Cantare Bella ciao a Isernia vale 12 giorni di prigione

576 25

Da un paio di giorni gira questa notizia in rete, all’inizio pensavo fosse una bufala invece è accaduto per davvero , segue la news

In sette hanno cantato Bella ciao passeggiando sul marciapiedi e contestando una manifestazione di Casapound. Condannati a Isernia.Milletrecentocinquanta euro di multa o dodici giorni di galera sono stati inflitti venerdì scorso a sette persone da un decreto penale di un giudice di Isernia: i sette hanno cantato Bella ciao passeggiando sul marciapiedi.
L’orrendo crimine è stato consumato il 29 settembre del 2011 non negli anni ’30. La toga nera non ha avuto tentennamenti nel riconoscere una “manifestazione non autorizzata” nel raduno di ben dieci persone – temibili partecipanti ad associazioni antifasciste, si suppone – che intendevano contestare l’autorizzazione a un’iniziativa di Casapound, la filantropica associazione di fascisti del III millennio. Per l’occasione la Prefettura aveva predisposto un imponente dispositivo di sicurezza coinvolgendo decine di poliziotti, finanzieri, carabinieri e guardie forestali in assetto antisommossa. Il Pm Federico Scioli e la Gip Maria Luisa Messa hanno dissotterrato il Regio Decreto 773/1931 perché i manifestanti avrebbero violato le disposizioni prescitte dal Questore di Isernia, che aveva autorizzato un sit-in in un luogo ben distante dalla sala dove si stava tenendo l’iniziativa di Casapound. I manifestanti “intonavano lungo via Graziani in prossimità del palazzo della provincia slogan del tipo “il Molise è antifascista” ed intonando la canzone “Bella Ciao”. «E’ la stessa Procura che ha archiviato gli esposti contro l’apologia del fascismo” da parte di un’organizzazione attiva sul territorio isernino dal nome “Fascismo e Libertà”, ricorda Italo di Sabato, portavoce nazionale dell’Osservatorio sulla Repressione, che ha fornito a Globalist il video di quella giornata.

fonte: http://www.globalist.it/Detail_News_Display?ID=32425&typeb=0

There are 25 comments

  1. Adriano Vaccone |

    Questa è la riprova che in Molise molte persone si sono bevute il cervello…
    Mi chiedo, ma questa sentenza, che è assurda (non come direbbero altri che andrebbe rispettata, o peggio: dura lex sed lex), mi pare sia anche anticostituzionale perché sancisce un divieto alla libera espressione e alla libertà di parola.
    Anche io con questo commento a questo punto potrei essere denunciato, ma mi domando se:

    Ipotesi 1: ad Isernia si organizzasse una manifestazione tipo familyday (che di famiglia non ha nulla a che vedere, manifestando chiaramente il privilegio che alcuni cattolici credono di poter detenere in una nazione che almeno sulla carta si dichiara laica) ed io andassi a cantare Like a Virgin senza bustino né parrucca bionda, anche io potrei essere condannato per villibendio alla bandiera dello stato vaticano?!?

    Ipotesi 2: se ad Isernia si organizzasse il gaypride (nemmeno tra un milione di anni probabilmente!!!!) e quelli di casapound venissero a picchiarci, riceverebbero la stessa condanna di questi poveri disgraziati che hanno cantato bella ciao???

    Mi farebbe piacere sapere chi sono stati gli avvocati, sia dell’accusa sia della difesa, così, giusto per tirare due somme…

    Comunque ricordiamoci che viviamo in una nazione dove la magistratura ha già condannato un giornalista (Corrado Formigli) al risarcimento di 5 milioni (avete letto bene: 5 MILIONI) di euro a Fiat per aver detto, dopo un servizio comparativo tra due auto straniere ed un’Alfa Romeo, la frase “si è beccata due secondi”…
    Tiratele voi adesso le somme…

  2. Domenico Milano |

    E’ una cosa vergognosa!
    Solidarietà per i condannati in questo mondo senza giustizia…

  3. PER ADRIANO
    Perche’ Isernia e non Venafro ? Venafro potrebbe benissimo essere la sede per un raduno Gay pride non ti pare?

