Gita fuoriporta per la Festa della Croce

0
3

Da circa 30 anni la ricorrenza è diventata una tradizioneTutti in montagna a Venafro quest’oggi, come da abitudine ormai da 28 anni. Non però su cime altissime, bensì ai 550 m/lm di m. S. Croce, l’altura a nord della città, per la tradizionale e tipica Festa della Croce, promossa dal Gruppo omonimo con la collaborazione quest’anno delle associazioni giovanili venafrane e dei carabinieri in congedo. Ritrovo alle 7 in via Roma e quindi tutti assieme per la scalata che partirà in punto alle 8. Tre i diversi percorsi possibili : uno dal rione Colle scalando S. Croce dal basso (il tragitto più faticoso), quindi l’ascesa attraverso il Parco regionale dell’Olivo e la Torricella prima d’incamminarsi verso la vetta (percorso più abbordabile), oppure salendo su a Conca Casale e da lì incamminarsi verso lo spuntone di roccia di S. Croce (il più agevole tra i percorsi). Una volta in cima, la possibilità di gustarsi lo splendido panorama della piana venafrana, quindi la celebrazione della S. Messa sul tipico altare in pietra officiata da don Francesco Ferro, parroco di Ceppagna, in suffragio dell’ideatore della festa, l’artigiano Giovanni Valerio. Seguiranno la megaspaghettata offerta dagli organizzatori, i giochi popolari, l’elezione di Miss S. Croce e le premiazioni del più piccolo e del più anziano tra gli scalatori della giornata,nonché di quanti hanno collaborato per la riuscita dell’appuntamento. Quindi piacevoli momenti di relax, divertimenti e socializzazione, prima di riscendere giù in pianura a Venafro una volta avvicinatesi le ombre della sera.
[nggallery id=26]
altre foto le trovate su www.cotugno.it e sul gruppo di facebook https://www.facebook.com/profile.php?id=1066024186&sk=photos