Per soli 200 euro il Comune fece ammutolire la sua banda musicale….

0
2

7 gennaio 2012. Per 200 euro il Comune perse la banda. Non è uno scherzo oppure lo sciommiottamento di una frase storica. Ma la pura verità. E sì. Perché il Comune di Venafro l’anno scorso utilizzò la banda musicale per le feste natalizie.

La banda, formata da elementi diversi provenienti anche dall’esterno ( almeno una ventina) reca lo stemma di “ Città di Venafro”. Un onore, un privilegio dovuto all’iniziativa di alcuni ragazzi di Venafro che hanno nel sangue la passione per la musica. Ebbene l’anno scorso il Comune rimase con un debito verso la banda di soli 200 euro. Pochi spiccioli su una spesa totale che non superava i 600 euro ( tanto costa di base la banda, un’inezia di questi tempi ndr.). E’ passato un anno e chi è andato a riscuotere i pochi spiccioli ( 200 euro rimasti) si è sentito rispondere: non ci sono i soldi, arrangiatevi per forza! O questo o vi sciogliete! A questo punto i ragazzi della banda giustamente si sono rifiutati di fare la parte degli sciocchi e si sono rifiutati di suonare nelle feste di fine anno.  Col risultato che la banda rischia di sciogliersi. Di far finire la storia di un nome e di un’iniziativa culturale che porta in alto l’onore della città. Possibile che il Comune non riesca a trovare i soldi equivalenti ad una cena tra amici? E’ proprio così… Eppure ce ne sarebbero di soldi da tagliare! Intanto la banda “ Città di Venafro” rimane in silenzio e forse addirittura si scioglierà. Viva Venafro…
molise24