Piscina nel mirino di ‘Disabili visivi’

0
2

La struttura risulterebbe off  limits ai diversamente abiliLa piscina provinciale di via Capanna nel mirino dell’Associazione “Disabili visivi” di Isernia. Ad intervenire è l’associato venafrano Alessandro Guastaferro.” “La piscina provinciale di via Capanna – scrive in una nota giunta in redazione Guastaferro non rispetta le norme vigenti in materia di barriere architettoniche, tanto da risultare off limits ai diversamente abili. Mi chiedo come sia possibile investire denaro pubblico nella costruzione di strutture destinate ai cittadini tutti, senza tener conto di quanti sono portatori di handicap. La piscina provinciale difetta di rampe, elevatori e di tutto quanto sarebbe necessario per consentire ai diversamente abili di poterne usufruire. Chiedo che vengano adottate tutte le necessarie modifiche affinché la struttura diventi fruibile anche da quanti, loro malgrado, sono portatori di handicap”. Una posata presa di posizione di Alessandro Guastaferro che invita i gestori della piscina ad adeguare la struttura alle norme in materia di barriere architettoniche.