DAL PORTALE

Auguri all’ex consigliere Massimiliano Scarabeo, ma cosa festeggia?

ma auguri per cosa?

E’ sempre bello quando una persona riesce a dimostrare di essere innocente, ma quando la persona è stata spesso oggetto di polemiche sul web per le sue piccole incoerenze e cambi di partito sorge il dubbio se quanto decantato dai media sponsorizzati e da egli stesso corrispondano alla realtà dei fatti, in effetti l’assoluzione c’è ma è una piccola causa del filone di inchiesta che non è finito perchè è in corso un’altra causa ( quella più importante facente parte dello stesso filone di inchiesta) presso il tribunale di Isernia, dove lo Scarabeo è accusato di evasione e fatturazione falsa per piu’ di 400 fatture per gli anni di imposta 2011,2012 e 2013 reati consumati fini al 30 05 2014 data di presentazione del modello IVA 2014 e per i quali furono applicate le misure cautelari ( proc.pen. 1622/2014), ci teniamo a sottolineare perchè auguriamo al signor scarabeo “fu consigliere” di poter urlare ai quattro venti la sua vittoria, ma non vorremmo mai anteporci al giudizio dei Giudici del tribunale di Isernia, cosa a cui non si deve anteporre ancora di più lo Scarabeo, perchè mente pubblicamente su un procedimento ormai pubblico e in corso.
Auguro al fu consigliere di uscire indenne anche da questo delicato processo, purtroppo con queste vicende giudiziarie il suo spessore politico ( se lo ha mai avuto) è andato a diminiure e l’ha portato addirittura fuori dai banchi regionali dove nelle ultime elezioni è rietrato per poco tempo e per il rotto della cuffia saltando nel gruppo misto, difficile che ci tornerà visto la confusione fatta nella politica molisana dove lo Scarabeo, partendo dalla margherita si è ritrovato in forza Italia per poi passare a fratelli d’Italia, gli mancano solo i pentastellati o casapound……

Vabbè tanti auguri signor scarabeo fu consigliere, le auguriamo tutto il bene 😀

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button