogni personali e noi cittadini, che dobbiamo pagare tutto, tra poco anche l’aria inquinata che respiriamo, dobbiamo “gioco-forza” rispondere economicamente degli errori degli altri. E’ GIUSTO!!!!! non credo proprio perché’ io vado a lavorare per guadagnarmi qualcosa e a fine giornata devo farmi i conti in tasca. Dove sta la dignità umana???? Perché’ non posso scegliere un’alternativa di scuola, visto che mi è permesso, che si adegui alle mie esigenze senza doverci per forza rimettere e lasciare agli altri la possibilità di lucrare? E’ giusto accollarsi gli errori degli altri???E’ normale che non si possa garantire agli studenti la carta igienica perché il comune non può provvedere? E allora prima di parlare a vuoto cerchiamo di capire che cosa stiamo dicendo!!!!

    Rispondi

    Please enter your comment!
    Please enter your name here