  4. Adriano Vaccone |

    BWUAHAHAHAHAHAAHHAHAHAHAHAAHHAHAHAHAHAHAHAAH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. JUNIO VALERIO BORGHESE |

    prima di sparare cazzate documentatevi. la sentenza non è dovuta al fatto che sia stata cantata bella ciao al posto di “quel mazzolin di fiori”. la sentenza parla di MANIFESTAZIONE NON AUTORIZZATA, violazione dell’articolo 18 TULPS. inoltre il DECRETO DI CONDANNA prevede una multa di 1350.00 euro e non 12 giorni… in Italia 12 giorni non se li fanno nemmeno gli stupratori

  6. Adriano Vaccone |

    Vuoi che sia più esplicito? Prova tu ad organizzare il gaypride a venafro, vedrai poi quante riste ti farai…
    Più esplicito di così non riesco ad essere…

  7. Adriano a Venafro molti cittadini viagggiano su equilibri molto ma molto piu’…avanzati(fuori paese), e mi auguro che per il prossimo carnevale qualche pruriginoso che gioca fuori casa esca allo scoperto ed organizzi un bel carro di Trans ,Lesbo e company cosi’ sai che risate……. visto che la politica ci ha tolto tutto almeno ci lasciassero il buonumore tanto non costa nulla in termini di voti

  8. Confermo. Chi afferma che siano stati condannati per aver cantato “bella ciao” mente sapendo di mentire. Sono stati condannati per manifestazione non autorizzata. Basta strumentalizzazioni da parte di “certi” esponenti della sinistra.

  9. Adriano Vaccone |

    Non è che sia molto di consolazione…
    Comunque avete le fonti di quanto citato? Possiamo vederla pubblicata la sentenza?
    Grazie!
    p.s.: che sia una manipolazione è pacifico, ma son comunque convinto che sia eccessivo: parliamo di 12 persone…

  10. Puo’ essere un salvacondotto per Bologna e citta’ affini ma non dove regna la curia……..
    A proposito c’e’ qualcuno che sa dirmi se esiste ancora qualche partigiano in vita tenuto conto che sono 70 anni che e’ terminata la guerra questi hanno i dono della longevita’ ,come “SANDRO LA LAMPADINA”o sono come i cinesi che non muoiono maiiiii

  11. Adriano Vaccone |

    Posso dirti con certezza che a Bologna non sarebbe un salvacondotto, ma soprattutto sei disinformato su Bologna: qui la curia c’è, eccome! Dilaga, spadroneggia, è ingerente in tutto e con tutti… No signori miei, se pensate che Bologna si potesse salvare vi sbagliate. Purtroppo per voi, per me e per la mia amatissima Bologna!

  12. E’ assurdo per la sinistra l’indipendenza della magistratura vale solo se non vengono toccati loro !

  13. Prendo atto della tua precisazione ed a questo punto debbo convenire che la “CURIA” controlla tutta l’talia ,questo e’ il risultato di uno stato che non ha mai cambiato ………..governo ma ne ha fatti cadere in altri stati apparentemente sovrani

  14. JUNIO VALERIO BORGHESE |

    innanzitutto sono 7 persone. inoltre la sentenza sarà disponibile tra alcuni giorni, ovvero appena scadranno i termini per presentare i ricorsi.
    inoltre, per chi proprio non voglia credere alle mie parole, può cercare anche in giro per VENAFRO, visto che vi erano anche ragazzi di origine venafrana, anche se sono scampati alla denuncia (fortunatamente, perchè una di queste persone la conosco).

  15. Cerco di capire mettendo insieme le diverse informazioni. cantare a margine di un corte la canzone BELLA CIAO in sette persone significa fare una manifestazione non autorizzata? Cioè se un gruppo di 7 amici, conoscenti, vuole mettersi a cantare per strada “Bella Ciao” deve premiunrsi dell’autorizzazione. Se invece cantavano LA CUMBIA DI CHI CAMBIA di celentano, non sarebbe occorsa?
    Ma se disturbavano, prima di essere denunciati, non potevano essere invitati con eleganza dalle forse dell’ordine a smettere di cantare perchè disturbavano chi per legge no “doveva” essere disturbato?

  16. Vedete bene il filmato , all’ inizio in prima fila si vedono vecchi intellettuali di sinistra di isernia , alcuni sindacalisti e qualche segretario di partito che compaiono a capo dei giovani manifestanti ,successivamente quando i giovani manifestano in un luogo non autorizzato e quindi passibili di denuncia , i vecchi intellettali , i sindacalisti o qualche segretario di partito scompaiono o sono presenti senza aprire bocca , tanto la denuncia se la becca chi fa casino !

  17. Miracoloooooo Ah Ah Ah Ah ‘ ad Isernia ci sono anche intellettuali e poi di sinistra?

  18. I COMMENTI COME I TUOI , DIMOSTRANO QUANTA GENTE IGNORANTE ESISTE ANCORA NE NOSTRI PAESI…

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi