Alla Cortese Attenzione del Comandante dei Carabinieri di Venafro,del Comandante dei Vigili Urbani e per conoscenza al nostro Sindaco Antonio Sorbo.

    11
    853
    o

    Ci sono stati tempi in cui a Venafro era impensabile uscire in moto o su uno scooter senza indossare il  casco, ed era ancora più impensabile pensare di andare in due su un cinquantino senza vedersi piombare una pattuglia dei Carabinieri o Polizia che senza alcuna pietà sequestravano il mezzo e multavano .  Questo fino a qualche anno fa , penso che qualcosa non sia andata come doveva.Perchè ?camminare a piedi per venafro è diventato impossibile,  gente in macchinine 50 a 4 persone, scooter modificati e rumorosi che non vengono controllati da nessuno, ragazzi in due senza casco su scooter omologati per due ( ma il guidatore deve essere maggiorenne), marmitte modificate e il buon 70 % con motori che non hanno niente di originale, completamente fuori legge e addirittura con la targa rivolta verso l’alto per non farla leggere ai tutori dell’ordine.

    Ragazzine nelle loro auto omologate per due persone con 4 persone dentro e guidatrice intenta a parlare al telefonino , come cittadino ho provato più volte ad avvertire i tutori dell’ordine che  in zona Chiesa Don Rocco ci sono raduni di questi mezzi ,che oltre al fatto del disturbo che provocano con le loro marmitte modificate,  mettono anche a rischio la vita di chi incrocia sfortunatamente  il loro cammino.

    Ho provato più volte a chiamare le forze dell’ordine ,ma più volte si sono limitati a far finta di non vedere, in via A.Mancino la piazza è diventata una pista di dragster, gli abitanti non possono permettere ai loro figli di scendere in piazzetta per paura che vengano investiti e tutto questo nel totale menefreghismo di chi dovrebbe controllare. Addirittura l’altra sera abbiamo dovuto assistere ai gesti eroici del un figlio di un imprenditore ,che ubriaco provava a guidare la sua automobilina nuova di zecca, ma tanto era l’alcol ingerito che aveva dimenticato come si guidava. Il tutto sempre e con la buona pace di tutti.

    Naturalmente per questa news sarò denunciato io, oppure mi indagheranno come quando mi sono permesso di pubblicare gli scontrini falsi di una azienda venafrana che pubblicamente somministrava bevande, ma fa parte del gioco. Siamo in Molise.

     è possibile circolare in 2 con il motociclo, ma solamente alle seguenti condizioni:

    • il motociclo deve essere omologato e immatricolato dopo il 1999;
    • il motociclo deve essere dotato della nuova targa e carta di circolazione;
    • inoltre il conducente dovrà essere maggiorenne.

    Per i nuovi ciclomotori:

    Per le nuove immatricolazioni la procedura sarà automatica, la nuova targa a sei cifre sarà legata al proprietario del veicolo e al numero di telaio, la carta di circolazione similare a quella degli autoveicoli riporterà tutti i dati del motociclo e del proprietario.

    Per i vecchi ciclomotori:
    Non è obbligatorio cambiare l’attuale targa a 5 cifre con la nuova a 6 cifre, ci si potrà tenere il targhino senza nessun problema, in questo caso non si potrà circolare con il passeggero.

    Avvertenze:
    Viaggiare in 2 su un motorino non omologato, comporta la confisca immediata del ciclomotore con una sanzione da € 68 a € 275.
    Se il guidatore non è maggiorenne anche se il ciclomotore è omologato e immatricolato dopo il 1999 con la nuova targa, comporta il sequestro del ciclomotore con fermo amministrativo di 30 giorni e sanzione di € 35.”

    Nella foto qui sotto ci sarebbe da rimpinguare le casse dissanguate dell’arma, in due senza conducente maggiorenne, marmitte elaborate e macchina con a bordo tre persone.

    463686_10201532341057463_725908046_o

    11 commenti

    1. Caro Ciro , non più di un mese fà sono stato dal Comandante dei Vigili Urbani ed in modo informale gli ho riferito quasi tutto quello che Tu riporti nell’ articolo e anche altro, speravo in un minimo di azione , invece nulla . Vediamo se il tuo articolo sortisce qualche effetto, in assenza sono disponibile con te a firmare un esposto denuncia e credo che anche tanti altri farebbero altrettanto. Tantissimi anni addietro le forze dell’ ordine in servizio a Venafro si contavano con le dita di una mano ( forse di due) e questo scempio non accadeva.

