Ingiustizie

A PROPOSITO DI SCRIVANIE DA 4026 EURO, LA RICORDATE QUESTA FOTO?

L'ex Capogruppo Massimiliano Scarabeo spende 4000 euro per una scrivania

A PROPOSITO DI SCRIVANIE DA 4026 EURO, LA RICORDATE QUESTA FOTO?
Eravamo appena entrati in Consiglio regionale e l’impazienza di iniziare a servire i cittadini molisani era davvero tanta. Armato di olio di gomito pulii e ristrutturai tutto l’ufficio, tinteggiammo le pareti e quel geniaccio di mio fratello mi compose delle scrivanie con del materiale di recupero, dei vecchi bancali che ancora oggi fanno del mio ufficio il luogo – per me – più accogliente del mondo.
La mia preoccupazione era fare presto e non gravare sulle casse pubbliche, quindi resi la “casa” del MoVimento 5 stelle in Consiglio regionale più accogliente, pulita e bella a costo zero per voi molisani.
Ebbene, apprendo oggi, grazie ad una comunicazione in aula dell’assessore Mena Calenda, che il suo ex capogruppo ha speso 4026 euro per una libreria/scrivania. Massimiliano Scarabeo, che non siede più in Consiglio regionale anche grazie a me e alla cancellazione della surroga, ha effettuato spese per circa 15.000 euro contestate dalla corte dei Conti.
Per fare politica è normale che i soldi servano, ma quando sei consigliere in una regione che sta letteralmente alla canna del gas non puoi comprare una scrivania da 4000 euro con i soldi dei molisani.
Quando i cittadini ti conferiscono l’onore di rappresentarli nelle istituzioni è con disciplina ed onore che devi pensare ogni giorno di portare il massimo rispetto nelle cose che fai verso i cittadini. I quali, ormai, vedono tagliarsi ogni tipo di servizio in una regione impoverita fino all’osso, dove mancano i fondi per i non autosufficienti ma un ex consigliere può permettersi il lusso di spendere 4026 (quattromilaventisei) euro per una scrivania.
Sono due mondi diversi di intendere la gestione della cosa pubblica e io con orgoglio rivendico di essere lontano anni luce anche solo dal pensarle certe cose. Così come rivendico orgogliosamente di aver apposto la prima firma su un atto che ha estromesso dalle istituzioni chi non era stato eletto dai cittadini e infatti ha poi dimostrato di non meritarne la fiducia.

fonte: https://www.facebook.com/AndreaGrecoM5S/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button