Bilancio e nomine, Comune nel pallone

0
2

E senza l’ex assessore al ramo Iannacone tutto diventa più complicatoBilancio di previsione, nomina di tecnici per gli appalti in scadenza (occorre tra l’altro sostituire il Direttore dei lavori per il nuovo lotto al Pilla): maggioranza nel pallone. Proprio così. E senza l’ex Assessore Benedetto Iannacone tutto si complica al Municipio con la macchina amministrativa che va in tilt. La risicata maggioranza che sostiene il sindaco Nicandro Cotugno presenta il conto e nessuno dei consiglieri “sopravvissuti” all’azzeramento della giunta, sembra rinunciare a questo o quell’incarico per piazzare i propri fedelissimi. Su ogni pratica, secondo fonti attendibili provenienti dal Comune, ci sarebbe una lotta fratricida tra assessori e consiglieri. Per il momento sono solo voci, ma nei prossimi giorni il Quotidiano rivelerà i nomi delle nuove nomine, sui vari appalti e incarichi in scadenza. Ancora sotto pressione il responsabile del settore finanziario, il dirigente Nicolò Roccolino che, a quanto pare, continuerebbe a non esprimere il parere ai sensi dell’articolo 49 del testo Unico n. 267/2000 sulla pratica riguardante il pagamento all’Ici, per la rete idrica cittadina. La ditta venafrana vanta 700 mila euro come saldo finale. Come è noto, il consiglio comunale,in una delle ultime sedute, ha deliberato per il pagamento in due tranche di questo debito. Roccolino sarebbe insediato dal sindaco Cotugno. E qualcuno parlerebbe addirittura di clamorose decisioni che il primo cittadino starebbe per prendere. E tutto questo si riflette sul Bilancio di previsione che dovrebbe essere approvato entro giugno. Bilancio in alto mare a quanto pare anche perché manca l’apporto dell’ex assessore al ramo Benedetto Iannacone. Una situazione che rischia di esplodere da un momento all’altro. E per la tenuta dei conti dell’Ente le conseguenze di questa situazione di incertezza, potrebbero essere devastanti.