Basket Venafro Farmacia Sardella, un successo la serata pro Telethon

Un canestro per la ricerca. Con questo slogan si è svolta domenica sera presso il palazzetto dello sport di Venafro una manifestazione volta a raccogliere fondi per Telethon. Nell’ambito della gara casalinga della Farmacia Sardella Venafro,valevole come seconda giornata del campionato di Divisione Nazionale C (DNC) di pallacanestro. Di fronte la locale formazione e la corazzata Molfetta. Una gara che ha registrato al vittoria degli uomini allenati dal venafrano Arturo Mascio.
Ma al di là della partita, entusiasmante e molto tirata, il risultato più importante è stato raggiunto attraverso il “salvadanaio” raccolto a fine match. L’intero incasso del biglietto di ingresso, fissato in 5 euro, e i proventi di una lotteria, sono stati completamente devoluti all’associazione che da oltre 30 anni – dal 1990 per l’esattezza, quando Susanna Agnelli ebbe l’intuizione di fondare l’ente no profit insieme ai volontari dell’allora Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (Uildm) – si batte per raccogliere sovvenzioni al fine di favorire la ricerca sulle malattie genetiche rare.
A volere la manifestazione di domenica la signora Palmina Giannini di concerto con la famiglia della Basket Venafro di patron Paolo Di Giovanni, dimostratasi sensibile alla richiesta giunta da una donna dal grandissimo coraggio. Una donna che vive sulla propria pelle una situazione familiare di un malato di Sla. E che da tempo cerca di sensibilizzare più coscienze possibili per divulgare informazioni e notizie sullo stato della ricerca in Italia e nella nostra regione. A contribuire alla causa anche la società del Molfetta che ha abbracciato l’iniziativa.
Una bella serata di sport e solidarietà che ha visto la diretta testimonianza della signora Giannini sollecitata dalla prof.ssa Ida Di Ianni. Presenti alla serata anche l’assessore regionale alla sanità Filoteo Di Sandro, che si è detto molto colpito dal calore della tifoseria e dalla passione dei dirigenti della formazione venafrana di basket. Hanno garantito il proprio sostegno con la presenza anche la prof.ssa Luigia Altopiedi, la prof.ssa Giuseppina Tamburro, il dott. Antonio Schioppa, responsabile della BNL, banca fiduciaria di Telethon (a cui è stato consegnato il cospicuo incasso della serata) e altre personalità, come la dott.ssa Ferri, vicecommissario al comune di Venafro, e il dott. Agostino Angelaccio, ex presidente della Camera di Commercio di Isernia.
Tutti hanno elogiato la perfetta macchina organizzativa che ha consentito una buona raccolta fondi e la diffusione di un messaggio fondamentale: in un momento di grande difficoltà per le casse, specie in materia di sanità, non è assolutamente possibile abbandonare la via della ricerca. Perciò è necessario adoperarsi ciascuno nel proprio ambito per raccogliere energie, finanziamenti e sostegno al fine di mantenere accesa la fiammella della speranza.
La speranza che un giorno non molto lontano la ricerca possa arrivare a prevenire e eventualmente curare malattie genetiche che annichiliscono spesso l’essere umano. Considerando che già tantissimi risultati sono stati incassati dai vari ricercatori in giro per lo stivale. Come anche al Neuromed. Dove spesso capita di vedere pubblicati risultati scientifici su riviste di prestigio internazionale.
A margine della serata, nel post partita molti i commenti positivi sia dei responsabili di Telethon che dei numerosi tifosi e appassionati che hanno affollato la palestra di via Pedemontana. E su un aspetto tutti concordi: l’assenza di televisioni, avvertite per tempo, dimostra che spesso editori e direttori di testata preferiscono mandare troupe a fare scoop al taglio del nastro per l’inaugurazione di qualche supermercato snobbando manifestazioni di spessore e con finalità sociali e solidaristiche come quella andata in scena domenica sera al palazzetto dello sport di Venafro. Anche in questo si percepisce il grado di maturità di una comunità. Quella costituita dalla gente comune ha risposto presente. L’elite dell’informazione molisana ha preferito la poltrona. Comoda. E riposante.
Comunicato stampa Dynamic Venafro
Mostra altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Close
Close

Hai qualche plugin installato che blocca il sistema pubblicitario del sito

Per visualizzare il sito disabilitalo, grazie
X