DAL PORTALE

Grosse perdite dalla rete idrica… molte zone cittadine a secco….la più grave in via Bassano del Grappa..


28 gennaio 2012.
 La città come un colabrodo nella rete idrica cittadina. Stamattina si contavano almeno sei rotture della conduttura. La più grave nei pressi della villetta comunale, che ha messo a secco l’intero quartiere.

Con un fiume d’acqua che sgorvava tra via Mulini e via Bassano del Grappa. Direttamente dall’asfalto. Si sono avute chiamate continue di cittadini alla Polizia Municipale. Per chiedere aiuto. Sicuramente è stata la mancanza di acqua lo scorso martedì. Interruzione programmata per compiere lavori di interramento della conduttura principale, a fianco del castello Pandone. Evidentemente si è verificato l’effetto ariete. Le vecchie malandate condutture hanno ricevuto una “ botta” con il ripristino della pressione. Sino a cedere in più punti. A cominciare dalla centralissima area di corso Campano. Ora la grande domanda che tutti si fanno è la seguente: perché non è entrata mai in funzione la nuova rete idrica, appositamente realizzata? Sono oltre due anni che l’opera è stata collaudata, eppure non viene messa ancora in esercizio. Che cosa si aspetta? Che la città veda di nuovo “ scassate” le sue strade ( per le immancabili riparazioni), oltre a tutta la rete idrica? Infine si pone un ultimo grande quesito: è stato realizzato un grande serbatoio a ridosso del castello. Vi è stata persino riparata una perdita. Eppure questo benedetto serbatoio non entra ancora in funzione. Da che dipende? Perché l’Amministrazione, al posto di fare proclami, non vi provvede? L’acqua è vita, ma è soprattutto il più fondamentale servizio di cui devono godere tutti i cittadini. Non una perdita in cui rischia di affogare l’intera città ( leggi il disavanzo di 4 milioni di euro per il caso Neptun).molise24

Related Articles

Back to top button