Tre arresti per estorsione, in manette anche un giovane di Venafro

0
3

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri di Cassino con l’accusa di estorsione aggravata in concorso, rapina aggravata in concorso, lesioni personali e porto abusivo di arma.Si tratta di due giovani rumene, entrambe di 23 anni residenti a Cervaro (FR) e di un 24enne di etnia rom residente a Venafro. I tre sono stati arrestati in flagranza di reato a Cervaro, un paese alle porte di Cassino, a pochi chilometri da Venafro. Presentatisi  da un commercialista, sotto la minaccia di due pistole, dopo averlo malmenato, si facevano consegnare 200 euro e lo costringevano a firmare deu cambiali ognuna di diecimila euro con scadenza la prima il 14 agosto e la seconda il 28 agosto. Nel momento dello scambio, i carabinieri hanno bloccato i malviventi traendoli in arresto e recuperando l’intera somma di denaro e una cambiale del valore di 10 mila euro.Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati ristretti rispettivamente presso la Casa Circondariale di Cassino il 24enne e di  Roma – Rebibbia le due donne.
Informamolise