Bretella di Ceppagna, il Comune fissa l’incontro con gli Enti

0
2

La Conferenza dei servizi è prevista il 20 marzo: si deciderà su un appalto da 30 milioni di euro
La crisi al Comune di Venafro, non frena l’attività interna. Proprio così. La macchina amministrativa va avanti lo stesso e qualcuno dice che senza assessori le cose viaggiano ancora più velocemente. Bene per la città visto che parliamo della bretella di Ceppagna, un’opera viaria da 30 milioni di euro.
Il responsabile del procedimento, l’architetto Michele Berardi che è subentrato all’ingegnere Carlo Tatti, nei giorni scorsi, precisamente lo scorso 20 febbraio, ha inviato a tutti gli enti interessati, la nota di convocazione di “Conferenza di servizi”, ai sensi della legge 241/90, avente ad oggetto:” progettazione definitiva della bretella Variante Venafro Nunziata Lunga”.
Ed ecco il testo della nota di Berardi:” si comunica agli enti in indirizzo che per il giorno 20 marzo 2012, alle ore 11,30, è convocata presso il settore lavori pubblici e manutenzione, sito in via delle taverne, apposita conferenza di Servizi. Unicamente alla presente si trasmettono, su supporto informatico, quanto segue: progetto definitivo già trasmesso con nota 8 febbraio 2011;integrazioni contenenti le revisioni agli elaborati interessati dalle modifiche introdotte al tracciato, lato svincolo cementificio, suddivise in quattro sottocartelle( AnasOpere d’arte, relazione archeologica, studio idraulico)”.
A quanto pare siamo giunti all’atto finale. La conferenza di servizi acquista un’importanza fondamentale, atto cioè propedeutico alla cantierabilità dell’opera. Alla conferenza sono stati invitati, tra gli altri, l’Anas, compartimento della viabilità per il Molise e dello stesso ente la Direzione centrale lavori, nonché la condirezione Generale Amministrazione Finanza e Commerciale direzione centrale finanza di progetto e concessioni autostradali Ufficio del responsabile del procedimento TermoliSan Vittore, Autorità di Bacino, Casera, Consorzio di Bonifica, Corpo Freostale dello Stato, Enel, Ente parco dell’Olivo di Venafro, Metropolis Servizi Immobilairi, Napoli, Provincia di Isernia.
A quanto sembra, l’Assessore regionale Chieffo ha ricevuto il progetto e ha provveduto a far deliberare dalla giunta l’impegno di 350 mila euro per la progettazione. Lo stesso Chieffo, ha avuto conferma del finanziamento dai vertici Anas già all’atto del taglio del nastro della superstrada IserniaCastel di Sangro.
Ci sono tutte le condizioni per procedere speditamente verso la pubblicazione del bando di gara. A tutto questo, poi, va aggiunto quanto fatto da Antonio Sorbo del gruppo di opposizione Città Nuova che ha espressamente chiesto ai vertici nazionali dell’Anas una nota ufficiale perché si chiarisse una volta per tutte la vicenda relativa ai finanziamenti assegnati a questo intervento, considerato dagli addetti ai lavori, strategico per i collegamenti del Molise con il resto del Paese.
La risposta ricevuta dai vertici nazionali dell’Anas a Sorbo è stata affermativa. Il tracciato oramai è noto a tutti, nella seduta del prossimo 20 marzo che sarebbe la terza e ultima conferenza di servizi, si chiuderà, di fatto, l’iter burocratico.
A seguire, il bando di gara per l’appalto da 30 milioni di euro.
fonte : quotidianomolise.it