    2. x Massimo Marchitelli:

      ho chiesto ieri ad altri abitanti di fare una raccolta firme e sono tutti concordi.

      x nic , che ti devo dire, sono come gli sceriffi a volte, ma non lamentiamoci a venafro, sono brave persone , ho avuto modo di conoscere personalmente molti di loro , non dipende da loro se sbattere il pugno sulla scrivania o no ma dall’alto.
      Loro eseguono gli ordini.

      Però chi è in alto e gestisce deve capire che ora è il momento di far sentire l’autorità delle forze dell’ordine , troppo lassismo è contro producente.

      Grazie e buona giornata

      Ah dimenticavo i vigili urbani ……………. famm sta zitt va 😀

    3. Mi spiace dirlo ma a Venafro non c’è una reale cultura di intervento della polizia municipale.
      Il troppO di lassismo ci hanno fatto sprofondare in un dilettantismo professionale enorme.
      Mi piacerebbe tantissimo essere smentito coi fatti, ma sappiamo bene che sarà difficile forse (e qui andiamo ad affrontare un capitolo diverso dal far rispettare regolamenti del codice della strada) anche perchè il corpo della polizia municipale di Venafro oltre ad essere in sottonumero come organico non ha nemmeno i mezzi per poter affrontare in maniera sufficiente la possibilità di operare sul territorio cittadino. Speriamo che quanto prima ci siano le possibilità di potenziamento con concorsi e l’acquisto di nuovi mezzi…

    4. Vi informo che alcuni di questi ragazzi sono venuti sotto casa mia e mi hanno insultato, provvederò a denunciare i genitori, senza perdere un secondo di tempo.

      Così gli faccio passare la fantasia di fare i camorristi in erba.

      ( video alla mano, mi aspettavo questi comportamento visti i genitori di alcuni)

    5. D’estate è praticamente impossibile guardare la TV con le finestre aperte.
      Se il comando avesse conservato tutte le denunce fatte a riguardo credo si potrebbe tappezzare tutta la piana.

    6. Buongiorno, secondo il mio modesto parere, manca un principio importantissimo l’EDUCAZIONE in tutti i sensi, ma non la potranno mai avere i ragazzini se hanno come esempio le persone adulte che parcheggiano o meglio lasciano i propri veicoli, nei parcheggi RISERVATI, sulle strisce pedonali, sui marciapiedi, al di fuori delle strisce o in doppia fila, ancora più grave che a Venafro se parcheggi correttamente e rispetti le regole sei solo un FESSO che rispetta le REGOLE e di conseguenza non sei un VIP,( che non stà per VERY IMPORTANT PEOPLE ma per i VIP di Venafro sta per VERY IMPORTANT PIRLA vedendo i loro comportamenti) ecc ecc… quindi in conclusione i ragazzini possono sentirsi autorizzati ad andare in giro senza casco e in due, visto che i propri genitori fanno cose peggiori….

    7. Ciao Ciro, sarebbe bello vedere tutti i commenti firmati, ma mi sembra che “DD” non rispetti queste “regole” ( se di regole possiamo parlare). Personalmente è una cosa che condivido pienamente e mi piacerebbe veder firmata la gente.. Che cosa l’hai scritto a fare sennò?!! Se dici e scrivi una cosa fatti rispettare Ti ringrazio anticipatamente x la risposta..

    8. dd è un caro amico e si è distinto sempre per i commenti educati, lo conosco di persona e ho molta stima di lui, vedi metterci la firma è una cosa buona ma a me interessa solo che non si cada nell’offesa, pero’ è vero dovrei essere piu’ rigido ,ma ho anche il mio lavoro da curare, i figli etc etc

    9. Non tutti i mali vengono per nuocere 😀 si vociferea che la Delega ai Vigili Urbani sia stata data alla Di Clemente .

      😀 ole’

    Rispondi

    Please enter your comment!
    Please enter your name here